Metodo Sakuma, come funziona l’allenamento di 5 minuti al giorno

Come funziona il Metodo Sakuma? Gli esercizi e l'alimentazione da seguire per avere un corpo snello e tonico in soli 2 mesi.

L’estate è finalmente arrivata e, complice la quarantena imposta dall’emergenza Coronavirus, sono molte le persone che si ritrovano a fare i conti con i chili di troppo. Il Metodo Sakuma, ideato dall’omonimo personal trainer, consente di perdere peso e rassodare il corpo con un allenamento di soli 5 minuti al giorno.

Come funziona?

Metodo Sakuma: come funziona?

Il Metodo Sakuma, ideato dal personal trainer Kenichi Sakuma, propone una serie di esercizi volti ad ottenere un corpo scolpito, tonico e asciutto. Non si tratta di un allenamento ad alta intensità e può essere praticato da chiunque, anche da quanti sono da sempre allergici allo sport. Ogni workout dura soltanto 5 minuti e i risultati sono assicurati a patto che gli esercizi vengano ripetuti tutti i giorni.

Il personal trainer ha studiato questo metodo partendo dal presupposto che tutti abbiamo bisogno di ristabilire l’equilibrio del core. Quest’ultimo comprende: muscoli addominali (retto dell’addome, obliqui e traverso), muscoli paraspinali, quadrato dei lombi, muscoli del pavimento pelvico, glutei e flessori dell’anca.

Seguendo questo metodo per almeno due mesi, vedrete grandi benefici: postura corretta, calorie bruciate, grasso smaltito e muscoli in aumento.

Metodo Sakuma: gli esercizi

Secondo quanto stabilito dal personal trainer, gli esercizi da seguire per ogni allenamento sono tre.

Possono essere fatti sia da seduti che da distesi e non comportano grande sforzo fisico. Il workout del Metodo Sakuma prevede:

  • Rassodare i fianchi: stendetevi a terra con la pancia rivolta vero il basso. Sollevate le gambe con le ginocchia divaricate, incrociando le caviglie, in modo da stimolare i muscoli della parte laterale e superiore dei fianchi. La posa va tenuta per 6 secondi ed è necessario ripetere il movimento per 10 volte.

    Così facendo andrete a correggere la torsione dell’articolazione dell’anca e combatterete cellulite e gambe arcuate.

  • Snellire la vita: sedetevi e mettete le mani lungo i fianchi. Sollevate un fianco senza muovere la spalla opposta, tenendo la posa per 3 secondi per 10 volte. Passate all’altra gamba e ripetete tutto. In questo modo andrete ad accelerare il consumo energetico.
  • Tonificare il core: sedetevi con le braccia incrociate poggiate sulle ginocchia. Mentre tenete i gomiti, andate su e giù con il busto, ripetendo il movimento per 10 volte. Così facendo, si rafforza il core e si assottiglia la vita.

Alimentazione: cosa mangiare?

Così come tutti gli allenamenti, anche il Metodo Sakuma prevede un’alimentazione sana. Questa deve stimolare il metabolismo, per cui è necessario mangiare carboidrati solo fino a mezzogiorno. La sera, invece, è consigliato puntare su fibre, carne, riso o pasta. La colazione deve essere consumata entro 30 minuti dal risveglio per evitare che il corpo prenda energia dai muscoli. A ogni pasto non deve mai mancare un alimento di origine animale, pertanto via libera a: uova, carne, pesce o latticini. Infine, ricordatevi di consumare sempre 3 pasti al giorno.

Considerando che il Metodo Sakuma prevede un allenamento di soli 5 minuti al giorno, vale la pena provarlo, non trovate?

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Manicure russa, cos’è e come farla nel modo giusto: consigli

Top bianco: quali sono i modelli must have dell’estate 2020?

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.