Gonna a matita: il must have della primavera 2022

La gonna a matita è un capo che valorizza e mette in risalto le forme femminili ma anche molto versatile.

La gonna a matita o pencil skirt sarà un must have della primavera 2022 che non potrà mancare nei nostri armadi. Il nome deriva dalla sua forma, infatti, come la punta di una matita si stringe verso il fondo fasciando i fianchi.

Gonna a matita, il capo indispensabile per la primavera 2022

La pencil skirt nacque intorno al’900 per poi essere riscoperta e riadattata da Dior portandola sulle passerelle di alta moda negli anni ’40. Dagli anni ’50 in poi grazie alle grandi star del cinema come Marylin Monroe o Audrey Hepburn è diventato molto popolare tra tutte le donne e immancabile nei loro guardaroba. Dagli anni ’80 in poi è diventato il simbolo della donna in carriera.

Da questo momento in poi questo capo dalla vita alta e dalla silhouette aderente, che valorizza e mette in risalto le forme femminili, è diventato intramontabile.

Questa gonna che in un primo momento può sembrare molto difficile da abbinare, in realtà è un capo molto versatile. Oltre a vedere la gonna a matita come un capo da ufficio o da convengo da indossarla con décolletés con tacco a spillo o slingback, si presta molto bene anche ad una mise più metropolitana/casual, sportivo e rock da indossare con una sneakers bianca o stivaletti/anfibi.

Vediamo come abbinare in maniera originale questa classico dell’abbigliamento femminile!

Pencil skirt: versione casual e semielegante

Se non si vuole cadere nel banale indossando la gonna a matita in maniera noiosa attraverso un classico look da ufficio o da convegno è possibile puntare a degli abbinamenti diversi ed originali. La bella stagione sta arrivando e il caldo lentamente inizia a farsi sentire, potremmo quindi sostituire la classica camicia con una polo oppure con una t-shirt monocolore abbinandola o alle slingback oppure a delle sneakers o stivaletti.

Per una versione rock ‘n’ roll!

Per sperimentare un nuovo look molto rock si può indossare una skirt in pelle abbinandola ad un chiodo oppure si può indossare solo il giubbotto di pelle al posto del blazer su una gonna aderente grigia o monocolore. Anfibi e sneakers per il tempo libero mentre décolletés se si vuole avere una mise più sexy e audace.

Look sporty glam

Questa gonna dallo spirito classico ed elegante può essere rivisitato in chiave sporty glam. Come? basta indossare una felpa leggera con le stampe o una semplice T-shirt. Per consolidare ulteriormente il fascino del mix&match, ai piedi un paio di dècolleté dal tacco alto oppure se invece si vuole creare un look totalmente sportivo non resta che abbinare le classiche sneakers.

Mise elegante

In alcune occasioni in cui si richiede una certa formalità, questo capo deve però ritornare all’origine ed essere indossato in maniera più sofisticata ed elegante. Per riuscire ad ottenere il miglior risultato ed avere un’immagine che sia elegante e nello stesso tempo originale il miglior look è quello monocolore abbinato alla classica décolletés e se invece volete una scarpa leggermente più bassa indossate i slingback.

Look primaverile

Generalmente il colore della gonna a matita è molto sobrio. Se invece, si vuole donare al proprio look un pizzico di briosità al proprio look possiamo indossare colori più accesi o pastello per la primavera-estate, da indossare con camicette o T-shirt e illuminare la propria immagine con gioielli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • Miley CyrusMiley Cyrus: l’outfit più semplice diventa rock con gli accessori

    Miley Cyrus, classe 1992, è la regina assoluta della trasgressione. Icona fashion oltre che musicale, la cantante sfoggia accessori bold ed extra rock

  • Moda anni '60 tendenzeCome rendere contemporaneo un outfit anni ’60

    La moda è un cerchio di ispirazioni, di epoche e di stili che vanno e che vengono: la moda anni ’60 è tendenza fashion contemporanea

  • Alessandro Michele GucciAlessandro Michele lascia Gucci: gli abiti più iconici della sua era

    Un’era si è conclusa: Alessandro Michele lascia definitivamente Gucci dopo anni di successi e rivoluzioni e sono diversi gli abiti divenuti iconici

  • Alessandro MicheleAlessandro Michele: tutto sul famoso designer

    Alessandro Michele, visionario, rivoluzionario e da sempre appassionato di moda e del bello, dal 2015 è ufficialmente direttore creativo di Gucci

Contentsads.com