Anni 80 spot giochi tavolo: Atmosfear, Hero Quest, Brivido (video)

Nota bene: post per aficionados e nostalgici incalliti.

Gli anni ’80 non si caratterizzano solo per i giubbotti bomber, le caramelle Goleador, le Frizzy Pazzy, Drive In, Pac Man, i Duran Duran, Ruud Gullit, l’Incantevole Creamy e i Truciolones, quelli che appendevi sugli zaini Invicta.

Per molti, gli anni ’80 restano insuperabili anche per quanto riguarda le pubblicit… per ragazzi.

Uno degli esempi pi— sfavillanti, a mio avviso, Š rappresentato dall’ondata di spot di giochi di societ…/da tavolo che sommerge le tiv— in quel periodo. Sono spot che colpiscono la fantasia dei pi— piccoli in quanto li trasportano direttamente dentro il game, riproducendo alla perfezione l’atmosfera dei vari giochi. Ve ne propongo qualcuno, sicuro di non essere l’unico a ricordare certi gioiellini.

ATMOSFEAR: uno dei giochi pi— celebri. La pubblicit… lo faceva apparire come uno degli eventi pi— imperdibili della storia, tipo che arrivavi a pensare “Uuaah, la videocassetta maledetta col mostro che parla ai giocatori! Devo averlooo!“. Poi scoprivi che era ‘na semplice vhs e che il mostronon usciva davvero dallo schermo per strapparti gli occhi (delusione), ma negli anni ’80 era comunque roba megafuturistica. VIDEO

HERO QUEST: bellissimo. Sia lo spot (che ho trovato solo in inglese), sia il gioco.

Negli anni ’80 c’era la mania di Conan, quindi uno dei protagonisti era ovviamente un muscoloso – e seminudo – guerriero barbaro. I ragazzini nello spot erano palesemente drogati, visto che urlavano senza motivo mentre sceglievano che carta usare (come se gridassi “SETTE DI CUORIII!” mentre gioco a Scopa). Adoravo l’orchetto che alla fine spuntava dalla poltrona-trono. VIDEO

STAR QUEST: il cugino spaziale di Hero Quest. Parecchio sottovalutato (il gioco). Lo spot (ragazzetti esagitati a parte) era coinvolgente, con i soldati armati di tutto punto che s’aggiravano per la nave aliena e il mostraccio multibracciuto che appariva alle spalle dei giocatori. VIDEO

BRIVIDO: ragazzini inutilmente esagitati anche qui. A me piacevano un sacco i fantasmi con le sopracciglia alla Peo Pericoli e gli occhi sballonzolanti. Il gioco era piuttosto semplice, ma divertente. Niente versione italiana, ho trovato solo la pubblicit… olandese (!). VIDEO

INDOVINA CHI?: ci ho giocato innumerevoli volte. Ricordo che io e i miei amici avevamo una regola non scritta: “Vietato domandar se Š uomo/donna”. Senn• era troppo facile, con una domanda tiravi gi— met… delle facce. Ricordo anche il ritornello dello spot italiano: “Indovina chi, giochi emmeb!“. Non che ci volesse ‘sto gran sforzo mnemonico, lo riconosco. Niente versione italiana, ho trovato quella inglese. VIDEO

CRACK!: quello che per vincere dovevi… perdere. Per rappresentare la ricchezza, nello spot a giocare erano degli sceicchi (che gran pensata). Mi accorgo che di versioni italiane di ‘sti spot non ce n’Š nemmeno una. Grave mancanza, ouh, su youtube rimediassero: ci sono i video di Justin Bieber che vomita e non c’Š la pubblicit… italiana di Indovina Chi o Crack? Mondo malato. Versione inglese anche qua. VIDEO

ISOLA DI FUOCO: mapporc, pure qua niente versione italiana. Scandalo. Per fortuna ho ancora in testa la scena della bambina che spingeva via i due ragazzini dicendo “Codardi, ci penso io!” e scalava la roccia vestita da – esagitata? – esploratrice, il biondino abbigliato da mini Indiana Jones e pure il fessacchiotto vestito di bianco che alla fine rimaneva intrappolato. VIDEO

ALLEGRO CHIRURGO: indovinate un po’? Bravi, niente versione italiana. C’accontentiamo di quella anglofona, tanto il sound Š lo stesso, per• che palle. Il gioco era caruccio, ma tirar via l’elastico senza far suonare il naso del paziente era una vera impresa. Ve lo ricordate? VIDEO

Mi fermo qui. Sempre pi— difficile trovare i video, anche se ce ne sarebbero molti altri: da Scotland Yard (con il perfido Mister X che correva per le nebbiose vie di Londra e sfuggiva alla cattura pigliando un autobus al volo) al mitico Forza 4, dall’enigmatico Inkognito (ambientato a Venezia durante il Carnevale), ad Hotel (con gli alberghi iperlusso President e Fujiyama) al leggendario Spago Spaghetti (dove si facevan girare furiosamente le forchettone). Bei ricordi.

Segui TELE DICO IO su Facebook e Twitter!

ALTRI LINK:

Pubblicit…: Top 25 personale degli spot pi— famosi degli anni ’80

Berocca Boost, l’omino verde che ti sprona a calci in culo

Sesso e pubblicit…: i video hot, i sexy spot e le donne nude (ma funziona davvero?)

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Leggi anche
  • NetflixNetflix blocca la condivisione di password e account

    L’aveva anticipato e sta avvenendo: Netflix sta attuando il blocco di condivisione di password e account, scatenando una serie di reazioni negative

  • MandrakeChi è Mandrake? Tutto sull’influencer brindisino

    Mandrake, nome d’arte di Giuseppe Ninno, è brindisino doc che ha conquistato il grande pubblico dei social grazie alla verità raccontata in chiave comica

  • Simone DominiciChi è Simone Dominici? Tutto sull’amministratore delegato di KIKO

    Il nuovo amministratore delegato di KIKO MILANO è Simone Dominici: uomo dalla carriera professionale ricca e importante, Dominici dimostra il suo talento

  • Ebrei giornata della memoriaEbrei e Olocausto: come venivano vestiti i prigionieri

    La terribile parentesi storica dell’Olocausto ha segnato il mondo intero. Tra simboli, divise e tatuaggi sulla pelle, i prigionieri erano “catalogati”.

Contentsads.com