Come passare il tempo in spiaggia?

In vacanza ormai tutti amiamo scattare infinite fotografie dei paesaggi, dei luoghi di interesse che visitiamo, dei piatti che gustiamo e di ogni scorcio che colpisce la nostra attenzione.

Sulla riva del mare ci sono essenzialmente due categorie di persone: quelli che amano stendersi al sole e lasciarsi coccolare nel dolce far niente e quelli che, invece, non riescono a stare fermi e hanno sempre bisogno di una fonte di intrattenimento che tenga impegnata la loro mente.

Per questa seconda categoria di bagnanti comunque le attività da svolgere all’aria aperta non mancano e per trovare quella più adatta per sé basta dare un’occhiata alle numerose proposte che arrivano sia dai passatempi tipicamente da mare, sia dalla moderna tecnologia.

Cosa fare quindi in spiaggia per non annoiarsi mai?

Iniziare a fare foto subacquee

In vacanza ormai tutti amiamo scattare infinite fotografie dei paesaggi, dei luoghi di interesse che visitiamo, dei piatti che gustiamo e di ogni scorcio che colpisce la nostra attenzione. Ma sotto il pelo del mare c’è un mondo da scoprire per gli appassionati di fotografia, che varrebbe la pena di esplorare proprio mentre si è in viaggio.

Scattare fotografie o girare video sott’acqua è estremamente affascinante e le immagini proposte riescono a essere davvero interessanti, soprattutto se ci si trova in località ricche di una flora e di una fauna marine particolarmente ricche e colorate. In commercio si trovano fotocamere o videocamere subacquee di ogni genere e fascia di prezzo, che possono soddisfare la spinta creativa di ogni fotografo.

Provare lo stand up paddle

Uno dei tipi da spiaggia che meno riesce a restare fermo sotto l’ombrellone è lo sportivo. Abituati a muoversi e tenersi in movimento costante, i più allenati fanno fatica a sopportare numerose ore di ozio sotto i raggi del sole e cercano, anche in vacanza, un modo per mettere alla prova le loro abilità atletiche.

Il SUP o “stand up paddle” è una particolare variante del surf che ha origini hawaiane e che ha ormai conquistato il mondo. Consiste in una tavola mutina di un particolare remo, sulla quale restare i piedi e pagaiare per spostarsi sul filo dell’acqua. Inizialmente può non essere facilissimo mantenere l’equilibrio ma con un po’ di pratica il SUP può diventare una vera passione estiva! È possibile noleggiarne uno nei diversi litorali oppure frequentare i migliori negozi sportivi, offline e online.

Sfruttare l’intrattenimento offerto dallo smartphone

Lo smartphone è ormai un compagno quotidiano delle nostre vite e si rivela uno strumento particolarmente utile, nonché in grado di intrattenerci con un’offerta di applicazioni e funzionalità decisamente senza fine. Mentre si è seduti sulla sdraio, ad esempio, è possibile dedicarsi a qualche piccola indagine sui migliori punti di interesse della zona in cui si è in vacanza, oppure cercare il prossimo ristorante dove gustare specialità tipiche.

Mentre ci si rilassa all’ombra è anche possibile ascoltare musica in streaming su siti dedicati come Spotify, Amazon Music o YouTube Music. Ma è possibile anche controllare il meteo, sempre essenziale in vacanza, oppure giocare con le app dedicate allo svago o con i numerosi giochi online che si possono reperire.

Tutti possono trovare il divertimento perfetto per loro, dagli appassionati di enigmistica a quelli di gare in auto, fino a chi ama dedicarsi all’interessante intrattenimento offerto dai siti di casino, sempre controllando ovviamente quali sono i casino AAMS a cui potersi affidare. I social poi sono ormai la fonte preferita di nuovi spunti e stimoli costanti!

Andare in cerca di tesori nascosti

Sono più di quelli che si pensa gli appassionati di metal detector, che circolano sulle spiagge alla ricerca di piccoli tesori sepolti sotto la sabbia. Questi divertenti strumenti si trovano in vendita a prezzi accessibili e diventano facilmente una vera mania, sia per gli adulti che per i bambini.

Cosa si può trovare in spiaggia? Dalle monete cadute dalle tasche, a collane e braccialetti,
fino a oggetti antichi per caso finiti sulla battigia. Insomma, è possibile perdere ore passeggiando in riva al mare con in mano questi strumenti, unendo lo svago a del sano movimento.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Leggi anche
Contents.media