Libido femminile: come riattivarla a settembre

Si può riattivare e ritrovare la libido femminile bassa grazie a una alimentazione adeguata e anche ad attività come lo yoga che allontanano lo stress.

Ritornare a casa dopo le vacanze estive non è facile anche perché sono diversi i fattori che possono influire sulle proprie abitudini e sull’intesa a letto. I fattori possono anche portare a una diminuzione della libido femminile che causa insoddisfazione e disagio nella coppia.

Cerchiamo di scoprire come riattivarla in modo naturale. 

Libido femminile bassa

L’ansia, lo stress, ma anche il ritorno alle abitudini e alla normalità può comportare problemi di calo delle sessualità femminile. La libido femminile bassa è un problema molto sottovalutato sia dalle donne, ma anche dai massimi esperti del settore. Un problema che si riscontra e ha delle ripercussioni anche nella coppia a livello sessuale.

Il piacere sessuale è sempre preceduto dal desiderio che, a sua volta, può variare da un soggetto all’altro.

Nei periodi di maggior stress, è possibile che si abbia un calo della libido che può protrarsi per un breve periodo di tempo oppure per una fase maggiormente prolungata. Le donne che hanno una libido femminile bassa fanno fatica a lasciarsi andare con il partner.

La donna non ha fantasie erotiche e manifesta un labile o ha perso del tutto l’interesse per la sfera sessuale. In questo caso, diventa importante valutare quali siano i possibili fattori che portano a questo disturbo che coinvolge la donna.

Tra i vari motivi, sicuramente alcune condizioni psicologiche come lo stress, l’ansia e anche la bassa autostima.

Ci possono anche essere dei cambiamenti a livello ormonale che portano a una diminuzione, un calo della libido e, quindi, del rapporto sessuale. Alcune donne possono sperimentare una diminuzione dell’eccitazione e dello spegnimento della libido durante la fase della menopausa oppure subito dopo il parto quando il proprio corpo cambia e assume sembianze difficili da accettare.

Libido femminile bassa: come riattivarla

La sfera sessuale è molto importante all’interno di una coppia e, quando si ha una libido femminile bassa diventa davvero difficile riuscire a ritrovare la serenità sotto le lenzuola. Per fare in modo che il sesso con il partner sia nuovamente soddisfacente, bisogna aumentare questo desiderio e cercare di riattivarlo.

Come si diceva poc’anzi, sono diverse le cause che possono incidere come l’alimentazione, alcune condizioni fisiche e psicologiche, ma anche lo stress. Per ritornare ad avere una vita sessuale, può essere utile cercare di allontanare lo stress. Con il mese di settembre, appena cominciato, è possibile magari iscriversi a un corso di meditazione o yoga.

In questo modo si allontanano i pensieri negativi e si concentra sul benessere e serenità di coppia aumentando il desiderio e, quindi, la libido femminile. Fare attività fisica, condurre uno stile di vita che sia dinamico e meno sedentario può aiutare. Iscriversi in palestra, magari con il partner, permette di aumentare la fiducia tra di voi e ristabilisce le priorità a sfondo sessuale.

La libido femminile bassa si può combattere anche a tavola grazie a una alimentazione adeguata e bilanciata. Consumare alimenti iperproteici come pesce, pollo, uova e latte migliorano il desiderio sessuale. Assumere degli integratori sessuali come Femmax è un valido supporto per incrementare la libido nella donna.

Libido femminile bassa: il viagra naturale

Il problema della libido femminile bassa che molte donne vivono nella propria vita si può riattivare grazie a un buon prodotto pensato proprio per il loro benessere. In commercio sono diversi i prodotti per gli uomini, ma vi sono anche integratori per il benessere sessuale femminile. Tra queste, il migliore è sicuramente Femmax, il viagra naturale.

Un integratore in compresse che migliora i recettori in modo che la donna si senta subito pronta a vivere il sesso. Un supporto a base naturale che garantisce un aumento della libido e delle pulsioni sessuali, permettendo di avere orgasmi multipli e molto lunghi per grande soddisfazione del partner. Garantisce un sesso soddisfacente e un rapporto sessuale migliore.

Aumenta l’energia e il benessere, non solo sessuale, ma anche psicofisico. Stimola il buonumore aumentando anche la resistenza. Si raccomanda di prenderne almeno una o due compresse poco prima del rapporto, ma la posologia può variare a seconda delle necessità e delle istruzioni dell’esperto.

Femmax non ha controindicazioni o effetti collaterali, poiché si basa su elementi e ingredienti naturali che sono privi di qualsiasi sostanza dannosa. All’interno si trovano infatti il ginger che stimola gli organi sessuali; il e anche la Muira Pauma, una erba di origine amazzonica che migliora il benessere sessuale, oltre a essere utile per la calvizie.

Non si può ordinare nei negozi fisici o anche siti di e-commerce proprio perché Femmax è una formula esclusiva e originale che si trova soltanto collegandosi al sito ufficiale del prodotto, dove si compila il form con i dati personali approfittando della promozione di una confezione a 39€ con altre offerte da vagliare, a seconda delle proprie necessità. Il pagamento è a disposizione con i seguenti mezzi: Paypal, carta di credito o alla consegna in contanti.

Scritto da Simona Bernini
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • vene varicoseVene varicose: le cause, le cure e i rimedi

    I trattamenti naturali, ma anche uno stile di vita corretto e una alimentazione adeguata combattono il problema delle vene varicose.

  • menopausa integratoreMenopausa integratore: benefici e il miglior del momento

    L’integratore per la menopausa aiuta ad affrontare una fase delicata di questo tipo che permette di ridurre i sintomi come le vampate o sbalzi di umore

  • estrattore di succoEstrattore di succo a freddo: le migliori ricette per l’autunno

    Con l’estrattore di succo si possono preparare ricette gustose e semplici a base di melograno, mela e carote per bevande nutrienti e benefiche.

  • mal di piediMal di piedi e gambe: i migliori consigli e rimedi utili

    L’alluce valgo, l’insufficienza venosa, il caldo eccessivo e la stanchezza sono le cause principali del mal di piedi e gambe che comporta difficoltà.

Contents.media