Chi è Deb Haaland: storia della prima nativa americana al governo

Dirigerà con l'amministrazione Biden il Dipartimento degli Interni degli Stati Uniti: tutto su Debra Haaland.

Scelta dal neo eletto presidente degli Stati Uniti Joe Biden come segretario del Dipartimento degli Interni: ecco chi è Debra “Deb” Haaland, la prima nativa americana a ricoprire tale ruolo.

Deb Haaland: chi è?

Debra Anne Haaland è una politica americana appartenente alla popolazione dei Laguna Pueblo.

Se confermata, la sua elezione come segretario del Dipartimento degli Interni voluta dal neo eletto presidente Joe Biden, segnerà un fatto storico. Si tratterà infatti della prima nativa americana a ricoprire un ruolo di direzione in un Dipartimento americano. La sua vita non è stata semplice e si è dovuta rimboccare le maniche per riuscire ad arrivare dove si trova ora.

Nata nel 1960 in Arizona, fa parte dei Laguna Pueblo, un popolo che ha vissuto nella zona del New Mexico sin dal 1200.

La Haaland si identifica come 35esima generazione del New Mexico. La madre, Mary Toya, nativa americana, ha prestato servizio nella Marina americana, mentre il padre, di origine norvegese, il maggiore J.D. Haaland era un ufficiale del Corpo dei Marines degli Usa. Durante l’infanzia si è trasferita spesso frequentando molte scuole diverse, sino a quando, con la famiglia, si è stabilita ad Albuquerque, nel New Mexico.

La Haaland ha tre sorelle e un fratello.

Da giovane ha lavorato in un panificio locale per guadagnare denaro. Pochi giorni dopo la laurea, ha dato alla luce la figlia, Somah, diventando una madre single e come tale ha avviato una compagnia di salsa per mantenersi. Ha conseguito poi il dottorato in giurisprudenza in diritto indiano all’università del New Mexico nel 2006. Haaland è diventata poi la prima presidente eletta del consiglio d’amministrazione della Laguna Development Corporation. Grazie a questo incarico ha supervisionato le operazioni commerciali dell’azienda.

Successivamente, la carriera politica l’ha portata a rappresentare i nativi americani con l’elezione del presidente Joe Biden.

Carriera politica

Per arrivare ad essere eletta come segretario del Dipartimento degli Interni, la Haaland ha avuto un’importante carriera politica.

Esponente della sinistra del Partito Democratico, nel 2018 è stata eletta per la prima volta alla Camera dei Rappresentanti per il primo distretto del New Mexico. In questa occasione ha espresso la sua totale vicinanza a tutte le classi emarginate e meno abbienti.

Attivista da molti anni, ha protestato insieme ad altri nativi americani contro la costruzione del gasdotto Dakota Access Pipeline a Standing Rock nel 2016 e con altre donne dopo l’elezione di Donald Trump.

Il 17 dicembre 2020 Joe Biden ha dichiarato di volere Debra Anna Haaland come segretario del Dipartimento degli Interni degli Stati Uniti. Il presidente neo eletto ha infatti voluto per il suo Governo la presenza di moltissime donne, un fatto importante e significativo. Lo è ancora di più se si pensa che la Haaland sarà la prima nativa americana a ricoprire il ruolo di direttore di un Dipartimento. Ma non solo, nel ruolo di vicepresidente è stata scelta Kamala Harris, prima donna di colore ad avere tale carica

Prima che Biden facesse il suo nome, molti democratici di alto livello avevano espresso il loro sostegno alla Haaland per il ruolo poi assegnatole, tra cui la presidente della Camera Nancy Pelosi.

Scritto da Chiara Caporale
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Violentata vicino alla stazione di Valmontone: tre gli arrestati

Regali di Natale low cost: idee originali

Leggi anche
  • Crossdressing uomini eteroCrossdressing, perché uomini etero si sentono bene con abiti femminili

    L’abbigliamento è sempre più gender fluid e uomini etero che preferiscono vestirsi da donna ne sono l’esempio, sono i crossdresser.

  • Gender fluid chi sonoGenerazione Z, gender fluid e sognatrice: chi sono gli adolescenti oggi

    Sono impauriti dal futuro ma non si tirano indietro e cercano di cambiare il mondo: chi sono i ragazzi della Generazione Z?

  • mamme donne realizzateNon è vero che le donne si sentono realizzate solo con la maternità

    Le donne solo se mamme, secondo l’opinabile parere dell’europarlamentare Antonio Tajani, acquisirebbero la loro realizzazione.

  • astrazeneca donneAstrazeneca, Antonella Viola: “Non per le donne sotto i 60 anni, è rischioso”

    Il dibattito sulla differenza di genere rimane aperto anche in tema vaccini dopo il parere dell’immunologa Antonella Viola secondo cui Astrazeneca non andrebbe somministrato sulle donne al di sotto dei sessant’anni.

Contents.media