Come iscriversi a Brush contest 2015

Volete mettervi alla prova con i vostri pennelli?

Volete aggiudicarvi un contratto di un anno con L’Oréal Paris?

Perchè non provare a partecipare a The Brush Contest, il primo talent internazionale di makeup ideato da L’Oréal Paris.

L’Oréal sta infatti cercando il suo nuovo Makeup Designer che abbia delle caratteristiche ben precise: un’artista che abbia creatività e molta immaginazione per creare sensazionali look make-up e determinazione, per entrare a far parte del prestigioso team.

Per guidarvi sono stati registrati dei video ad hoc dai giudici del contest, ovvero Chiara Biasi, la famosa Fashion Blogger in veste di style coach, e Simone Belli, make-up artist di L’Oréal, in veste di beauty coach.

Per potervi candidare dovrete caricare su You Tube un video tutorial su https://www.youtube.com/user/LOrealParisIT/thebrushcontest , e per la realizzazione di questo i giudici hanno dato i seguenti consigli:

  • presentati in 30 secondi all’inizio del video;
  • la parte tutorial può durare al massimo 3 minuti
  • crea il make-up su te stesso, o su un’amica;
  • crea un total look (occhi, labbra, viso);
  • interpreta il tema Color Clash;
  • sii originale.

Ricordatevi che potrete candidarvi entro il 15 febbraio 2015!

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Quando tagliare unghie per rinforzarle con fasi lunari

Dieci regali beauty per lui a San Valentino

Leggi anche
  • baby sitterCome trovare la baby sitter perfetta: i consigli

    La baby sitter perfetta esiste: tutti i consigli utili su come trovare quella più adatta ai vostri bambini.

  • mamme lesbicheMamme lesbiche, come vive una famiglia omogenitoriale

    Cosa vuol dire vivere in una famiglia omogenitoriale e che tipo di vita sociale possono avere queste persone? Scopriamolo meglio.

  • disabileAbbandona il figlio disabile

    Abbandona il figlio disable: 17 anni dopo il riscatto del piccolo Gabe. Dal Brasile allo Utah grazie ad una foto vista quasi per caso

  • georgia tannGeorgia Tann rubò ai poveri 5000 bimbi per darli ai ricchi

    Georgia Tann, tra gli anni ’20 e gli anni ’50, rubò più di 5000 bambini ai poveri per venderli alle famiglie ricche.

Contents.media