La moda cinese arriva in Italia: i must have

La moda cinese si sta affermando sempre di più anche nel nostro paese. Ecco i brand più famosi e i capi must have

Fino a qualche tempo fa si guardava con molto scetticismo alla moda cinese. Ad oggi, però, qualcosa sta cambiando. Gli stilisti dagli occhi a mandorla non sono più considerati coloro che copiano gli stili e le tendenze dei colleghi più illustri, ma stanno acquisendo pian piano uno spazio tutto loro all’interno del mondo della moda.

Quali sono i must have? Quali i brand che vanno per la maggiore?

La moda cinese

Siamo nel 2019 e finalmente anche la moda cinese ha trovato un proprio modo di esprimersi. Pian piano, la Cina è riuiscita ad affermarsi e a diventare uno dei territori più fertili e dinamici a livello globale per la sperimentazione del fashion. Non è un caso, infatti, se nelle ultime sfilate di giugno del Pitti Uomo, alcuni brand cinesi, come Pronounce di Yushan Li e Jun Zhou e 8ON8, hanno sfilato per la prima volta in passerella.

L’Italia sta guardando sempre con maggiore interesse alla moda del Far East e spesso i designer che propongono i loro capi hanno studiato in Europa e conoscono bene i giusti occidentali in fatto di tessuti e modelli. Molti degli stilisti cinesi sono riusciti ad unire la cultura e la tradizione orientale con il lifestyle occidentale e hanno dato vita a capi unici. Quali sono i must have? Quali i brand che vanno per la maggiore?

Pronounce di Yushan Li e Jun Zhou

Pronounce è stato fondato da Yushan Li e Jun Zhou alla fine del 2015. Il primo ha studiato alla Central Saint Martins di Londra e ha lavorato per Yeezy, il marchio di Kanye West, mentre il secondo si è diplomato all’Istituto Marangoni per poi specializzarsi a Londra.

pronunce

Intervistati da Vogue, gli ideatori di Pronunce hanno dichiarato: “I nostri disegni sono influenzati dalla vita quotidiana, dalla danza, dall’arte contemporanea e anche dalla musica. Inoltre ci influenziamo l’un l’altro perché siamo un un duo di stilisti, ci ispiriamo a vicenda sotto differenti aspetti ogni giorno. Siamo persone di emozione e riflettiamo queste percezioni nei nostri lavori”.

pronunce

I capi proposti da Pronunce osano con i colori, propongono stampe dai toni orientali e hanno un taglio diverso rispetto a quello che ci propongono gli stilisti di casa nostra.

pronunce

Uma Wang

Uma Wang è stata inclusa da Business of Fashion nella lista delle 500 persone più influenti al mondo nell’industria di moda globale.

uma wang

Il brand ci propone colori e modelli molto diversi da quelli dei colleghi di Pronunce.

uma wang

Tonalità tenui e mai accentuate, capi over size e mai aderenti. Forme morbide e mai lineari.

uma wang

Percy Lau

Percy Lau è specializzato in eyewear.

percy lau

Il brand ci propone occhiali da sole e da vista con montature particolari.

percy lau

Montature leggere, con uno stile retro’ e dalle forme più disparate.

percy lau

Annakiki

Il brand Annakiki, creato da Anna Yang è quello che propone capi più ricercati.

annakiki

Via libera ai colori e ai modelli più vari.

annakiki

Abiti sia aderenti che over size, giacche classiche e contemporanee, pantaloni skinny e baggy.

annakiki

Miasuki

Il brand Miasuki fa capo a Mia Lei e propone capi che si avvicinano molto alla nostra tradizione.

miasuki

L’ispirazione di fondo è data dall’abbigliamento tecnico da equitazione, per cui i pantaloni, le giacche e gli abiti sono tutti molto aderenti.

miasuki

Uno stile sportivo, che con gli accessori giusti può diventare perfetto anche per una serata particolare.

miasuki


Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Luca Onestini parla della malattia: “Non bisogna vergognarsi”

Chi è Michele Loprieno, tutto sul tentatore di Temptation Island

Leggi anche
  • khaby lame berrettini hugo bossKhaby Lame e Matteo Berrettini sono i nuovi testimonial di Hugo Boss

    Hugo Boss parla alla generazione dei millennials con due nuovi testimonial d’eccezione: Khaby Lame e Matteo Berrettini.

  • elodie copertina graziaElodie, il look per la copertina di Grazia sorprende ancora una volta

    Elodie si trasforma ancora una volta in occasione della copertina di Grazia, ecco il look scelto dalla cantante romana.

  • minnie stella mccartneyStella McCartney per Minnie: l’abito per un compleanno speciale

    Stella McCartney disegna un completo per Minnie, la topolina della Disney, in occasione del 30esimo anniversario di Disneyland Paris.

  • festival di sanremo look storiaFestival di Sanremo: come sono cambiati i look nella storia

    Da Nilla Pizzi che creava i suoi outfit ispirandosi alla moda del tempo a Loredana Berté che ha portato lo stile punk rock all’Ariston.

Contents.media