Come avere fiducia in se stessi: i consigli per vivere meglio

Credete in voi stessi e nelle vostre potenzialità? Se la risposta è no, dovreste iniziarlo a fare, perché tutti "siamo bravi".

Credere in se stessi non è così semplice come potrebbe sembrare. Per nostra natura, siamo portati più a sminuire le nostre potenzialità, a criticarci piuttosto che vederci ed apprezzarci per quello che siamo realmente. Questo, perché? Un po’ a causa del nostro essere critici, rigidi e severi nei nostri confronti, un po’ a causa delle aspettative che ci creiamo verso di noi e verso gli altri.

Sono proprio infatti le aspettative a rovinarci e a distruggere anche quel minimo di autostima che conserviamo. Ma come fare per avere fiducia in se stessi? Ecco qui di seguito i consigli utili su come migliorarla per vivere meglio, più sereni.

Autostima vs fiducia in sé

Prima di capire come avere più fiducia in se stessi, dobbiamo fare una distinzione tra due concetti complementari ma con significato differente: autostima e fiducia in se stessi.

Advertisements

L’autostima ha a che fare con il valore, la valutazione e l’apprezzamento di se stessi e degli altri. Detto in altre parole, si riferisce al valore che pensiamo di avere, grazie ad autopercezioni e al giudizio altrui, ovvero a quel valore di essere e apparire per come siamo realmente. Di conseguenza, è da mettere in relazione con il concetto di “essere stati visti”. Io ho autostima nei miei confronti perché sono riuscita a mostrarmi per come sono veramente e anche le altre persone hanno visto la mia vera essenza.

come avere fiducia in se stessi

Se però l’autostima nasce con noi, ce l’abbiamo fin dalla nascita, può aumentare o diminuire nel corso del tempo, anche a causa di fattori e condizionamenti esterni. Al contrario, la fiducia in se stessi si acquisisce nel corso della propria vita con l’esperienza, grazie ad una crescita interiore e ad input esterni.

E riguarda l’idea che abbiamo di noi stessi sul saper fare ed essere capaci di qualcosa. Per dirla più semplicemente, è l’idea di quello che possiamo valere. Questi due concetti sono in stretta relazione, da uno dipende l’altro e viceversa; ma può capitare di sentirne uno molto forte e l’altro no.

L’idea di perfezione

Purtroppo però la mancanza di fiducia in se stessi è correlata anche all’idea di perfezione che siamo ostinati a raggiungere quotidianamente.

Come se ce l’avessimo inculcato nella testa fin dalla nascita, noi pretendiamo di essere perfetti, perfetti nel corpo, sul lavoro, come persone, nelle sfide, ecc. Ma oltre a non esistere, la perfezione ci danneggia e non ci fa vedere come realmente siamo o potremmo essere. Ci rende schiavi di un’ideale che non raggiungeremo mai, inganna le nostre percezioni e ci annebbia la vista. Perché non appena pensiamo di esserci avvicinati ad essa, questa si allontana e accade qualche imprevisto. Il risultato? Ci sentiamo imperfetti e insoddisfatti, ci rialziamo e continuiamo ossessivamente ad inseguire la mera perfezione esistenziale. Così facendo, però, ci dimentichiamo di noi stessi e di chi siamo realmente, della nostra vera essenza, del nostro valore e delle nostre potenzialità.

come avere fiducia in se stessi

Come avere fiducia in se stessi

Scontrandoci con una condizione finita e limitata, l’unica soluzione possibile è imparare ad accettarsi e soprattutto accettare di non essere perfetti. Solo così, ritorneremo alla realtà e inizieremo a vederci per come siamo nella nostra più pura natura ed essenza.

Se infatti liberiamo la mente da convinzioni, giudizi, aspettative e ci concentriamo solamente sui noi stessi, inizieremo a vedere le cose in maniera differente. Ci sentiremo anche più leggeri e sollevati, perché avremo allontanato da noi tutta una serie di restrizioni mentali che ci scoraggiavano.

come avere fiducia in se stessi

Lo step successivo, quindi, è sostituire le critiche e i giudizi negativi con apprezzamenti veri ed obiettivi: “io sono bravo!”. Iniziamo a ripetercelo (se ovviamente la situazione lo richiede), ad apprezzarci sul serio e a riconoscere il nostro valore aggiunto. Solo ascoltandoci e capendoci nel più profondo, potremo imparare ad avere fiducia in noi stessi e vivere meglio.

Si tratta di un percorso duro e complicato ma che ci aiuta a rimetterci in contatto con il nostro io più intimo, ad imparare a valorizzarci e ad ascoltarci per riconoscere il nostro valore. Accogliendo chi siamo e cosa potremmo fare, impariamo a sviluppare l’autostima e la fiducia in noi. E solo se crediamo seriamente nelle nostre capacità, allora potremo finalmente dimostrare chi siamo a noi stessi e agli altri. E di conseguenza, otterremo risultati e raggiungeremo traguardi!

Scritto da Marta Vitulano
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Chi era Charles Manson: storia del criminale americano

Foam roller: come si usa il rullo per l’home fitness

Leggi anche
  • dolori alle gambe ciclo rimediDolori alle gambe durante il ciclo: rimedi e consigli utili

    Arriva il ciclo e avete dolore alle gambe? Qui di seguito i rimedi per migliorare la situazione.

  • pressoterapia benefici e controindicazioniPressoterapia: cos’è, benefici e controindicazioni

    In cerca di un trattamento estetico per dimagrire? Avete già provato la pressoterapia? Qui di seguito cos’è e come funziona.

  • fisioterapia quando serveFisioterapia: i consigli per capire quando serve realmente

    In cerca di un fisioterapista? Qui di seguito i consigli per capire se serve realmente oppure no.

  • 
    Loading...
  • dipendenza da sigarettaDipendenza da sigarette: conseguenze e come smttere

    La dipendenza da sigaretta si può sconfiggere con il miglior prodotto naturale che permette di smettere di fumare in modo sano.

Contents.media