Le vacanze separate fanno bene alla coppia? I pro e i contro

Le vacanze separate fanno bene alla coppia? Scopriamolo insieme

Le vacanze separate fanno bene alla coppia oppure no? Scopriamolo insieme all’interno di questo articolo.

Vacanze separate: fanno bene alla coppia?

Nella maggior parte dei casi andare in vacanza da soli, quando si è in coppia, non può far altro che bene. Nella vita di ognuno di noi è giusto, e necessario, prendere del tempo per noi stessi, per coltivare la propria individualità e per scoprire lati di noi stessi che ancora non conoscevamo. Troppo spesso si pensa che le coppie che fanno le vacanze separate sono coppie infelici, in realtà il più delle volte è l’esatto contrario, il segreto per una relazione felice è essere prima di tutto felici con se stessi e non essere dipendenti dall’altra persona. Inoltre, stare un pò lontani ci permette ancora di più di capire se la nostra è davvero una relazione che ci soddisfa oppure non più. Non abbiate quindi paura di partire per una vacanza senza il vostro partner, anzi, la vita è una sola, e se c’è un posto, un luogo che sognate di vedere, fate la valigia e andateci, indipendentemente dal fatto che il vostro partner sia disponibile a venire con voi oppure no. E, come detto in precedenza, dedicare del tempo solo a se stessi vi farà bene non solo nell’immediato, ma anche una volta tornate a casa. Quindi via i sensi di colpa, via la paura del giudizio, fate quello che vi rende felici.

Vacanze separate: tutti i benefici

Vediamo adesso insieme tutti i benefici di fare vacanze separate:

  • Tempo per se stessi: nella vita di coppia spesso può mancare del tempo da dedicare esclusivamente a noi stessi, una vacanza da soli è perfetta per prendersi una pausa da tutto, per rilassarci e tornare piene di energia. Come detto poc’anzi la chiave per una relazione felice è essere prima di tutti felici noi, nella nostra individualità e non c’è niente di meglio che dedicare qualche giorno solamente a noi stessi.
  • Vedere il partner sotto una luce diversa: stare un pò lontani, soprattutto se si convive, non può che far bene. La lontananza infatti permette di vedere le cose sotto una luce differente e ci fa capire cosa conta davvero nella vita. A volte andare in vacanza senza il partner può anche portarci a capire che in realtà la relazione è finita, ma anche in questo caso è comunque un beneficio, restare in una relazione che non ci rende felici non è mai la scelta giusta.
  • Allentare le tensioni: al giorno d’oggi la maggior parte di noi vive vite molto frenetiche, gli impegni sono sempre tanti, il tempo sempre poco e spesso “viene naturale” sfogare le tensioni con chi ci sta più vicino, come il partner. Partire da soli non può che farci bene e soprattutto ci aiuta a capire che non è giusto prendersela con chi ci sta accanto.
  • Alimenta la fiducia: la fiducia dovrebbe essere la base di una relazione, se manca la fiducia vivere una relazione felice è molto difficile, soprattutto nel lungo periodo. Una vacanza da soli è perfetta per alimentare la fiducia nel nostro partner, sentire che chi amiamo si fida di noi è un segnale forte e molto più importante del ricevere un regalo o un complimento.
Scritto da Sara Guglielmetti

Lascia un commento

Leggi anche
  • Paura del cambiamento? Ecco come fareCos’è la fear of starting over? Ecco come affrontarla e superarla

    Tutto quello che c’è da sapere sulla fear of starting over: cos’è, come affrontarla e superarla.

  • shibariShibari il bondage giapponese: come si fa e che cos’è

    Lo shibari è una forma di bondage che ha le sue origini in Giappone. L’attenzione nei suoi confronti è alta in ambito erotico, ma prima di tutto è un’espressione artistica. Difatti non si focalizza principalmente sul risultato che si ottiene ma sul percorso per poterci arrivare. E’ piuttosto complicata come arte e anche pericolosa, perciò bisogna essere seguiti da esperti in particolari corsi ed è assolutamente vietato la sua pratica in casa.

Contentsads.com