Come insegnare a nuotare ai bambini

L’estate è il momento migliore per insegnare a nuotare ai bambini, o almeno per avvicinarli al nuoto. Alcuni sono naturalmente portati al contatto con l’acqua, altri ne hanno paura. In questo caso è necessario adoperarsi affinché i bambini capiscano che possono stare in acqua senza rischi, per questo sono necessari passi graduali in presenza dei genitori.

Lasciate i braccioli ai bambini finché rischiano di entrare in acqua senza di voi, per una questione di sicurezza e toglieteglieli quando è il momento di entrare in acqua con voi.
Il primo passo è imparare a mettere la testa sott’acqua, tenendolo o facendogli prendere un sasso o una conchiglia.
Una volta presa fiducia, il bambino dovrà imparare a espirare sott’acqua. Potete aiutarlo nella resistenza chiedendogli di contare lentamente e di provare a contare sempre più a lungo.

dopo avergli insegnato a galleggiare a pancia in alto, il passo successivo è insegnare al bambino a muoversi con la testa sott’acqua. Per questa fase si può usare una tavoletta o un tubo galleggiante. Una volta acquisita sicurezza si può iniziare a sostituire l’oggetto con il movimento delle braccia.

Scritto da Marina
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Tisane depurative proprietà in gravidanza

Quali libri ha scritto Melissa P

Leggi anche
  • baby sitterCome trovare la baby sitter perfetta: i consigli

    La baby sitter perfetta esiste: tutti i consigli utili su come trovare quella più adatta ai vostri bambini.

  • mamme lesbicheMamme lesbiche, come vive una famiglia omogenitoriale

    Cosa vuol dire vivere in una famiglia omogenitoriale e che tipo di vita sociale possono avere queste persone? Scopriamolo meglio.

  • disabileAbbandona il figlio disabile

    Abbandona il figlio disable: 17 anni dopo il riscatto del piccolo Gabe. Dal Brasile allo Utah grazie ad una foto vista quasi per caso

  • georgia tannGeorgia Tann rubò ai poveri 5000 bimbi per darli ai ricchi

    Georgia Tann, tra gli anni ’20 e gli anni ’50, rubò più di 5000 bambini ai poveri per venderli alle famiglie ricche.

Contents.media