Barriera parafiato in plexiglass: utilizzi e dove ordinare

La barriera parafiato in plexiglass aiuta a evitare la tramissione del contagio nelle varie attività commerciali .

Con la fine della quarantena sono diverse le restrizioni a cui gli italiani devono abituarsi per un lento ritorno alla normalità. Molti enti ed esercenti decidono di usare la barriera parafiato in plexiglass. Ecco di cosa si tratta, come funziona e dove ordinarla.

Barriera parafiato in plexiglass

Il prossimo 4 maggio dovrebbe essere la fine del periodo di quarantena per via del Coronavirus.

In seguito a questo periodo d’isolamento, alcune attività commerciali si stanno adoperando per mantenere la massima distanza di sicurezza e preservare in questo modo la salute dei cittadini e degli italiani. La barriera parafiato in plexiglass è un dispositivo di sicurezza per tutti coloro che lavorano a stretto contatto con i clienti, per proteggere, non solo gli stessi cittadini, ma anche le merci e gli alimenti in vendita.

Come si capisce dal nome, il materiale usato è appunto il plexiglass trasparente.

Si tratta di un materiale molto simile al vetro, ma più leggero e traspirante, oltre a essere infrangibile, e anche ecologico. Inoltre, è realizzato con materiale riciclabile per ben il 98%. Le barriere si possono usare in qualsiasi ambito che sia aperto al pubblico: dai negozi alle farmacie, compreso anche gli uffici postali.

La proposta d’inserire la barriera parafiato in plexiglass in riva al mare è stata bocciata dai bagnanti, ma si pensa anche alla possibilità maggiormente concreta d’inserirla tra le tavole dei ristoranti in modo che funga da divisore ed evitare che i vari commensali possano entrare in contatto tra di loro per i pranzi e le cene e mantenere la distanza di sicurezza.

Offrono, come dice il termine, una distanza barriera per impedire il contatto ed evitare riavvicinamenti. Sono progettati e studiati per aiutare le persone a lavorare meglio. Hanno dei fori che sono creati per passare le carte o i prodotti a seconda delle necessità.

Barriera parafiato: benefici

Ultimamente si sente spesso parlare di questo prodotto, ma non tutti sanno bene cosa sia e quale l’utilizzo. Si tratta, come dice il nome, di una vera e propria barriera che protegge dalla trasmissione delle gocce di saliva che possono veicolare i virus e batteri.

In questo modo, si è maggiormente protetti da un eventuale contagio o trasmissione di qualunque virus.

Un dispositivo di sicurezza molto utile e particolarmente sicuro, oltre che efficace per limitare la trasmissione e la diffusione del Coronavirus. Previene la diffusione del contagio soprattutto in quei luoghi a stretto contatto con il pubblico, quali farmacie, negozi, centri di bellezza, ma anche uffici postali, banche, ecc.

Si può posizionare sul bancone o anche sulla scrivania per un periodo di tempo limitato oppure in modo permanente. Si regge in autonomia in quanto dotato di piedi in PVC. Non necessita d’installazioni, viti o altro. Si consiglia di usarlo anche in seguito alla fine della quarantena e dell’emergenza proprio per tenere sempre alta la soglia dell’attenzione.

La barriera parafiato in plexiglass è un segno d’igiene quotidiana e di rispetto nel rapporto con il pubblico e tra i vari clienti. Aiuta a diminuire e ridurre le opportunità di contagio che possono coesistere tra un esercente e un cliente. Insieme all’uso di mascherine, guanti monouso e altri strumenti per l’igiene quotidiana, è una ottima protezione dalla trasmissione di virus, batteri, ecc.

Dove ordinare

Per qualunque esercente o commerciante che necessita della barriera parafiato in plexiglass, sappiate che il modo migliore per trovarla è sul sito di Amazon dove si trovano tantissime offerte e promozioni ottime. Cliccando sulla foto è possibile visualizzare altri articoli in merito. Ecco una breve descrizione di alcuni modelli tra quelli maggiormente richiesti e ordinati sul noto e-commerce.

1)Plexismart parafiato in plexiglass

Una barriera trasparente adatta per il bancone di qualsiasi negozio di alimentari e che rispetta tutte le norme in materia d’igiene. Lo spessore è di 6 mm. Realizzato in vetro acrilico molto robusto e stabile, quindi esente da danni. Non rilascia nessun tipo di particella. Infrangibile e senza collante. Aperto su tre lati e dotato di gommini antiscivolo. Aperto sia dietro che lateralmente, va benissimo per attività quali pasticcerie o negozi di alimentari. Un prodotto made in italy disponibile in varie dimensioni a seconda delle necessità di ognuno.

2)Protezione parasputi parafiato in plexiglass

Un dispositivo di sicurezza realizzato con questo materiale dalle dimensioni 80×70 cm. Un modello autoportante e facile da montare con uno spessore di 6 mm. Le gambe sono ad appoggio e incastro della profondità di circa 20 cm. Protegge dal contagio ed evita il contatto. Potete posizionarla sul bancone delle farmacie, supermercati, alimentari e tabaccherie. Disponibile in tutti quei spazi in cui il contatto con il pubblico è costante. In vendita con il 12% di sconto.

3)Fimel barriera protettiva antibatterica

Uno schermo protettivo utile per la scrivania o il desk dallo spessore di 25 mm e un foro passacarte. Si può agganciare alle scrivanie grazie al fissaggio bioadesivo nella parte inferiore. Il frontale in plexiglass e le due staffe laterali forniscono una ottima tenuta. Adatto a tutti quei contesti in cui è necessaria la protezione tra l’operatore e il cliente stesso, quindi banche e uffici postali.

Oltre alla barriera parafiato in plexiglass, anche il gel antibatterico aiuta a proteggersi.

Scritto da Simona Bernini
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Vogatori a confronto: i migliori modelli

Chi è Najwa Nimri: curiosità sull’attrice de La Casa di Carta

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.