Quali sono i rischi della donazione del cordone ombelicale

La donazione del cordone ombelicale è oggi un modo per salvare vite grazie alla nascita un’altra vita: quella di vostro figlio. Il sangue del cordone ombelicale è ricco di moltissime cellule staminali che sono in grado di produrre globuli rossi, bianchi e piastrine.

E’ per questo motivo che queste speciali cellule sono impiegate nella cura di molte malattie, tra cui la leucemia.Solitamente il cordone viene buttato, ma gettandolo, si spreca una possibilità di salvezza per altri bambini e adulti malati. Di rischi per di più non ce ne sono, nè per il bambino nè per la mamma; il prelievo del sangue dal cordone, infatti, è assolutamente indolore. La donazione può essere fatta da donne che non abbiano malattie infettive e/o ereditarie e che abbiano subito un parto regolare senza complicanze, arrivando a termine della gravidanza.

Advertisements

La donazione può avvenire subito sia dopo il parto naturale che cesareo.
Donate una speranza, donate il cordone ombelicale!

Scritto da Erika Masci
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Ricetta gelato senza uova

Come profumare i cassetti

Leggi anche
  • baby sitterCome trovare la baby sitter perfetta: i consigli

    La baby sitter perfetta esiste: tutti i consigli utili su come trovare quella più adatta ai vostri bambini.

  • mamme lesbicheMamme lesbiche, come vive una famiglia omogenitoriale

    Cosa vuol dire vivere in una famiglia omogenitoriale e che tipo di vita sociale possono avere queste persone? Scopriamolo meglio.

  • disabileAbbandona il figlio disabile

    Abbandona il figlio disable: 17 anni dopo il riscatto del piccolo Gabe. Dal Brasile allo Utah grazie ad una foto vista quasi per caso

  • 
    Loading...
  • georgia tannGeorgia Tann rubò ai poveri 5000 bimbi per darli ai ricchi

    Georgia Tann, tra gli anni ’20 e gli anni ’50, rubò più di 5000 bambini ai poveri per venderli alle famiglie ricche.

Contents.media