Verissimo, il racconto di Fernanda Lessa: in lacrime la Toffanin

| |

Fernanda Lessa, ospite di Verissimo da Silvia Toffanin, ha raccontato la morte del figlio e il tunnel della droga e dell'alcool in cui è entrata.

Fernanda Lessa è stata ospite a Verissimo da Silvia Toffanin e ha raccontato la tragedia della morte del figlio. La conduttrice ha fatto fatica a trattenere le lacrime, tanto che è scoppiata a piangere. La vita della modella non è stata semplice, tanto da essere caduta nel tunnel della droga e dell’alcolismo. Le sue parole fanno davvero riflettere.

Il racconto di Fernanda Lessa

Fernanda Lessa è stata ospite a Verissimo da Silvia Toffanin e la sua è stata una delle interviste più commoventi di sempre. La modella brasiliana, nel raccontare la sua vita, è scoppiata più volte a piangere, soprattutto quando ha affiìrontato la morte di suo figlio. Fernanda ha rivelato che suo figlio è ‘volato via’ per un problema cardiaco e che questo evento ha segnato per sempre la sua vita. La Toffanin, essendo anche lei mamma, non è riuscita a trattenere le lacrime.

La Lessa, visibilmente emozionata, ha raccontato: “All’ottavo mese di gravidanza mi dissero che mio figlio aveva una malformazione cardiaca e che avrebbe dovuto subire ogni due mesi trapianti di cuore. Ho partorito, ma purtroppo poco dopo è morto. È stato devastante. L’ho potuto tenere per 15 secondi in braccio. Non potrò mai dimenticare l’odore dei suoi capelli. Quando è morto l’ho ripreso e l’ho sentito come un pezzo di ghiaccio. Oggi è il mio angioletto perché mi ha salvato la vita. Non sapevo di avere anche io un difetto cardiaco, non sarei arrivata a trent’anni”. Fernanda, 41 candeline all’attivo, ha la voce rotta dal pianto, come è normale che sia. Il suo piccolo angelo si chiamava Joaquin e, subito dopo il parto, è stato ricoverato in terapia intensiva e lei poteva vederlo solo due minuti al giorno. Un periodo difficilissimo, di cui ancora fa fatica a parlarne. Questa tragedia è stata per lei l’anticamera di un terribile tunnel, quello della droga e dell’alcool. Con notevole difficoltà, la Lessa ha ammesso: “La droga mi ha fatto andare avanti, ma sono entrata in un tunnel: non volevo pensare a nulla e così mi drogavo e bevevo per dimenticare tutto”. Una dipendenza iniziata in giovane età, a soli 19 anni, ma che, almeno all’epoca, era considerato un atteggiamento normale per ‘quelli’ del suo mondo.

Fernanda e i problemi di droga e alcool

L’intervista di Fernanda è davvero difficile da mandare avanti, tanto che Silvia appare più volte commossa. Dopo il capitolo legato alla morte del suo piccolo Joaquin, si passa a quello dei problemi con la droga e con l’alcool.

La Lessa ha raccontato: “Ho iniziato a fare uso di sostanze stupefacenti a 19 anni. Ne ho abusato per otto anni, tutti i giorni. Sono riuscita a smettere solo quando ho scoperto di essere incinta di mia figlia”. L’ex modella brasiliana non ha timore nel raccontare la sua vita, ma prima di arrivare a questa consapevolezza ha impiegato molto, visto che è stata proprio la vergogna per quanto vissuto ad averla portata ad abbandonare il mondo dello spettacolo. Dopo l’abuso di cocaina è arrivato quello dell’alcool. La Lessa ha rivelato: “L’ho fatto nel periodo in cui mi sono trasferita a Torino, la città del papà delle mie due figlie, dove però non trovai una bella accoglienza. Decisi di togliere la droga, ma iniziai a bere fino a tre bottiglie di vino al giorno. Ero sempre ubriaca. Provai a smettere di bere, ma ebbi due ricadute, l’ultima risale all’agosto 2017. Da quel giorno non bevo più. L’ho fatto per le mie figlie e per il mio attuale marito Luca. Non potevo più vedere le lacrime nei suoi occhi ogni volta che ero ubriaca. Oggi non posso bere più nemmeno una birra”. Fernanda ha raccontato che dopo la morte del suo bimbo, i problemi con l’alcool sono aumentati. La donna non ha deciso di smettere fino a quando non ha intravisto negli occhi del marito la disperazione più totale. La droga l’aiutava a essere più forte perché la distoglieva dai pensieri e dalla solitudine, mentre l’alcool la allontanava, seppure momentaneamente, da tutti i problemi. La Lessa, per il suo bene ma anche per quello delle due figlie avute dall’ex Davide Di Leo, in arte Boosta, e per l’attuale marito Luca sposato nel 2017, ha chiuso sia con il mondo della droga che con quello dell’alcool.

In conclusione, la modella brasiliana ha ammesso: “Sono stata in silenzio per tutto questo tempo perché ho sempre pensato di non essere un esempio da seguire. Mi sentivo una fallita e mi sono detta, devo trovare il modo per cambiare la mia vita”. La Lessa, seppure non sia più dipendente da quasi 2 anni, rivela che il suo percorso è ancora molto lungo ma che non ha nessuna intenzione di mollare, lo deve alle sue due bimbe ma anche al suo angioletto.

Scrivi un commento

1000

Mahmood su Ultimo: “Uno dei pochi con cui non ho parlato a Sanremo”

Ivan Cattaneo: gaffe sull’orientamento sessuale di Mahmood

Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.