Aldo Cazzullo: chi è il giornalista e scrittore

Aldo Cazzullo, classe 1966, è un noto giornalista e scrittore originario di Alba. Il 13 settembre 2022 pubblica il suo ultimo libro edito da Mondadori

Di professione fa lo scrittore e il giornalista: Aldo Cazzullo, classe 1966, ha pubblicato il 13 settembre 2022 il suo ultimo libro, intitolato Mussolini – Il capobanda edito da Mondadori.

Scopriamo insieme qualcosa in più su di lui, tra vita privata e carriera professionale.

La vita e la carriera di Aldo Cazzullo

Aldo Cazzullo è nato ad Alba il 17 settembre 1966 sotto il segno della Vergine e attualmente ha 56 anni.

Di professione giornalista e scrittore, Cazzullo entra nella redazione de La Stampa come praticante nel 1988 e vi lavorerà per ben 15 anni. Nel 1998 decide di trasferirsi a Roma e dopo la lunga esperienza presso il quotidiano sopra citato cambia lavoro, passando a un nuvoo quotidiano, Il Corriere della Sera.

Qui Cazzullo lavora come inviato speciale ed editorialista, passando poi nel 2022 al ruolo di vicedirettore ad personam.

Nella sua lunga carriera Aldo Cazzullo ha parlato e raccontato dei principali avvenimenti italiani e non avvenuti negli ultimi trent’anni di storia. In particolare, il giornalista ha raccontato le vicende riguardanti le elezioni di Chirac, Erdogan, Bush, Abu Mazen, Netanyahu, Obama, Sarkozy, Cameron, Zapatero, Rajoy, Hollande, Trump, Macron, Sanchez, Johnson, insieme anche ai vai referendum sull’Europa, fino ad arrivare anche alla questione legata alla Brexit.

Oltre alla politica e alle vicende a essa connesse, Aldo Cazzullo ha seguito eventi sportivi come le Olimpiadi, i Mondiali di calcio (anche la vittoria dell’Italia in Germania nel 2006), ma anche avuto la grande opportunità di intervistare grandi personalità internazionali, come Bill Gates, Steven Spielberg, Keith Richard, Jacques Le Goff, Don DeLillo e tanti altri.

E per l’Italia? Non sono mancate per lui occasioni tutte italiane; basti pensare a nomi come Ennio Morricone, Lucio Dalla, Vasco Rossi, Francesco De Gregori, Franco Battiato, Antonello Venditti, Francesco Guccini, Mogol, Iva Zanicchi e tanti, tantissimi altri personaggi appartenenti al mondo della musica e dello spettacolo italiani.

Aldo Cazzullo ha raccolto esperienze formidabili nel corso della sua carriera da giornalista, ma ha anche realizzato diversi testi dedicati alla storia e all’identità italiana, diventando un autore molto apprezzato. Il suo stile varia dalla critica verso il nostro Paese (è il caso, ad esempio, di Outlet Italia del 2007 o L’Italia de noantri del 2009), ma mira anche a immagini che ne offrono il potenziale e la totale difesa (Viva l’Italia del 2010, Basta piangere! del 2013 (vince il premio Maria Grazia Cutuli), Possa il mio sangue servire del 2015, Metti via quel cellulare del 2017, scritto insieme ai figli).

Ha anche vinto il Premio Estense nel 2006 per il testo I grandi vecchi, ma non solo: si è aggiudicato anche i premi Fregene, Hemingway, Cinqueterre, il Premio Nazionale Anpi “Benedetto Fabrizi”, il premio letterario La Tore Isola d’Elba con La mia anima è ovunque tu sia (70 mila copie!). Sono numerosi i riconoscimenti che ottiene, dimostrazione di quanto la sua scrittura arrivi al lettore e lo coinvolga dall’inizio alla fine.

È bene ricordare anche L’Italia s’è ridesta. Viaggio nel Paese che resiste e rinasce, con cui Cazzullo vince il premio Giovanni Spadolini nel 2013.

Dal 2017 Cazzullo è titolare della rubrica delle lettere del Corriere della Sera, in sostituzione a Sergio Romano.

Tra i suoi lavori più recenti troviamo A riveder le stelle. Dante, il poesta che inventò l’Italia (2020), da cui è nato anche uno spettacolo omonimo andato in tour nel 2021 e con la voce narrante del grande Piero Pelù. Infine, ma non per importanza, dal 14 settembre 2022 conduce su La7 il programma di approfondimento storico Una giornata particolare e il 13 settembre 2022 pubblica il suo ultimo libro: Mussolini – Il capodanda. Perchè dovremmo vergognarci del fascismo, edito da Mondadori.

Vita privata di Aldo Cazzullo

Aldo Cazzullo sposa nel 1998 Monica Maletto e dall’amore tra i due sono nati due figli, Francesco e Rosanna, con i quali è solito viaggiare e che, come abbiamo visto in precedenza, spesso collaborano con lui durante la stesura dei libri.

Cazzullo è anche molto attivo sui social: il suo profilo Instagram, infatti, conta quasi 12 mila follower ed è solito pubblicare contenuti quasi esclusivamente dedicati alla sua professione.

Scritto da Marta Mancosu
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Leggi anche
  • L-GanteChi è L-Gante? Tutto sul nuovo amore di Wanda Nara

    Classe 2000, L-Gante ha solamente 22 anni, ma gode di un incredibile successo musicale soprattutto nelle generazioni più giovani che lo amano.

  • Kim Kardashian e Kanye WestKim Kardashian e Kanye West hanno divorziato: ecco i motivi

    Ormai è ufficiale: Kim Kardashian e Kanye West hanno divorziato. Conosciuti nel 2012, i due si erano sposati nel 2014 e hanno avuto 4 figli.

  • Catherine OmmanneyCatherine Ommanney: tutto sulla celebrity inglese amante del principe Harry

    Catherine Ommanney, 50 anni, è una star dello spettacolo e un’importante interior designer. Quando aveva 34 anni ha avuto una breve relazione con Harry

  • Mathieu SpinosiMathieu Spinosi: tutto sull’attore di “Con l’aiuto del cielo”

    Classe 1990, è il volto del co-protagonista della miniserie di Canale 5 “Con l’aiuto del cielo”: scopriamo l’attore e violinista francese Mathieu Spinosi

Contentsads.com