Le follie belle dell’altra Sanremo: Tananai festeggia l’ultimo posto

Le follie belle dell’altra Sanremo, quella del disincanto e della voglia di rimettersi subito in gioco con la musica: Tananai festeggia l’ultimo posto

Tananai che festeggia l’ultimo posto a Sanremo è l’immagine simbolo di un Festival che è riuscito ad offrire non solo grandi spunti musicali ma anche e forse soprattutto splendidi spunti, e scorci, di umanità. Perché cosa se non un gran senso dell’umorismo e la meravigliosa spensieratezza degli anni giovani possono giustificare un video come quello postato su Twitter dal cantautore?

Tananai festeggia l’ultimo posto: l’annuncio di Ama sul 25mo classificato e l’urlo in backstage

In esso si vede Tananai levare il pugno in alto e gioire con un urlo liberatorio. Quando? Esattamente nel momento in cui un compassato e solenne Amadeus annuncia il 25mo posto in classifica della 72ma edizione del Festival di Sanremo. A quel punto Tananai ed il suo seguito esplodono in urla di gioia liberatorie.

La gioia surreale di un artista serio perché sa prendersi poco sul serio

Quella di Tananai, al secolo Alberto Cotta Ramusino, classe 1995, è una gioia sincera, surreale ed in un certo senso “occasionale”.

Esattamente come il “sesso”della canzone con la quale l’ex Sanremo Giovani si è presentato sul palco dell’Ariston a lanciare il suo messaggio. Un messaggio che aveva sottolineato distribuendo in backstage ai giornalisti profilattici e lubrificanti poco prima della serata finale.

Gli ultimi ed i penultimi dell’Ariston: una lunga storia di successi a cui nessuno credeva

Una serata che lo ha consacrato ultimo fra i votati ma che di certo lo ha messo sul podio dei dissacratori scanzonati delle vittorie a tutti i costi.

E a contare i precedenti illustri di ultimi e penultimi di Sanremo Tananai forse ha avuto più di un motivo per liberare quell’urlo di gioia.

Scritto da Daniele Orlandi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com