Tumore al seno: quali sono i sintomi a cui devi prestare attenzione

La prevenzione è l'arma più potente per combattere il tumore al seno: riconoscere i sintomi e sottoporsi a controlli periodici è fondamentale.

Raro nel maschio e molto più comune nelle donne, tanto che si stima che circa una donna su 10 ne sia stata colpita: parliamo del tumore al seno. Grazie alla prevenzione e alle conquiste della medicina moderna, il tasso di mortalità è radicalmente diminuito nel corso dei decenni ma rimane ancora preoccupante, tanto da essere la causa di tumore più frequente nelle donne.

Riconoscerlo nelle sue fasi iniziali è essenziale per sconfiggerlo.

Tumore al seno: sintomi

Di norma, le forme iniziali di tumore non provocano dolore: uno studio condotto su circa 1000 donne con dolore al seno ha dimostrato come solo lo 0,4% di esse avesse una lesione maligna, il 12,3% una lesione benigna, come le cisti, mentre nelle donne restanti non c’era alcuna lesione. Nella maggior parte dei casi, infatti, il dolore alla mammella è provocato solo da naturali variazioni degli ormoni e, di solito, non sta a simboleggiare nulla di grave.

Advertisements

Se non lo è il dolore, un aspetto da tenere in considerazione è invece la presenza di noduli, palpabili o addirittura visibili. La metà dei casi di tumore al seno è presente nel quadrante superiore esterno della mammella e il nodulo è segno di una forma di tumore già avanzata. Indispensabile diventa quindi tenersi monitorate le mammelle e, in caso di rilevamenti sospetti, informare quanto prima possibile il medico.

Tra i sintomi più comuni del cancro al seno c’è quindi la presenza di un nodulo di consistenza piuttosto dura e fibrosa.

Sono poi state riscontrate anche perdite da un solo capezzolo (quando è bilaterale il più delle volte la causa è ormonale) e una sua ritrazione o alterazione (in fuori o in dentro). Anche l’aspetto della pelle circostante può variare in presenza di cancro: desquamazione, arrossamenti e alterazioni nella cute simili alla buccia d’arancia.

Parola d’ordine: prevenzione

Notare questi sintomi è fondamentale ma spesso, il tumore non dà segno visibile di sé e lo si nota solo effettuando controlli periodici come la mammografia e l’ecografia mammaria nel caso di donne più giovani, tra i 30 e i 45 anni.

L’eventuale identificazione di noduli porterà poi il medico a consigliare la biopsia, eseguita in sala operatoria o in ambulatorio grazie a un prelievo di materiale nel nodulo stesso. La diagnosi sarà effettuata tramite esame citologico, in cui si esaminano le cellule, o microistologico in cui si esamina il tessuto. Grazie a questi esami si stabilirà la natura della formazione.

tumore al seno sintomi: ottobre rosa 2020

La prevenzione è la cura più importante. L’ottobre rosa 2020 ha avuto proprio questo scopo: sensibilizzare sul tema ricordando a tutte le donne di sottoporsi a controlli periodici. La Fondazione AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro) e l’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) si sono uniti e, per l’occasione, durante il mese di ottobre molti comuni italiani, tra cui Roma, Torino e Milano, hanno illuminato di rosa i loro monumenti simbolo. Inoltre, mostre di arte visiva e grafica hanno visto la partecipazione di artiste che hanno esposto le loro opere e raccontato le loro esperienze vissute in prima persona.

Scritto da Evelyn Novello
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Melania Trump ha una controfigura? Il mistero che aleggia sulla First Lady

Black Friday Amazon 2020: le offerte moda

Leggi anche
  • dolori alle gambe ciclo rimediDolori alle gambe durante il ciclo: rimedi e consigli utili

    Arriva il ciclo e avete dolore alle gambe? Qui di seguito i rimedi per migliorare la situazione.

  • pressoterapia benefici e controindicazioniPressoterapia: cos’è, benefici e controindicazioni

    In cerca di un trattamento estetico per dimagrire? Avete già provato la pressoterapia? Qui di seguito cos’è e come funziona.

  • fisioterapia quando serveFisioterapia: i consigli per capire quando serve realmente

    In cerca di un fisioterapista? Qui di seguito i consigli per capire se serve realmente oppure no.

  • 
    Loading...
  • dipendenza da sigarettaDipendenza da sigarette: conseguenze e come smttere

    La dipendenza da sigaretta si può sconfiggere con il miglior prodotto naturale che permette di smettere di fumare in modo sano.

Contents.media