Cos’è la moda circolare e perché prenderà il posto della fast fashion

È arrivato il momento di cambiare abitudini! Ecco cos'è la moda circolare e perché dovremmo adottarla come alternativa alla fast fashion.

Ormai è evidente: complice anche una ritrovata passione per il vintage e per il second hand, un po’ per puro e semplice interesse e un po’ per necessità economica, la moda sta percorrendo sempre di più la strada della sostenibilità ambientale.

Un esempio è proprio la moda circolare. Siete curiose di saperne di più? Scopriamo insieme di cosa si tratta.

Cos’è la moda circolare

Avete mai sentito parlare di moda circolare? Come abbiamo già accennato in apertura, è un modo per riferirsi a quella fashion industry impegnata nella sensibilizzazione di tutte quelle tematiche che riguardano la sostenibilità ambientale e anche l’eliminazione di tutte quelle cattive abitudini che fanno male al nostro pianeta, come gli sprechi.

Seguendo il pensiero della moda sostenibile quindi, i capi vengono realizzati per durare nel tempo, per non impattare sull’ambiente una volta gettati e soprattutto, per essere rigenerati. Da qui appunto, la definizione di “circolare” intesa come cerchio, o meglio ancora, come ciclo.

moda circolare cos'è

Stop al consumismo

Assumendo il concetto della moda circolare, si vuole abbandonare quello di linearità a cui questa industria è sempre stata soggetta. Non si tratta più quindi della fast fashion che segue i dettami del consumismo, ma di una moda che si impegna a sottoporre i propri prodotti ad un vero e proprio ciclo vitale con il minor impatto possibile sull’ambiente.

Questo nuovo (e sano) modo di concepire la moda si rifà all’economia circolare basata sulle risorse da utilizzare e soprattutto sulla loro rigenerazione, ovvero, poter riutilizzare le materie il più a lungo possibile prima di destinarle ai rifiuti. In questo modo a giovarne sarà anche l’economia stessa, che non dovrà impiegare continuamente l’utilizzo di nuovi materiali.

moda circolare cos'è

Cos’è la moda circolare e la lotta alla fast fashion

La moda circolare vuole essere una perfetta alternativa alla fast fashion, impiegata invece nella produzione di quanti più capi possibili ma di bassa qualità, destinati a finire nei rifiuti, senza avere la possibilità di essere riciclati.

Fortunatamente questo modo di concepire lo shopping è destinato a competere con una nuova modalità più sostenibile, è solo questione di tempo! Bisogna infatti partire da noi stessi, in qualità di consumatori, imparando a cambiare le nostre abitudini e scegliendo di investire su una “moda a lungo termine”, anche donando o rivendendo (dove possibile) i nostri capi usati ancora in buono stato.

moda circolare cos'è

Un po’ di numeri

Stando ai dati riportati dal Circular Fashion Report 2020, uno studio condotto proprio sulla moda circolare, la fashion industry è responsabile, ogni anno, delle emissioni globali di carbonio, in una percentuale maggiore di quella raggiunta da tutti i voli internazionali e del trasporto nello stesso periodo.

Senza contare l’inquinamento prodotto da lavorazione e tintura e le microplastiche destinate a finire negli oceani, sempre in un anno pare vengano consumati miliardi di litri d’acqua e prodotte tonnellate di rifiuti derivati dai tessuti. Nello studio vengono anche considerati i dollari persi per tutti quei vestiti che vengono comprati ed indossati per un breve periodo di tempo e che terminano il loro viaggio in discarica senza poter essere impiegati per la realizzazione di nuovi indumenti.

Scritto da Arianna Giago
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Tutti gli amori vip sbocciati nel 2021: dai Brennifer a Tommaso Zorzi e Stanzani

Balayage rosa: cos’è, come si fa e tutte le sfumature da provare

Leggi anche
  • elodie copertina graziaElodie, il look per la copertina di Grazia sorprende ancora una volta

    Elodie si trasforma ancora una volta in occasione della copertina di Grazia, ecco il look scelto dalla cantante romana.

  • minnie stella mccartneyStella McCartney per Minnie: l’abito per un compleanno speciale

    Stella McCartney disegna un completo per Minnie, la topolina della Disney, in occasione del 30esimo anniversario di Disneyland Paris.

  • festival di sanremo look storiaFestival di Sanremo: come sono cambiati i look nella storia

    Da Nilla Pizzi che creava i suoi outfit ispirandosi alla moda del tempo a Loredana Berté che ha portato lo stile punk rock all’Ariston.

  • capodanno cinese 2022 tendenzeIl Capodanno Cinese 2022 entra nelle tendenze con le capsule dei brand

    Anche la moda festeggia il Capodanno Cinese 2022 con capsule collection dedicate all’Anno della Tigre: ecco allora le più belle.

Contents.media