Dal parrucchiere per operazione ai glutei, morta 38enne

In Colombia muore una 38enne: era andata dal parrucchiere per operazione ai glutei; sulla morte indaga la Polizia locale, che ha chiuso il salone

Colombia, una donna di trentotto anni è morta dopo aver effettuato un intervento di chirurgia estetica in un salone di parrucchieri. L’intenzione della donna, Carolina Andrea Aguirre Castano, era quella di aumentare il volume dei suoi glutei: un vezzo che le è costato la vita.

Il fatto è accaduto a Medellin, in Colombia, dove la sfortunata protagonista si era rivolta ad un salone di bellezza per un’operazione di chirurgia plastica con l’obiettivo di aumentare il volume dei glutei. Il salone di bellezza era, in realtà, un semplice parrucchiere che non aveva nessun tipo di autorizzazione per svolgere operazioni di questo genere.

Colombia, muore 38enne

Carolina è andata dal parrucchiere, ma non per un semplice taglio di capelli.

La giovane 38enne, infatti, ha chiesto di poter eseguire un’operazione di chirurgia plastica che la portasse ad aumentare il volume dei glutei. Un’operazione che però non è andata a buon fine, ma che ha portato al decesso della giovane 38enne. Secondo quanto è stato riportato da uno dei quotidiani locali spagnoli “Noticias Caracol”, disponibile on line, alla giovane Carolina sarebbe stata iniettata una sostanza non identificata che l’avrebbe portata alla morte.

Quando aveva deciso di togliersi questo vezzo estetico, probabilmente, la giovane donna non pensava di dover morire. Una fine nemmeno presa in considerazione da Carolina, quando aveva deciso di rifarsi i glutei, per aumentarne il volume. Inadeguata, certamente, la scelta di rivolgersi ad un salone di bellezza e non ad un vero esperto in materia di chirurgia plastica. L’increscioso fatto è avvenuto in Colombia, a Medellin e secondo quanto riferito nelle ultime ore dalle autorità che si stanno occupando del caso si tratterebbe del sesto caso di morte nell’ultimo anno legato a procedure cosmetiche inusuali.

L’operazione in un salone di bellezza

Non c’è stato niente da fare per Carolina Andrea Aguirre Castano, una donna colombiana di 38 anni che si è recata in un centro estetico, un normale parrucchiere di Medellin, per compiere un’operazione di chirurgia plastica che le permettesse di aumentare il volume dei glutei. L’operazione consisteva nell’impiantare protesi al silicone nei glutei: nulla di complicato, almeno per un normale chirurgo qualificato. A Carolina, in realtà stando alle rivelazioni di un quotidiano online spagnolo, sarebbe stato iniettato un liquido non identificato.

La 38enne, madre di due figli, si è sentita male subito dopo. A quel punto dal salone estetico hanno chiamato i soccorsi, ma per la donna non c’è stato nulla da fare. Secondo quanto riportato dal quotidiano la giovane sarebbe morta durante la corsa all’ospedale, prima che le potessero essere prestate le cure necessarie. Le autorità hanno fatto sapere che quello di Carolina è il sesto decesso, nel corso di questo 2017, in conseguenza alle procedure cosmetiche. La Polizia, che sta coordinando le indagini, ha chiuso il centro estetico e arrestato il proprietario: “Abbiamo un audio delle conversazioni – ha spiegato il marito Alejandro Uribe – delle persone che hanno fatto questo a mia moglie. Non vogliamo ci siano altre morti simili. Risponderanno in tribunale per quello che hanno fatto a mia moglie“.

Scritto da Chiara Corradi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

5 cose da ricordare se sei single a Capodanno

Sex toys: Crescendo, il vibratore più smart del mondo

Leggi anche
  • kasia lenhardt morta indagato boatengKasia Lenhardt trovata morta in casa: indagato Boateng per violenza

    Jerome Boateng è indagato per violenza fisica sull’ex fidanzata e modella Kasia Lenhardt, trovata morta suicida lo scorso 9 febbraio.

  • torino uccide moglie e figlioTorino, uccide moglie e figlio e tenta il suicidio dal balcone di casa

    Lei voleva lasciarlo e lui non l’ha accettato. A Carmagnola un uomo uccide la moglie e il figlio, dopo il delitto tenta il suicidio.

  • Brescia, 50enne picchia e costringe la compagna ad abortireBrescia, 50enne picchia e costringe la compagna ad abortire

    Un anno di violenze, insulti e minacce fino ad arrivare a costringere la compagna ad abortire: arrestato un 50enne nel Bresciano.

  • Catanzaro ragazza violentata arrestato l'uomoCatanzaro, ragazza violentata sul lungomare: arrestato l’uomo

    A Catanzaro fermato un 26enne con l’accusa di violenza sessuale: avrebbe abusato della ragazza due volte nella stessa sera e poi è fuggito.

Contents.media