Alessia Pifferi non è pentita di aver lasciato morire la figlia

Alessia Pifferi, la madre della piccola Diana trovata morta in casa, non sembra pentita di aver lasciato morire la figlia.

Alessia Pifferi non è pentita di aver abbandonata la figlia in casa per 6 lunghi giorni, provocandone la morte. Lo conferma l’avvocato Solange Marchignoli, che ha l’incarico della sua difesa assieme al collega Luca D’Auria. Si esclude, allo stato attuale, un vero e proprio pentimento da parte della donna.

Seguono le motivazioni di questa affermazione.

Alessia Pifferi non è pentita: le parole dell’avvocato

L’avvocato della Pifferi, Solange Marchignoli, sembra decisa nel confermare che la donna non si può definire ancora pentita. Le motivazioni riguardano il fatto che abbia compreso solo parzialmente quello che è accaduto e, in ogni caso, ne è addolorata.

Alessia Pifferi non è pentita perchè non è un’assassina lucida. In pratica, è come se vivesse in una bolla in cui si fa oggettivamente fatica a comunicare.

Inoltre, non ha idea dell’attenzione mediatica che si è venuta a creare dietro questo caso. Non è a conoscenza della posizione dell’opinione pubblica nei suoi riguardi. D’altra parte, non potrebbe essere altrimenti, si tratta di un fatto di una gravità inaudita che valica i confini di bene e male” dice la legale.

schermata 2022 07 28 alle 114744

Alessia Pifferi non è pentita: la richiesta di partecipare al funerale di Diana

Inoltre, a conferma dello stato confusionale della donna c’è la sua richiesta nel voler partecipare al funerale della figlia, fissato per domani, venerdì 29 luglio.

Anche in questo caso non si può definire un gesto che scaturisce dal pentimento. Secondo la psicologa clinica e criminologa forense Debora Gatto, si tratta di un gesto riparatore ed egoistico nei confronti della sua immagine di madre. Come se volesse fare ammenda con questo tentativo.

LEGGI ANCHE: Morte Diana Pifferi: cosa suggerisce l’autopsia

Scritto da Alessia Lio
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Leggi anche
  • Vaccini contro influenza e Covid in farmaciaVaccini contro influenza e Covid in farmacia: tutti i dettagli

    Vaccini contro influenza e Covid in farmacia: le vaccinazioni saranno rivolte sia agli adulti che ai bambini. Come funzionerà?

  • Strage di ErbaStrage di Erba. Olindo si dichiara innocente, ma conferma aggressioni

    Rosa e Olindo sono innocenti o colpevoli? Questo è ciò sul quale ha fatto luce Quarto Grado. L’uomo ha confermato le aggressioni a Raffaella Castagna.

  • Incidente a LutagoIncidente a Lutago, coinvolti un pulmino e un’auto: 14 feriti

    Incidente a Lutago tra un pulmino e un’auto: il violento impatto tra i due mezzi ha causato il ferimento di 14 persone. Uno dei feriti è grave.

  • omicidio a civitanova marcheOmicidio a Civitanova Marche, uomo ucciso a colpi di stampella

    Omicidio a Civitanova Marche: un uomo di 39 anni, originario della Nigeria, è stato ucciso da un cittadino italiano a colpi di stampella.

Contents.media