Mosciame di delfino: cos’è e prezzo

Il mosciame di delfino è vietato dal 1989, ma si può ancora trovare clandestinamente. Legalmente, è stato sostituito dal tonno.

Il mosciame è una specialità gastronomica illegale da oltre 30 anni, ma recentemente sono stati trovati delfini uccisi per ricavare questo speciale taglio di carne.

Che cos’è il mosciame di delfino

Il “mosciame“, detto anche “musciamme”, è un filetto di delfino essiccato, che deriva dal dialetto ligure “muscio”, termine che indica una persona dai gusti difficili da accontentare.

Nella tradizione culinaria italiana, i piatti a base di delfino rappresentavano una prelibatezza locale, soprattutto in Liguria ed in Sardegna.

Questo prodotto, nonostante in Italia il Decreto Legge del 3 maggio 1989 vieti di «pescare, detenere, trasportare o commerciare esemplari di cetacei, tartarughe marine e storioni se non per motivate esigenze di conservazione faunistica o di ricerca scientifica», lo si può trovare ancora clandestinamente sul mercato nero ad un prezzo che si aggira intorno ai 200 euro al chilogrammo.

Il divieto del mosciame e la sotituzione con il tonno

Si tratta, quindi, di una specialità gastronomica vietata per legge, dettata da una crescente sensibilità e consapevolezza che il mangiarla provocherebbe seri danni a livello ambientale. Oggi il delfino è stato sostituito con il tonno, e si ricava dalla parte superiore della pregiata ventresca del pesce.

La carne viene desquamata, ripulita e lavata.

I filetti vengono lasciati sotto sale, e, successivamente, essiccati, all’aria o in forni, e quindi stagionati. Lo si consuma tagliato a fettine sottilissime condite delicatamente.

Scritto da Riccardo Amato
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Leggi anche
  • Vaccini contro influenza e Covid in farmaciaVaccini contro influenza e Covid in farmacia: tutti i dettagli

    Vaccini contro influenza e Covid in farmacia: le vaccinazioni saranno rivolte sia agli adulti che ai bambini. Come funzionerà?

  • Strage di ErbaStrage di Erba. Olindo si dichiara innocente, ma conferma aggressioni

    Rosa e Olindo sono innocenti o colpevoli? Questo è ciò sul quale ha fatto luce Quarto Grado. L’uomo ha confermato le aggressioni a Raffaella Castagna.

  • Incidente a LutagoIncidente a Lutago, coinvolti un pulmino e un’auto: 14 feriti

    Incidente a Lutago tra un pulmino e un’auto: il violento impatto tra i due mezzi ha causato il ferimento di 14 persone. Uno dei feriti è grave.

  • omicidio a civitanova marcheOmicidio a Civitanova Marche, uomo ucciso a colpi di stampella

    Omicidio a Civitanova Marche: un uomo di 39 anni, originario della Nigeria, è stato ucciso da un cittadino italiano a colpi di stampella.

Contents.media