Sanremo 2021, “Un milione di cose da dirti” di Ermal Meta: il testo e il significato

Ermal Meta presenta al Festival di Sanremo 2021 la canzone "Un milione di cose da dirti", brano scritto da lui e da altri artisti: il testo e il significato.

Fra i big in gara a Sanremo 2021 troviamo anche il cantautore Ermal Meta, che torna al Festival della canzone italiana dopo aver vinto nel 2018 insieme a Fabrizio Moro con la canzone “Non mi avete fatto niente”. Il brano che presenta al Festival si intitola “Un milione di cose da dirti” ed è scritto da lui e da Cardelli. Una ballata con forte carattere ma arricchita da una melodia e da una musica piena di sentimento, che invita a non avere paura e a chiedere aiuto quando si ha bisogno.

Ermal Meta, Un milione di cose da dirti: il testo della canzone

di E. Meta – R. Cardelli – E. Meta
Ed. Tetoyoshi Music Italia/Tadi & Bali Music Publishing – Nizza Monferrato (AT) – Milano

Senza nome io, senza nome tu
E parlare finché un nome non ci serve più
Senza fretta io, senza fretta tu
Ci sfioriamo delicatamente
Per capirci un po’ di più
Siamo come due stelle scampate al mattino
Se mi resti vicino non ci spegne nessuno
Avrai il mio cuore a sonagli
Per i tuoi occhi a fanale
Ti ho presa sulle spalle
E ti ho sentita volare
Con le mani nel fango
Per cercare il destino
Tu diventi più bella ad ogni tuo respiro
E mi allunghi la vita inconsapevolmente
Avrei un milione di cose da dirti, ma non dico niente
In un mare di giorni felici annega la mia mente
Ed ho un milione di cose da dirti
Ma non dico niente
Ma non dico niente
Il tuo viaggio io, la mia stazione tu
E scoprire che volersi bene
È più difficile che amarsi un po’ di più
È la mia mano che stringi, niente paura
E se non riesco ad alzarti starò con te per terra
Avrai il mio cuore a sonagli per i tuoi occhi a fanale
Ce li faremo bastare
Ce li faremo bastare
Con le mani nel fango per cercare il destino
Tu diventi più bella ad ogni tuo respiro
E mi allunghi la vita inconsapevolmente
Avrei un milione di cose da dirti, ma non dico niente
In un mare di giorni felici annega la mia mente
Ho un milione di cose da dirti
Solo un milione di cose da dirti
Ti do il mio cuore a sonagli per i tuoi occhi a fanale
E senza dirlo a nessuno
Impareremo a volare
Tu mi allunghi la vita inconsapevolmente
Avrei un milione di cose da dirti, ma non dico niente
In un mare di giorni felici annega la mia mente
Ed ho un milione di cose da dirti
Ma non dico niente
Ma non dico niente
Cuore a sonagli io
Occhi a fanale tu.

Scritto da Marta Vitulano
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Sanremo 2021, “Voce” di Madame: il testo e il significato

Sanremo 2021, “Parlami” di Fasma: il testo e il significato

Leggi anche
Contents.media