Prato: come farlo crescere

Un prato verde e rigoglioso è il miglior modo per arredare il proprio giardino di casa. Vediamo insieme qualche utile consiglio.

Il giardinaggio è una pratica terapeutica e, senza dubbio, un modo utile e al contempo zen per dedicarci alla cura del nostro habitat. Avere un giardino curato e in ordine può essere un passatempo salutare per occupare il tempo libero rilassandosi.

Con poche e semplici attenzioni potremo avere un bel manto erboso, allegro e verdeggiante. E’ possibile anche partendo da un incolto e spoglio terreno, ottenere buoni risultati in breve tempo. L’importante è seguire alcune norme di base che vedremo di seguito.

Innanzitutto occorre liberare il terreno da erbacce. Dopo di che, la nostra operazione continuerà passando alla concimazione, all’irrigazione, senza dimenticarci di arieggiare, e concludere a un taglio periodico.

Nella fase iniziale occorre un po’ di pazienza: con l’aiuto di un rastrello si potranno rimuovere sassi ed erbacce indesiderate e quando la terra sarà ben pronta, occorrerà livellare la superficie con l’aiuto di un rullo da giardino.

Si passa poi alla semina. Lavorare in precedenza la terra con una vanga e utilizzare del concime o se si preferisce del fertilizzante. I periodi migliori per seminare il prato sono primavera, estate e inizio autunno. E’ buona norma innaffiare nelle ore serali o utilizzare un impianto d’irrigazione automatico affinché il prato cresca rigoglioso.

Per mantenere il prato sempre perfetto è fondamentale ricordarsi di falciare l’erba con regolarità una volta cresciuta.

Infine, un altro segreto per un prato rigoglioso è l’arieggiatura. Le radici dell’erba hanno sempre bisogno di aria, per far questo si praticano dei buchi nel terreno che vanno riempiti con della sabbia grezza. Attraverso questo procedimento l’acqua arriva fino in profondità apportando ossigeno alle radici. Un prato coltivato seguendo queste norme resterà bello e sano a lungo.

E’ buona regola ricordarsi che non si deve calpestare né tagliare il manto prima che l’erba raggiunga 7-12 centimetri d’altezza.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Botulino: come riconoscere subito l’effetto botox

Amenorrea: come riconoscerla

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.