Ikea lancia una linea di abbigliamento: magliette, cappelli e molto altro

Dal 14 ottobre 2021 arriva in Italia lo streetwear firmato Ikea: vestiti e accessori da sfoggiare con le inconfondibili caratteristiche del colosso svedese.

Sempre più aziende, da Netflix ai supermercati, stanno capendo l’importanza di rendersi uniche e sperimentano contaminazioni con il mondo del fashion. Ikea non è da meno e ha lanciato la sua linea di abbigliamento a basso costo Eftertrada (in svedese “successore”).

Dal 14 ottobre 2021 sarà disponibile anche in Italia, nei negozi e online.

Nuova linea di abbigliamento Ikea

Lo sviluppo di tutta la linea Eftertrada è avvenuto attraverso una collaborazione fra la casa madre svedese e la filiale giapponese di Tokyo, dove la collezione ha già debuttato lo scorso anno. I designer di Ikea si sono ispirati allo stile di vita di quattro giovani locali (un direttore artistico, una musicista, un fotografo e una modella), emblemi del crogiolo culturale di Harajuku, zona di Tokyo famosa per la sua cultura giovanile e per la sua forza creativa.

L’intenzione di Ikea sembra quindi quella di candidarsi a simbolo della cultura pop. Ed è proprio questo il senso del progetto Eftertrada, che punta su uno stile minimalista ma riconoscibile.

Cosa comprende la linea di abbigliamento

Un deja-vu che ricorda le iconiche scarpe Lidl poi andate a ruba: Ikea presenta capi brandizzati con il logo giallo e blu in bella vista. Il logo è evidente sia sul retro della felpa e della maglietta bianche proposte dal colosso svedese.

Il richiamo ai mobili è poi chiaro con la stampa di un codice a barre reale sui capi. Nel dettaglio si tratta del codice del prodotto Ikea più popolare: la libreria Billy.

La capsule collection di streetwear comprende t-shirt e felpe bianche con logo e codice a barre del prodotto più noto dell’azienda, la libreria Billy. Ma non solo, infatti c’è anche il cappello da pescatore Knorva, realizzato con la nota plastica delle buste Ikea, in vendita a due euro. E poi ancora asciugamani, borracce e shopping bag.

Le altre capsule collection

Ikea cerca di imitare i molti altri brand che hanno catturato l’attenzione del pubblico attraverso limited edition esclusive e collaborazioni a sorpresa, pur non avendo nulla a che vedere con lo stile. Basti pensare al caso della catena di supermercati Lidl, che lo scorso anno ha lanciato una collezione di sneakers andata letteralmente a ruba, al punto che c’era chi era disposto a pagare 10, 20, 30 volte il loro economicissimo prezzo di vendita pur di averle. Oppure a McDonald’s, che a settembre 2020 ha deciso di coinvolgere il rapper e produttore discografico Travis Scott per comporre un nuovo menù speciale, il Travis Scott Meal, e ha prodotto una linea di accessori e abbigliamento firmate da lui. È stata poi la volta di KFC, la catena americana di fast food, che ha prodotto con Crocs una serie di calzature a tema. Tutte iniziative che hanno riscosso un grande successo.

View this post on Instagram

Un post condiviso da IKEA Italia (@ikeaitalia)

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • Miley CyrusMiley Cyrus: l’outfit più semplice diventa rock con gli accessori

    Miley Cyrus, classe 1992, è la regina assoluta della trasgressione. Icona fashion oltre che musicale, la cantante sfoggia accessori bold ed extra rock

  • Moda anni '60 tendenzeCome rendere contemporaneo un outfit anni ’60

    La moda è un cerchio di ispirazioni, di epoche e di stili che vanno e che vengono: la moda anni ’60 è tendenza fashion contemporanea

  • Alessandro Michele GucciAlessandro Michele lascia Gucci: gli abiti più iconici della sua era

    Un’era si è conclusa: Alessandro Michele lascia definitivamente Gucci dopo anni di successi e rivoluzioni e sono diversi gli abiti divenuti iconici

  • Alessandro MicheleAlessandro Michele: tutto sul famoso designer

    Alessandro Michele, visionario, rivoluzionario e da sempre appassionato di moda e del bello, dal 2015 è ufficialmente direttore creativo di Gucci

Contentsads.com