Come fare una base trucco perfetta

Il make up è una passione comune a molte donne, sia per la sua capacità di renderle più belle, che per la possibilità di utilizzarlo per mimetizzare qualche piccolo difetto e imperfezione.

Uno degli step più importanti ed essenziali del make up è senza dubbio la base. Sia che si scelga di optare per un trucco molto soft e naturale o per uno più intenso, l’incarnato deve essere omogeneo, liscio e uniforme.

Come si può fare per realizzare una base trucco perfetta? Ecco di seguito una piccola guida da cui prendere esempio!

  1. Il primer prima di tutto. Il modo migliore per preparare la pelle a ricevere il trucco e per fare in modo che questo duri a lungo è quello di applicare un buon primer. Si tratta di un prodotto trasparente che viene steso sul viso pulito, dopo la crema idratante. In commercio esistono molti primer con diverse formulazioni.
    Advertisements

    Ci sono quelli opacizzanti, indicati per chi ha la pelle grassa; quelli anti-rossore, indicati per chi ha la pelle molto sensibile… Insomma c’è solo l’imbarazzo della scelta. Una volta applicato, il primer renderà la pelle più compatta e liscia, appianando pori e rughette.

  2. Il fondotinta o la bb cream. Per questo passaggio è necessario prima di tutto decidere per quale prodotto optare. Il fondotinta è un prodotto che si trova in diverse formulazioni per adeguarsi alle esigenze di ogni tipo di pelle, ed è molto indicato per chi ama avere un incarnato perfetto e impeccabile.

    Esiste fluido, compatto, in crema e in polvere. Le donne che invece non amano applicare troppi prodotti sul viso, e che non presentano alcuna imperfezione o problematica da nascondere, possono optare per la bb cream, che non è altro che una crema idratante colorata molto leggera e poco coprente. Se si opta per il fondotinta è fondamentale scegliere la formulazione che più si adatta al tipo di pelle. Chi ha una pelle grassa può trovarsi meglio con uno opacizzante a lunga tenuta; chi ha la pelle secca lo sceglierà idratante e luminoso.

    L’importante è trovare il colore che più si avvicina al proprio colore naturale. Gli stacchi di colore sono da evitare assolutamente.

  3. Il correttore viso. Questo step è fondamentale per chi presenta imperfezioni o macchie che non sono state coperte dal fondotinta. In questo caso è necessario scegliere un correttore dello stesso identico colore del fondotinta. Si trova in stick, liquido o in crema. Si applica sull’imperfezione e viene sfumato bene.
  4. Il correttore occhiaie.

    Serve per nascondere gli aloni scuri sotto gli occhi. E’ importante sceglierlo liquido perchè in altre formulazioni appesantirebbe il contorno occhi. Il colore deve essere scelto in relazione all’occhiaia. Se questa è molto blu o violacea è necessario sceglierlo leggermente aranciato per contrastare.

  5. La cipria. La cipria serve per fissare bene tutte le creme che sono state applicate finora. Applicarla bene soprattutto sulla zona T e sui punti dove abbiamo steso il correttore: sulle occhiaie e sulle imperfezioni.
Scritto da Cristina Testori
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Come profumare casa

come fare lo shatush sui capelli corti

Leggi anche
  • natale beauty regali economiciNatale beauty: i regali economici che non passano mai di moda

    Prodotti per capelli, per la cura del corpo e del viso: lo shopping beauty di Natale è low cost.

  • zara shampooZara shampoo: la nuova proposta low cost del brand spagnolo

    Zara collabora nuovamente con Jo Malone in occasione del Natale. La nuova linea di prodotti va a completare quelle già proposte.

  • make up green tendenzeMake up green: tutte le tendenze da conoscere e provare

    Volete continuare a truccarvi ma iniziare a rispettare l’ambiente? Perché non provare del make up green?

  • 
    Loading...
  • capelli fortiCapelli forti che non cadono: i rimedi naturali

    Per i capelli forti che non cadono, si consiglia di optare per soluzioni naturali quali maschere o anche maggiore attenzione nella dieta.

Contents.media