Morto Hubert de Givenchy, addio allo stilista francese

E' morto Hubert de Givenchy, lo stilista che vestì Haudrey Hepburn e Jacqueline Kennedy. Le esequie si terranno in forma privata.

Si è spento all’età di 91 anni uno dei più grandi stilisti del ventesimo secolo: Hubert James Marcel Taffin de Givenchy. Famoso per aver vestito moltissime esponenti del jet set tra gli anni Cinquanta e Settanta, il nome della sua Maison è rimasto indissolubilmente legato al tubino nero di Haudrey Hepburn, che lo indossò magistralmente in Colazione da Tiffany.

Morto Hubert de Givenchy

Si era ritirato dalle scene da più di vent’anni, lasciando la direzione artistica della Maison nel 1995, ma aveva continuato di tanto in tanto a fare una delle sue eleganti apparizioni in pubblico.

La più recente è stata quella in occasione della mostra del 2017 che a Calais celebrò la carriera dello stilista fin dalla nascita della Maison. Non poteva mancare naturalmente il leggendario tubino nero di Haudrey Hepburn, che aveva scelto di vestire Givenchy sulle scene e nella vita privata, diventando a tutti gli effetti una delle muse più amate dello stilista.

Oltre a quel semplicissimo modello, i modelli in mostra hanno saputo descrivere in maniera perfettamente appropriata l’eleganza sofisticata, appariscente ma mai eccessiva che divenne un marchio inconfondibile della Maison e che ha caratterizzato oltre 50 anni della moda internazionale.

Morto Hubert de Givenchy

Hubert de Givenchy aveva festeggiato il suo ultimo compleanno lo scorso 21 Febbraio. Si è spento sabato 11 Marzo ma la famiglia ha preferito rendere la notizia pubblica soltanto due giorni dopo, in maniera da poter vivere il più serenamente possibile e in maniera completamente privata il proprio lutto.

I funerali: donazioni in beneficenza

La famiglia dello stilista e il suo storico compagno di vita, Philippe Venet, hanno scelto di vivere in forma strettamente privata anche l’omaggio funebre dello stilista. Ai milioni di ammiratori in tutto il mondo si chiede di non inviare fiori presso il domicilio dello stilista o alla sede ufficiale della Maison, ma di fare una donazione all’Unicef.

Le persone che furono più care allo stilista hanno deciso quindi di rispettarne il carattere riservato, elegante e schivo con il quale Hubert de Givenchy ha sempre approcciato alla sua enorme popolarità, dagli albori della carriera fino agli ultimi momenti della sua vita privata.

Tutte le dive di Givenchy

Se Haudrey Hepburn fu senza alcun dubbio la musa ispiratrice dello stile sofisticato ed elegantissimo della Maison, moltissime altre personalità del mondo dello spettacolo e della politica scelsero di legare il proprio nome al marchio Givenchy.

Tra le italiane spiccano i nomi di Marella Agnelli, vedova di Gianni ed esponente di rilevanza nazionale dell’eleganza italiana.

Tra le grandi donne straniere non si possono dimenticare l’inarrivabile Jacqueline Kennedy e l’ex Imperatrice del’attuale Iran Farah Pahlavi.

Ripensando ai grandi successi della sua vita artistica e a tutte le donne che aveva contribuito a rendere indimenticabili, Hubert de Givenchy aveva detto una volta:

La mia è una delle professioni della moda più belle: rendere gli altri felici grazie a un’idea

Scritto da Olga Luce
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Elena Santarelli,malattia figlio:”È stato difficile espormi”

Come fare stimolazione anale donna

Leggi anche
  • iva assorbenti 2021In arrivo il taglio dell’Iva sugli assorbenti: nel 2021 sarà ridotta al 10%

    Presto in arrivo il taglio sull’Iva per gli assorbenti: nel 2021 la tassazione diminuirà al 10%.

  • primark collezione tumore senoPrimark, lancia una collezione per sostenere le donne con tumore al seno

    Nel mese dedicato alla prevenzione, Primark lancia una linea per le donne che affrontano il tumore al seno e per sostenere la ricerca contro il cancro.

  • Ken versione sirenettoKen in versione sirenetto: il nuovo modello inclusivo etichettato Barbie

    Ken Tritone Re degli Oceani entra a far parte del mondo Barbie e può essere già preordinato su Mattel Creations.

  • Cos'è il greenwashingGreenwashing: cos’è e come contrastarlo

    Il greenwashing è una strategia comunicativa utilizzata dalle aziende con la quale si proclamano attente all’ambiente, nonostante non sia effettivamente così.

Contents.media