Briatore: “Borghese dice la verità. I giovani non vogliono lavorare”

L'imprenditore Flavio Briatore ha dato ragione allo chef Alessandro Borghese: "I giovani preferiscono il weekend libero. Ecco quanto pago i dipendenti".

In queste ultime ore hanno fatto (e stanno facendo) discutere alcune dichiarazioni che il noto chef Alessandro Borghese ha fatto a proposito del lavoro giovanile. Ora è Flavio Briatore a parlare. L’imprenditore in un’esclusiva rilasciata a “Il Corriere della Sera” ha dato ragione in tutto e per tutto allo chef: “I ragazzi preferiscono tenersi stretto il fine settimana per divertirsi con gli amici”, ha dichiarato senza troppi giri di parole. 

Flavio Briatore dà ragione ad Alessandro Borghese 

Briatore in particolare, nel corso della sua lunga riflessione non si è fatto tanti problemi nel dichiarare che i giovani invece che lavorare, preferirebbero piuttosto percepire il reddito di cittadinanza: “Alessandro Borghese dice la verità: molti ragazzi cercano lavoro sperando quasi di non trovarlo […] Anche quando il percorso glielo si offre, ben retribuito: pur garantendo stipendi adeguati e contratti a lungo termine, rifiutano”.

Briatore: “Ecco quanto pago i miei dipendenti”

L’imprenditore ha infine spiegato di essere uno che paga tutti i suoi dipendenti e di retribuirli anche molto profumatamente:Da me il contratto base parte da 1.800-2000 euro netti al mese. Anche lo stagista è pagato. Chiunque entri nel mio gruppo viene formato, fa dei corsi, viene retribuito. E se sei bravo cresci, c’è chi prende 4-5-10 mila euro e oltre. Ma il problema è che i ragazzi hanno perso il valore del lavoro: io da giovane raccoglievo le mele per due soldi, e lo facevo con passione”. 

Scritto da Valentina Mericio

Lascia un commento

Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com