Vacanza invernale in Alto Adige: qualche idea per una vacanza top

Ecco dove trascorrere le vacanze invernali in Alto Adige.

La stagione invernale 2023-2024 nei territori dolomitici sta bussando alle porte e tutto è pronto per accogliere gli amanti della neve e degli sport invernali. Dai primi di giorni di dicembre fino agli inizi del mese di aprile 2024, le piste da sci, le piste da slittino, la rete dei sentieri escursionistici invernali, gli impianti di risalita, le baite montane, le piazze dove si tengono i mercatini di Natale sono pronte, come ogni inverno, ad accogliere le migliaia e migliaia di turisti provenienti dall’Italia e dall’estero.

Se anche voi fate parte di questa “orda festosa” allora vi daremo un prezioso suggerimento: prenotate la vostra settimana bianca – o magari un week-end lungo se avete meno tempo a disposizione – presso uno dei tanti hotel di lusso in Alto Adige: si tratta di bellissime strutture ricettive che offrono servizi di altissimo livello: camere e suite lussuose e spaziose dotate di ogni comfort, esperienze benessere di ogni tipo (massaggi, terapie rigeneranti, trattamenti cosmetici, piscine riscaldate, saune ecc.), servizi fitness per ritrovare la forma perduta, esperienze gastronomiche sublimi che mixano la tradizione altoatesina con i dettami della cucina mediterranea.

Vacanze invernali top in Alto Adige: quale località scegliere?

Gli hotel del gruppo Belvita Leading Wellnesshotels Südtirol si trovano in diverse località dell’Alto Adige e non avrete altro che l’imbarazzo della scelta. Sul sito ufficiale potrete effettuare la vostra ricerca, confrontare le varie offerte e scegliere quella che sembra la migliore per voi nella zona che preferite.

Potreste per esempio valutare la possibilità di una settimana bianca a Merano e dintorni, zona che offre molte possibilità agli appassionati di sport invernali; qui troverete infatti ben cinque aree sciistiche: Merano 2000, poco sopra Merano, l’area di Plan in Passiria, la Schwemmalm in Val d’Ultimo (perfetta per le famiglie), il ghiacciaio della Val Senales e l’area di Monte San Vigilio, sopra Lana.

Un’altra possibilità è la bellissima Valle Aurina con le sue 4 aree sciistiche: Klausberg, Speikboden, Riva di Tures e Rio Bianco, quasi 90 km di piste e 21 impianti di risalita. Nel Parco Naturale Vedrette di Ries-Aurina c’è poi posto per tutte le attività invernali: sci di fondo, scialpinismo, ciaspolate, slittino e via discorrendo.

Altra zona stupenda è la Val Venosta che offre quasi 150 km di piste e ben 33 impianti di risalita; fra i vari comprensori sciistici si ricordano i seguenti: l’area sciistica del Ghiacciaio della Val Senales, il Centro Sciistico Solda all’Ortles, il comprensorio sciistico di Belpiano e di Malga di San Valentino ecc.

Un altro suggerimento interessante è la Val Pusteria; anche qui i comprensori sciistici non mancano e sono davvero di primordine; basti pensare all’area sciistica Plan de Corones, all’area sciistica del Monte Elmo, al comprensorio della Croda Rossa ecc.

Per gli amanti delle vacanze invernali in montagna un’altra meta di sicuro interesse è la bellissima Valle Isarco. Qui troviamo innanzitutto l’eccezionale comprensorio Racines-Giovo, uno dei più amati del territorio altoatesino, ma si devono citare anche il comprensorio Gitschberg Jochtal e quelli Monte Cavallo, Ladurns, Plose, Velturno, Funes ecc.

Lascia un commento

Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com