Come eliminare le macchie del viso con un approccio olistico: i consigli della Beauty Expert Martina Bindi

Martina Bindi ci spiega come eliminare le macchie cutanee con un approccio olistico

Martina Bindi, Beauty Expert e fondatrice del brand di bio cosmesi bSoul, ci spiega, all’interno di questo articolo, come fare per eliminare le macchie e le rughe del viso con un approccio olistico,

Come eliminare le macchie del viso con un approccio olistico: i consigli di Martina Bindi

Martina Bindi è una Beauty Expert, nonché fondatrice del brand bio cosmesi bSoul, e grande sostenitrice dell‘age positivity. Si occupa di bellezza da oltre 30 anni, aiutando tantissime donne a sentirsi bene con se stesse, a prescindere dall’età anagrafica. È anche l’ideatrice del metodo “Bella senza trucco”, un approccio olistico che mixa la beauty routine con una sana alimentazione e attività fisica, perché ogni donna può essere bella e tonica senza dover ricorrere alla medicina estetica.

Tante di noi, nel corso della propria vita, devono far fronte alla comparsa di macchie sul viso che, come ci spiega la stessa Martina, possono comparire per diverse ragioni, come: “gli squilibri ormonali tipici del periodo della menopausa, il corredo genetico, il fumo, lo stress ossidativo, eventuali patologie croniche, l’assunzione di alcuni farmaci e uno stile di vita scorretto, a partire da una beauty routine troppo aggressiva”. Anche l’elevata esposizione ai raggi UV può portare alla comparsa delle cosiddette macchie solari. Martina Bindi ha sviluppato un approccio innovativo e controcorrente per affrontare non solo le problematiche cutanee, ma anche lo scorrere del tempo. Innanzitutto questi sono, secondo Martina Bindi, i tre errori che dovremmo evitare per non danneggiare la nostra pelle:

  1. In presenza di macchie solari, melasma o lentigo senili bisogna evitare di debilitare ulteriormente la pelle con trattamenti aggressivi, come peeling chimici, laser, luce pulsata, scrub o detergenti esfolianti. Essi infatti non fanno che indebolire la barriera cutanea.
  2. Prestare molta attenzione alla detersione quotidiana. Quella doppia, ovvero formata da un primo passaggio con un olio e un secondo con un detergente schiumogeno, è sbagliata perché disturba il manto idrolipidico, innescando così un danno cronico alla barriera cutanea e impattando in maniera negativa sulla funzione chimica del sebo.
  3. Nei mesi in cui l’indice UV è pari o superiore a 3, è importantissimo proteggere la pelle con un adeguato filtro protettivo e cercare comunque di evitare il più possibile l’esposizione del viso ai raggi solari diretti.

La beauty routine di Martina Bindi

Abbiamo appena visto quali sono quindi i tre errori da evitare per non danneggiare la nostra pelle e prevenire quindi la comparsa delle macchie cutanee. In presenza invece di macchie o rughe, Martina Bindi ci spiega che la soluzione al problema in realtà è nella nostra stessa pelle che, se messa nelle condizioni ideali, è in grado di autorigenerarsi: “Il mondo della cosmesi, purtroppo, tende a combattere il problema con un’azione mirata a cancellare l’inestetismo (eliminare le macchie, le rughe). Io suggerisco, invece, di partire sempre dalla sua causa, per risolverla e per poter contare su un risultato duraturo. L’approccio che propongo è quindi olistico e il modo migliore per aiutare la nostra pelle a tornare in salute è normalizzare il suo PH, che dovrà essere leggermente acido, e il suo livello di idratazione. In questo modo la riporteremo al suo naturale equilibrio. Una pelle in equilibrio è capace di autorigenerarsi migliorando la sua elasticità, la compattezza, la luminosità e i segni di macchie e rughe diventeranno di mese in mese meno evidenti.”

Ecco cosa è importante fare secondo la Beauty Expert:

  1. Optare per una detersione fisiologica che rimuova dalla superficie cutanea sporco e secrezioni eccessive, senza però alterarne il manto idrolipidico con il suo potere antiossidante naturale.
  2. Tenere a mente l’importanza dell’idratazione al fine di mantenere una barriera cutanea forte e integra.
  3. Scegliere uno stile di vita sano a partire dall’alimentazione, riducendo al minimo il consumo di alcool e, nel caso, smettendo di fumare, al fine di liberare il proprio corpo dalle sostanze ossidanti che accelerano l’invecchiamento della pelle.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI DONNEMAGAZINE.IT

Correttore pelle matura: quale scegliere

Segreti di bellezza, l’acqua termale fissa davvero il trucco?

Scritto da Sara Guglielmetti

Lascia un commento

Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com