Giulia De Lellis, il libro: tutta la verità sulle vendite

Giulia De Lellis prima nella classifica delle vendite con il suo libro: è una notizia certa o una mezza verità gonfiata ad arte?

Giulia De Lellis ha pubblicato un libro che è primo nella classifica di vendite in Italia: è questa la notizia che ha fatto tremare i polsi a tutti coloro che sono davvero appassionati di letteratura e che non sanno nemmeno chi sia Giulia De Lellis e a quale titolo ha avuto l’opportunità di scrivere un libro.

Le cose però non stanno proprio così: ecco tutto quello che c’è da sapere prima di gridare allo scandalo letterario.

Giulia De Lellis prima in Italia?

Prima della pubblicazione del libro che raccontava la triste storia della sua vita e del tradimento di Andrea Damante, Giulia De Lellis, da esperta di marketing qual’è, ha cominciato un fittissimo battage pubblicitario parlando ogni giorno più volte al giorno dell’imminente uscita del suo lavoro e anche di quanto fosse emozionata per questa nuova esperienza.

Grazie alla curiosità che Giulia De Lellis e i suoi collaboratori hanno saputo montare ad arte intorno all’evento editoriale dell’anno, le prevendite on line del libro hanno fatto schizzare Le Corna Stanno Bene Su Tutto (Ma Stavo Meglio Senza) al primo posto nella classifica dei libri più venduti in Italia in questo periodo.

Le cose sono molto diverse in libreria: nelle vendite dei negozi fisici il libro di Giulia De Lellis non compare nemmeno in classifica.

Questo perché l’ultima rilevazione delle vendite, che si fa su base settimanale, è stata chiusa prima che il libro arrivasse sugli scaffali delle librerie.

Il libro di Giulia batte Stephen King?

La notizia più clamorosa di questi giorni è che il libro di Giulia De Lellis sarebbe più venduto dell’ultimo lavoro dell’acclamato romanziere dell’horror Stephen King, che ha recentemente dato alle stampe il libro “L’Istituto”.

In realtà l’affermazione non può essere presa per vera perché il pubblico che compra il libro di Giulia non è lo stesso che compra un libro di King. Questo vuol dire che non c’è stata una “migrazione” degli appassionati di letteratura dai libri dei grandi autori al libricino di memorie della De Lellis: vuol dire che il libro di Giulia De Lellis ha avuto l’enorme merito di far acquistare almeno un libro anche a coloro che leggono meno di un libro all’anno e che passano il loro tempo sui social.

Chi ha scritto il libro di Giulia?

Un’altra polemica che sta infiammando il partito di coloro che non amano Giulia De Lellis è che l’influencer si sta prendendo meriti per un libro che in realtà non ha scritto. In realtà fin da subito Giulia ha chiarito che si sarebbe affidata a una professionista della scrittura per tradurre in una forma letteraria corretta e avvincente tutti i ricordi del terribile periodo del tradimento di Andrea Damante.

La scrittrice scelta per fare da ghost writer si chiama Stella Pulpo ed è molto famosa in rete per il blog Memorie di una Vagina. Stella Pulpo ha lavorato dietro le quinte, probabilmente con un compenso più che dignitoso (i ghost writer rinunciano completamente ai diritti sulla propria opera e, per questo motivo, ricevono un compenso più alto rispetto a quello di un comune scrittore), quindi non si tratta affatto di una “truffa”.

Scritto da Olga Luce
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Meghan Markle e il gesto per Lady Diana: cosa ha fatto?

Biagio D’Anelli replica a Francesca De Andrè: “Ma quale complotto”

Leggi anche
Contents.media