Conchita Wurst cambia look e genere musicale

Conchita Wurst rinuncia a parrucche e lustrini e torna ad essere Thomas Neuwirth: il nuovo singolo è una rivoluzione nella vita dell'artista.

Conchita Wurst è esplosa nel mondo mediatico nel 2014, quando partecipò all’Eurovision Song Contest in rappresentanza dell’Austria, suo paese natale. Prima Drag Queen a sdoganare a livello mondiale l’immagine ibrida dell’uomo truccato, vestito e pettinato come una donna ma orgoglioso di mostrare una barba perfettamente curata, Conchita oggi è all’ennesima svolta della propria carriera artistica.

Abbandonati in un angolo parrucche e lustrini, Conchita è tornata ad essere Thomas Neuwirth.

Conchita Wurst cambia identità

Conchita è il nome che Tom aveva scelto per il suo alter ego drag. Quando interpretava il personaggio che si era cucito addosso, l’artista parlava di se stesso al femminile, distinguendo completamente l’immagine e l’identità di Conchita dalla propria. C’era quindi da aspettarsi, quindi, che prima o poi Conchita avrebbe potuto essere lasciata in un angolo e sostituita da uno o da molti altri personaggi.

E’ quello che è accaduto di recente: Thomas Neuwirth ha deciso di tornare a essere Tom. Per farlo ha dato un taglio netto con la sua immagina passata. I capelli sono tornati cortissimi e hanno radicalmente cambiato colore, diventando biondo platino esattamente come la barba.

Thomas Neuwirth: “Uomo, gay, sieropositivo”

Fin dall’epoca della sua esibizione e della vittoria all’Eurovision con l’identità di Cochita Wurst, Thomas si è attirato moltissime critiche da parte di alcuni ambienti cattolici (in Italia) e da parte del governo Russo e Bielorusso, che hanno richiesto più volte l’eliminazione della drag queen dalla messa in onda dell’Eurovision.

Oltre alle evidenti difficoltà incontrate lungo il proprio percorso artistico (ma che hanno contribuito a creare la grandezza del suo personaggio) Tom / Cochita ha dovuto recentemente fare un nuovo coming out.

Il cantante ha infatti voluto comunicare pubblicamente ai propri fan e al resto del mondo il fatto di essere sieropositivo da anni e di aver ricevuto minacce da parte di un ex fidanzato, il quale aveva tentato di ricattare Tom con la minaccia di rendere pubblico il segreto della sua malattia.

Dopo aver fatto la propria “confessione” pubblica, Thomas ha spiegato di sentirsi finalmente libero di essere davvero quello che è: un uomo gay sieropositivo, deciso a combattere non soltanto per la propria salute ma anche e soprattutto per la propria felicità.

Il nuovo singolo Hit Me

Il nuovo singolo Hit Me è stato pubblicato ancora una volta sotto lo pseudonimo di Conchita Wurst. Nonostante questo, Thomas nella realizzazione del video ha completamente rinunciato agli outfit ricchissimi e all’elaborato trucco con cui dava vita a Conchita, mostrandosi in abiti maschili e senza trucco evidente.

Nonostante questo, nel video Tom si esibisce ballando sulle punte, come se indossasse ancora le scarpe dal tacco vertiginoso che sono la tortura e l’orgoglio di ogni Drag Queen del mondo. Il pezzo, che si lascia alle spalle il pop melodico di Conchita per strizzare l’occhio alle sonorità disco e techno, viene interpretato con passi di danza che condividono molto con il Vogue, stile di ballo estremamente popolare nella comunità LGBT fin dagli anni Ottanta.

Scritto da Olga Luce
Tag
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Esercizi per i fianchi: i migliori per perdere girovita

Barbara D’Urso vs Matteo Salvini: “La famiglia arcobaleno esiste”

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.