Guendalina Tavassi picchiata dal marito: “L’ho dovuto bloccare”

Guendalina Tavassi picchiata dal marito: lo sfogo dell'ex gieffina finita in ospedale con una frattura alle ossa nasali e un occhio nero.

Guendalina Tavassi è stata picchiata dal marito? Pare proprio di sì. Anche se l’ex gieffina non ha fatto il nome di Umberto D’Aponte, ha fatto capire che ad averla mandata in ospedale è stato il padre di due dei suoi tre figli.

Guendalina Tavassi picchiata dal marito

Qualche giorno fa, Guendalina Tavassi si è mostrata su Instagram con un occhio nero, ammettendo di essere stata vittima di un’aggressione. In un primo momento, l’ex gieffina non ha aggiunto molti dettagli, sottolineando di aver già presentato regolare denuncia alle autorità competenti.

Ragazzi fosse per me vi direi tutto, ma non posso. Mi hanno detto di non dire niente per il momento. Mi sono già rivolta agli avvocati.

Sono sconvolta e cercate di capirmi. Sto andando alla Polizia in questo momento. Farò una denuncia per quello che è accaduto. Come sto? Ho vissuto momenti migliori, ma davvero non posso parlare fin quando non avrò concluso con denunce, querele, non posso dire dove è successo, chi è stato, ma vi ringrazio.Mi dispiace ma non posso dire nulla“, ha dichiarato su Instagram. Nei giorni seguenti, però, ha aggiunto dei dettagli che hanno fatto intentedere che è stata picchiata dal marito Umberto D’Aponte.

Guendalina Tavassi picchiata dal marito: le parole

Attraverso una serie di Stories, Guendalina si è vista costretta a rispondere ad uno sfogo dell’ex marito. Quest’ultimo, infatti, si è lamentato di essere stato bloccato sul cellulare di sua figlia Chloe. Ovviamente, Umberto ha dichiarato che ad impedirgli di avere rapporti con la bambina è stata la Tavassi. “Sono senza parole. Vabbè tranquilla piccola. Ci rifaremo da vicino“, ha scritto D’Aponte sui social. A questo punto, l’ex gieffina ha perso la pazienza. Ha tuonato:

“Ragazzi vi spiego un attimino in breve così capite e evitiamo di scrivere cavolate. Io dopo l’accaduto ho dovuto bloccare quel contatto dal cellulare di mia figlia perché mi è stato detto dalle autorità competenti. Questo non vuol dire che il padre non vede i figli. Perché li ha visti fino all’altro ieri e poi non ha potuto. Può chiamarli, può sentirli con il mio telefono e vederli quando può e quando vuole”.

Guendalina Tavassi picchiata dal marito: lo sfogo

Umberto, quindi, può vedere e sentire i suoi figli, ma soltanto attraverso il numero di cellulare di Guendalina. Considerando che i due pargoli sono minorenni, niente di più normale. La Tavassi ha concluso:

“Detto ciò, giochiamo ad Indovina Chi. Perché io vi faccio delle persone intelligenti. Frattura alle ossa nasali, un occhio nero, sono stata al pronto soccorso, alla Polizia. Secondo voi chi è stato quindi?”.

D’Aponte, neanche a dirlo, ha respinto ogni tipo di accusa. A chiarire la situazione saranno le forze dell’ordine.

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

GF Vip, Amedeo Goria si toglie le mutande a letto con Ainett: è polemica

Chi era Ernesto Teodoro Moneta: vita del giornalista italiano

Leggi anche
  • elodieElodie e la lite non-lite con Anna Pettinelli: ecco cos’è accaduto davvero

    Elodie e Anna Pettinelli litigano sul palco del concerto dell’RDS Summer Festival: ecco cos’è accaduto e cosa ha rivelato la conduttrice radiofonica.

  • Arisa potrebbe sostituire un giudice di Ballando con le Stelle: l'indiscrezioneArisa in giuria a Ballando con le Stelle? Ecco chi potrebbe sostituire

    Secondo un’indiscrezione che si fa sempre più insistente, Arisa potrebbe prendere il posto di una nota giurata a Ballando con le Stelle: ecco i dettagli.

  • Stefano De Martino: "Purtroppo sono innamorato di Belen"Stefano De Martino: “Purtroppo sono innamorato di Belen”

    Tra Belen Rodriguez e Stefano De Martino è riscoppiato ufficialmente l’amore: balletto romantico e confessioni che fanno impazzire i fan della coppia

  • Elisa EspositoImbarazzo a Morning News: “Il corsivo? Una minc*iata”. Ecco il video

    Elisa Esposito, la “prof” del corsivo è intervenuta a Morning News, il signore intervistato: “Siamo toscani bisogna parlare così”.

Contents.media