Milano: donna uccisa in casa, arrestato il presunto killer

Omicidio a Milano in zona Lorenteggio: la vittima è una donna 45enne. Arrestato un 25enne che aveva fatto perdere ogni traccia.

La morte di una donna residente a Milano, in zona Lorenteggio, era quasi passata per morte naturale, ma, l’autopsia ha rivelato che si trattava di omicidio. La vittima è una donna trovata morta lo scorso 29 aprile, una 45enne che lavorava a casa come prostituta.

Sospettato un 25enne, da poco arrestato.

Milano, uccisa donna in casa

Un ragazzo di 25 anni, egiziano irregolare in Italia, è stato arrestato stamattina all’alba con l’accusa di omicidio aggravato. Il reato risale ad alcuni mesi fa, quando una donna di 45 anni era stata trovata morta nella sua casa in zona Lorenteggio, a Milano. Risalire al sospettato non è stato semplice: era riuscito a far passare il delitto della donna come morte naturale ma l’autopsia, svolta in ritardo a causa del lockdown, ha rivelato che si tratta di un caso di omicidio.

Leggi anche: Catania, arrestato pedofilo 41enne

Nonostante cercasse di non dare nell’occhio, il 25enne è stato individuato per le tracce trovategli nel cellulare: la sera prima del ritrovamento del corpo, proprio in un orario compatibile con la morte, la 45enne aveva incontrato il ragazzo previo appuntamento preso su Whatsapp. La polizia ha quindi ricostruito la dinamica secondo cui la sera del 28 aprile il presunto killer si fosse recato a casa della donna per poi andarsene una ventina di minuti dopo, dopo averla soffocata.

Dell’arresto del ragazzo se ne sono occupati gli agenti della Squadra Mobile, guidati da Marco Calì, che hanno dato esecuzione a una custodia cautelare in carcere emessa dal Gip.

Leggi anche: Codice Rosa, come funziona il soccorso per le vittime di violenza

Scritto da Evelyn Novello
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Migliori blush in crema: come sceglierli e quali acquistare

Libri da leggere e regalare a Natale: quali sono e i migliori

Leggi anche
  • Professori a scuola con la gonna:Professori a scuola con la gonna, l’iniziativa degli insegnanti spagnoli

    La campagna contro l’omotransfobia lanciata nel 2020 ora impazza di nuovo sui social e a supporto ci sono già molti professori spagnoli.

  • volo della segregazioneWhite flight, cos’è il volo della segregazione che esiste ancora oggi

    Il “volo della segregazione” o “white flight” è stato uno dei modi di discriminare la popolazione afroamericana, e, in parte, esiste ancora oggi.

  • Denise Pipitone, Piera Maggio a Chi l'ha vistoDenise Pipitone, Piera Maggio a Chi l’ha visto: “Dopo anni dovete parlare”

    Il caso Denise Pipitone è riapparso con alcuni elementi contro Jessica Pulizzi e la madre Anna Corona, Piera Maggio lancia l’appello “Fatevi avanti”.

  • test dello stupro indiaTest dello stupro in India: una barbarie ancora praticata

    Il test dello stupro o della verginità è ancora diffuso in Asia e viene utilizzato per stabilire la purezza di una donna.

Contents.media