Elly Schlein: tutto sulla candidata del Partito Democratico-Italia Democratica e Progressista

Elly Schlein è vicepresidente dalla regione Emilia Romagna ed è la nuova candidata alla Camera dei deputati del Partito Democratico-Italia democratico e progressista. Cosa sappiamo su di lei?

Elly Schlein è la capolista alla Camera dei deputati per il Partito democratico e si è sentito molto parlare di lei soprattutto per quanto riguarda il confronto con Giorgia Meloni sui temi di politica femminile. Sostiene che la leader di Fratelli d’Italia non difenda i diritti delle donne ma che nel caso di vittoria sarebbe solo la prima donna premier nella storia della politica italiana.

Ma chi è Elly Schlein?

Elly Schlein: le origini e la carriera politica

Elly Schlein è nata a Lugano nel 1985 da padre statunitense e madre italiana. Oltre quindi ad essere italo-americana possiede anche la cittadinanza svizzera. Frequenta il liceo cantonale di Lugano e si trasferisce a Bologna dove si laurea in giurisprudenza. Nel 2008 partecipa alla campagna elettorale di Barack Obama per la elezioni presidenziali statunitensi e fa lo stesso per quelle del 2012.

A Bologna si occupa della sensibilizzazione dell’opinione pubblica a proposito di carceri e di emigrazione fondando un’associazione studentesca e un festival in cui partecipano esperti e politici. Si batte contro la scelta di far nascere il governo Letta con una maggioranza fondata sulle larghe intese e sostiene invece la candidatura di Pippo Civati per la carica di presidente nazionale del PD. Nel 2014 viene eletta come eurodeputata e diventa vicepresidente della delegazione UE-Albania e membro della Commissione per lo sviluppo.

Si distacca e dà le dimissioni dal PD in seguito all’ascesa di Renzi. Entra a far parte di Possibile, il partito di Pippo Civati. Nel 2020 si candida alle elezioni regionali in Emilia Romagna nella lista Emilia Romagna Coraggiosa Ecologista e Progressiva e viene nominata vicepresidente della regione con delega al Welfare e al Patto per il clima. Nel 2021 viene confermata alla presidenza di Green Italia. Alle elezioni del 25 settembre 2022 si candida per la Camera dei deputati nel collegio plurinominale Emilia Romagna 02 come capolista della Lista Partito Democratico- Italia Democratica e Progressista di Enrico Letta.

Elly Schlein: l’appoggio al partito di Enrico Letta

Enrico Letta il 29 luglio 2022 fonda Partito Democratico-Italia Democratica e Progressista. Si tratta della lista elettorale di centro-sinistra proposta alle elezioni del 25 settembre 2022. Il segretario la realizza congiuntamente ad altri partiti politici come Articolo Uno, PSI, DemoS, Radicali italiani, Volt Italia, Romagna Coraggiosa, Moderati, Centristi per l’Europa e Movimento repubblicani europei. Per le elezioni del 25 settembre, la politica si candida da indipendente nella lista proporzionale del Partito Democratico a Bologna.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da elly schlein (@ellyesse)

Elly Schlein: l’amore per il cinema

Da sempre mostra interesse per il mondo del cinema. Infatti scrive recensioni per alcune testate e blog. Partecipa al Festival internazionale del film a Locarno e lavora al documentario intitolato Anija-La nave in cui viene raccontata la fuga dall’Albania verso l’Italia su delle navi. Nel 2013 vince il premio David di Donatello. Gira anche un’inchiesta insieme a Pippo Civati che tratta il problema dei fondi italiani non dichiarati in Svizzera.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media