Chi era Gianni Rodari: tutto sullo scrittore e pedagogista

Gianni Rodari, il nome più noto della letteratura per bambini. Giornalista, scrittore e pedagogista che ha fatto la storia del XX secolo.

Chiunque alle elementari ha dovuto imparare almeno una delle sue filastrocche. Attraverso gli studi è riuscito a trovare un modo per rivoluzionare la letteratura per l’infanzia. Ecco la storia di Gianni Rodari.

Chi era Gianni Rodari

Giovanni Francesco Rodari, detto semplicemente Gianni (Omegna, 23 ottobre 1920 – Roma, 14 aprile 1980), è stato un giornalista, scrittore per bambini e pedagogista italiano.  Cresce con il padre fornaio e la madre commessa presso la bottega di famiglia.

L’infanzia felice viene presto interrotta dalla morte del padre che costringe la madre, Gianni e il fratello a trasferirsi a Gavirate. 

chi era gianni rodari

Riprende le scuole nel nuovo comune e per volontà della madre entra a far parte del seminario cattolico di Seveso per poi comprendere che questa non era la scelta giusta.

Lo iscrive quindi poi alle magistrali, oggi noto come liceo delle scienze umane.

L’inizio della carriera tra pedagogia e giornalismo

Conclude quindi il suo percorso con il diploma per diventare maestro e diventa precettore presso una famiglia di ebrei tedeschi. Comprende in questi anni l’importanza della scuola e quelli che sono gli strumenti che la possono rendere più piacevole.

Capisce infatti che in un posto che permette ai bambini di divertirsi e utilizzare fantasia e creatività permette un migliore apprendimento.

Con l’inizio della guerra però capisce di non poter accettare gli ideali fascisti ed è costretto a interrompere le sue riflessioni per unirsi ai partigiani. 

chi era gianni rodari

In questo periodo intraprende inoltre la carriera giornalistica per alcune testate minori come “Cinque punte” e poi “L’Ordine Nuovo”. Nel 1947 inizia a lavorare per “L’Unità” e poco dopo diventa curatore della rubrica “La domenica dei piccoli”.

Il successo a scuola e la sua opera più famosa

Continua a svolgere il ruolo di redattore presso diverse testate accompagnando però ora alcune riflessioni pedagogiche come progetti paralleli. Esce infatti nel 1951 il suo primo libro “Il manuale del Pioniere”.

Per tutto il corso degli anni ’60 e ’70 prosegue con queste due attività trasferendosi in diverse città. Svolge infatti un periodo discretamente lungo a Roma e poi a Torino dove accetta di lavorare per Giulio Einaudi. Nel 1973 pubblica uno dei suoi testi più importanti “Grammatica della fantasia”, diventato da subito la bibbia di insegnanti, educatori e genitori.

chi era gianni rodari

La sua attività di pedagogista non manca mai di attività in prima linea tra cui conferenze e incontri nelle diverse scuole italiane che lo hanno messo a stretto contatto con professori e alunni. Viene ricordato da tutti per la sua rivoluzione letteraria per i testi infantili attraverso racconti, poesie e filastrocche.

LEGGI ANCHE: Chi era Carlo Cassola: tutto sullo scrittore italiano

LEGGI ANCHE: Chi era Giorgio Bassani: storia dello scrittore italiano

Scritto da Alessandra Coman
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Esercizi di Kegel: cosa sono, a cosa servono e quali sono i benefici

Chi è Miriam Leone: storia della conduttrice e attrice italiana

Leggi anche
  • emily in paris seconda stagioneEmily in Paris, tutto quello che devi sapere sulla seconda stagione

    Emily in Paris ritorna con la seconda stagione di una delle serie tv più seguite degli ultimi tempi.

  • oxygene trama netflix“Oxygene” su Netflix: la trama del film thriller con Melanie Laurent

    Un thriller fantascientifico dalla trama claustrofobica: Oxygene è il film originale Netflix con l’attrice Melanie Laurent.

  • chi era rita hayworthChi era Rita Hayworth: storia dell’attrice statunitense

    Rita Hayworth è ricordata come una delle più grandi attrici di Hollywood con un percorso travagliato e una vita sulla bocca di tutti.

  • Chi è Sofia CoppolaChi è Sofia Coppola: tutto sulla regista statunitense

    Storia e carriera di Sofia Coppola, diventata una regista di grande successo nonostante l’inizio carriera difficile.

Contents.media