Ginnastica facciale: come funziona e gli esercizi da fare

Allenare il viso così come si fa con il resto del corpo? Con la ginnastica facciale si può ed aiuta a contrastare le rughe. Ma come funziona?

Solo nel nostro viso sono presenti più di 70 muscoli e come gli altri muscoli del corpo, bisogna mantenerli allenati, per prevenire la formazione di rughe e renderlo più tonico. La ginnastica facciale, così come ogni altro tipo di ginnastica, è molto utile per contrastare i segni del tempo.

Ma come funziona la ginnastica facciale? Si tratta di una serie di esercizi specifici per ogni parte del volto per allenarne i muscoli.

Ginnastica facciale: come funziona

Quella del contorno occhi è una delle zone del viso molto delicata. Le zampe di gallina sono pronte all’agguato! Si possono però prevenire con alcuni esercizi di ginnastica facciale. Si procederà chiudendo gli occhi e posizionando gli indici ai lati esterni. In questa posizione si procederà tirando verso le tempie.

Si dovrà mantenere questa posizione per 20 secondi e andrà ripetuta per 10 volte.

Se invece si vorrà agire su borse ed occhiaie un ottimo esercizio è quello di sbattere le palpebre velocemente per un minuto. Bisognerà poi tenerle chiuse per 10 secondi senza aggrottare la fronte. Anche questo esercizio dovrà essere ripetuto per una decina di volte.

ginnastica facciale

Massaggio per palpebre cadenti

Le palpebre cadenti sono un problema tanto per donne più adulte quanto per donne più giovani. Per contrastarle con la ginnastica facciale bisognerà mettere gli indici sotto l’arcata sopraccigliare e chiudere gli occhi. Dovrete sentire resistenza sotto le dita. Anche questo esercizio andrà ripetuto per una decina di volte al giorno, alternando momenti di pausa.

Massaggio per le rughe del sorriso

Le rughe che vediamo comparire per prime, con il passare del tempo, sono le rughe del sorriso. Per ritardare il più possibile la loro comparsa si può allenare quella zona del viso con la ginnastica facciale. Si dovranno distendere gli angoli della bocca, a labbra chiuse, come se si stesse sorridendo e si dovrà mantenere la posa per 20 secondi. Si procederà alternando momenti di esercizio a momenti di rilassamento del muscolo, ripetendo l’esercizio per 2 minuti.

Successivamente si aprirà la bocca, come se si dovesse pronunciare la O, si manterrà la posizione per qualche secondo e si procederà pronunciando la A. Si dovrà poi ripetere l’esercizio, alternando le due lettere, per una decina di volte.

Massaggio per gli zigomi

Se il vostro obiettivo è mantenere i vostri zigomi alti, nel tempo, anche in questo caso potrete affidarvi alla ginnastica facciale.

Per un esercizio dall’azione efficace si procederà sorridendo lasciando intravedere i denti e, contemporaneamente, pronunciando la lettera X. Anche questo esercizio andrà ripetuto per una decina di secondi. Avremo subito la sensazione di zigomi più tonici.

ginnastica facciale

Massaggio per il mento

Il così detto doppio mento può crearci alcuni disagi. Ecco che la ginnastica facciale interviene per porre rimedio.

Si procederà ponendo la testa indietro e sollevando la mandibola verso l’alto, spingendo poi il mento in avanti. Anche i denti dell’arcata inferiore andranno portati in avanti, rispetto ai denti dell’arcata superiore. I muscoli si allungheranno inevitabilmente e si avvertirà tensione in quella zona. L’esercizio andrà ripetuto per 10 volte, e al momento di rilassare i muscoli del mento, basterà fare uno sbadiglio.

Massaggio per il collo

La zona del viso, per la ginnastica facciale, non si ferma al mento, ma coinvolge anche il collo. Per poter prevenire la comparsa delle rughe, dette anche anelli di venere, sul collo e renderlo più tonico, si potranno fare degli esercizi.

Si passerà il palmo della mano su tutto il collo, dal basso verso l’alto. Questo riattiverà la circolazione sanguigna. Poi, sempre dal basso verso l’alto, si dovrà pizzicare la pelle con i polpastrelli.

Ginnastica facciale: alcuni consigli

Per vedere i risultati della ginnastica facciale sul nostro volto, sarà necessario dedicarle dai 15 ai 20 minuti al giorno. È consigliabile farlo prima o dopo la skin care, di modo che diventi un vero e proprio rituale quotidiano per la nostra bellezza.

Scritto da Arianna Giago
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Coppie zodiacali autunno 2020: quali sono i segni più promettenti

Metabolismo totale: cos’è e come sfruttarlo per dimagrire

Leggi anche
  • skincare invernaleSkincare invernale: consigli per proteggere la pelle dal freddo

    Creme ricche, maschere idratanti e lipstick nutrienti: tutti i prodotti da utilizzare per ottenere una perfetta beauty routine durante l’inverno.

  • idroterapia beneficiIdroterapia: cos’è e i benefici per il corpo e l’organismo

    L’acqua fa molto bene al nostro organismo, ma la sua assunzione giornaliera non è l’unico modo per beneficiarne.

  • depilazione fai da teDepilazione fai da te: prodotti e consigli per una pelle liscia

    Bisogno dell’estetista? Niente paura: la depilazione fai da te è lo stesso efficace, qui di seguito i migliori prodotti da utilizzare.

  • crema notte antirughe pelle mistaCrema notte antirughe per pelle mista: i consigli

    La notte è il momento perfetto per prendersi cura della propria pelle, ma quale crema scegliere se si ha la pelle mista?

Contents.media