Chi è Danilo Di Luca: storia dell’ex ciclista italiano

Danilo Di Luca, storia dell'ex ciclista italiano fermato numerose volte per doping fino alla condanna definitiva.

Danilo Di Luca è stato al centro di numerose indagini sportive. I successi del ciclista sono stati interrotti definitivamente per doping nel 2013.

Chi è Danilo Di Luca

Danilo Di Luca (Spoltore, 2 gennaio 1976) è un ex ciclista su strada italiano, squalificato a vita per doping.

Si dimostra portato nel ciclismo fin da giovane partecipando alla sua prima corsa nel 1984 vincendo. Partecipa nella categoria dei dilettanti vincendo il titolo nazionale degli Under-23 e la medaglia di bronzo nel campionato mondiale seguendo Ivan Basso e Rinaldo Nocentini.

chi è danilo di luca

Nel 1999 passa alla categoria dei professionisti e con il Giro d’Abruzzo ottiene la sua prima vittoria, seguita da quella nel Giro d’Italia l’anno successivo. Dopo qualche anno di silenzio si propone di conquistare il podio del Giro d’Italia con non poche complicazioni.

La vittoria al Giro d’Italia e l’accusa di doping

Torna al successo con la competizione Milano-Torino portando a casa il primo posto nella primavera 2007.

Carico dopo questa vittoria conquista il 90º Giro d’Italia diventando il primo abruzzese a portare a casa il traguardo. Nello stesso anno però ottiene un istanza per l’inchiesta “Oil for Drugs” che lo condanna a tre mesi di squalifica per accusa di doping.

chi è danilo di luca

All’inizio del 2008 la procura del CONI in seguito ai risultati ottenuti chiede una squalifica di due anni a suo carico che gli preclude la partecipazione all’annuale competizione. Riesce però l’anno dopo a partecipare al Giro d’Italia arrivando al quarto posto. In questa competizione viene testato nuovamente confermando una nuova positività che gli costa 280 000 euro di multa a cui si aggiunge una squalifica fino al 2011. Per buona condotta e collaborazione gli viene permesso di tonare a competere nell’ottobre 2010.

Le nuove indagini e la squalifica a vita

Rientrato in gara nella stagione prevista non può inizialmente avere alcuno stipendio se non premi legati a competizioni. Non riesce in realtà ad ottenere vittorie se non nella tappa al Giro d’Austria e il Gran Premio Nobili Rubinetterie. Nel 2013 durante l’inizio del Giro d’Italia viene annunciata una nuova positività durante un controllo a sorpresa.

chi è danilo di luca

Il 45 dicembre 2013, constatata la recidività nel suo comportamento, ottiene dal Tribunale Nazionale Antidoping la squalifica a vita che determina la fine della sua carriera. Il ciclista ha raccontato la sua vita sportiva nel libro “Bestie da vittoria” pubblicato tre anni dopo.

LEGGI ANCHE: Chi era Fausto Coppi: tutto sul ciclista italiano

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Chi era Pierre de Coubertin: storia del fondatore dei moderni giochi olimpici

Chi è Greta Thunberg: tutto sull’attivista svedese

Leggi anche
  • chi era amedeo modiglianiChi era Amedeo Modigliani: storia del pittore italiano

    Si è formato in Italia, ma è sbocciato a Parigi e ha coltivato nella capitale francese la sua più grande passione: la pittura.

  • chi è michelle hunzikerChi è Michelle Hunziker: tutto sulla conduttrice televisiva

    Michelle Hunziker è una delle donne più brillanti della televisione italiana. Amata da tutti per il suo spiccato umorismo e la sua solarità.

  • chi era carlo betocchiChi era Carlo Betocchi: storia del poeta italiano

    Carlo Betocchi, il poeta piemontese dalla linea poetica distinta e particolare nel suo genere.

  • chi era edouard manetChi era Edouard Manet: storia del pittore francese

    Eduard Monet e il suo rapporto con la pittura tra passato, realismo e impressionismo.

Contents.media