Debora Serracchiani: tutto sulla capolista alla Camera dei deputati per il Partito Democratico

Debora Serracchiani è la capolista della lista del Partito Democratico- Italia Democratica e progressista. Cosa sappiamo sulla sua vita privata e sulla carriera in politica?

Debora Serracchiani è una politica italiana e anche avvocato specializzato in diritto del lavoro. Per le elezioni anticipate del 25 settembre 2022 viene candidata alla Camera dei deputati come capolista del Partito Democratico- Italia Democratica e Progressista e rappresenta la percentuale delle donne candidate al governo.

Cosa sappiamo su di lei?

Debora Serracchiani: la vita privata

Debora Serracchiani è nata a Roma il 10 novembre 1970 nella zona Casetta Mattei, quartiere in cui vive fino a 25 anni. Si diploma all’istituto tecnico commerciale e successivamente si laurea con la lode in giurisprudenza all’Università della Sapienza. Esercita la professione di avvocato a Udine e si specializza in diritto del lavoro. Diventa anche collaboratrice del Fatto Quotidiano e del Post.

Debora Serracchiani: la carriera politica

Quando era a Udine è stata consigliera della seconda circoscrizione e coordinatrice della Commissione Urbanistica-territorio e lavori pubblici. Nel 2006 durante le elezioni provinciali viene eletta nel consiglio tra le liste dei Democratici di sinistra. Viene rieletta nel 2008, questa volta però nella lista del PD e nello stesso anno diventa segretaria del partito a Udine. Nel 2009 partecipa all’Assemblea dei circoli del PD e il suo intervento ha raggiunto tutto il mondo e infatti sono usciti diversi articoli a riguardo da alcune testate e quotidiani nazionali.

Si candida alle elezioni europee del 2009 nella circoscrizione Italia nord-orientale e viene eletta così eurodeputata. Alle primarie del PD sostiene Dario Franceschini che si impegnava a riconfermarsi segretario del Partito Democratico. La Serracchiani diventa presidente della regione autonoma Friuli-Venezia Giulia con le liste Partito Democratico, Italia dei valori, Sinistra ecologia libertà, Italia dei valori, Slovenska Skupnost. Nel 2013 viene scelta come responsabile nazionale dei trasporti e infrastrutture del PD nella segreteria con a capo Epifani e successivamente viene riconfermata con quella di Matteo Renzi. Nel 2014 prende la nomina di vicesegretaria insieme a Lorenzo Guerini. Nel 2017 annuncia di non candidarsi alle regionali del 2018 ma bensì alle politiche che perde e nello stesso anno si dimette dalla segreteria del PD. Nel 2019 viene eletta vicepresidente del Partito Democratico e nel 2020 come presidente dell’undicesima Commissione permanente Lavoro pubblico e privato della Camera dei deputati. Nel 2021 diventa capogruppo del PD alla Camera dei deputati. Per le elezioni del 25 settembre viene candidata per la Camera dei deputati come capolista della lista Partito Democratico- Italia Democratica e Progressista fondato da Enrico Letta.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • SuburraeternaSuburraeterna: Netflix annuncia la nuova serie

    Netflix ha dichiarato l’arrivo di Suburraeterna nel 2023: la nuova serie racconterà le vicende successive alla terza stagione di Suburra. L’attesa è alta!

  • Giampiero IngrassiaGiampiero Ingrassia: tutto sul conduttore e attore romano

    Figlio del noto comico Ciccio Ingrassia, Giampiero Ingrassia ha oggi 61 anni. Una carriera nel mondo dello spettacolo e un amore perduto troppo presto

  • Teresa TrisorioTeresa Trisorio: chi è la moglie di Enrico Montesano

    Enrico Montesano è sposato ormai da molti anni con Teresa Trisorio. Conosciamo meglio la sua compagna di vita.

  • Agente 007 Licenza di uccidere“Agente 007 – Licenza di uccidere” spegne 60 candeline

    Era il 1962 quando debuttò al cinema il primo Agente 007: Sean Connery ha ufficializzato l’inizio di una nuova era, diventando icona immortale

Contents.media