Come pulire le orecchio del gatto?

I gatti amano essere puliti e si lavano diverse volte al giorno. Ma l’orecchio, parte molto delicata per l’equilibrio del micio, è un luogo in cui non riescono ad arrivare da soli. Per questo motivo, e per prevenire infezioni, otiti o il proliferarsi degli acari, all’incirca ogni due mesi, bisogna procedere alla pulizia delle loro orecchie.

Innanzitutto, è bene capire come è fatto l’orecchio dell’animale: la parte visibile, quella verticale e a punta, è detta orecchio esterno; poi vi è il canale auricolare, un tubicino che conduce al timpano convogliando i suoni; infine vi è l’orecchio interno, responsabile dell’equilibrio e del bilanciamento, non visibile ad occhio nudo.

In secondo luogo, occorre munirsi degli utensili per la pulizia. In un negozio per animali, acquistate una soluzione apposita; vi serviranno anche batuffoli di cotone (evitate i coton fioc!) e un asciugamano.

Advertisements

Avvolgete il gatto in grembo con l’asciugamano. Piegate leggermente all’indietro l’orecchio esterno in modo da scorgere il canale uditivo. Pulite l’esterno con la soluzione, massaggiando con il cotone, senza entrare troppo in profondità. Ripetete l’operazione anche sull’altro orecchio e liberate il gatto, che sicuramente scrollerà la testa. Dopo cinque minuti circa la soluzione avrà sciolto il cerume e quindi potrete definitivamente pulire il gatto con l’asciugamano o il cotone.

Scritto da Azzurra Scattarella
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Feng Shui per la casa

Assassin’s creed: il videogioco più seguito

Leggi anche
  • pubblicità assorbenti nuvenia sangueLa pubblicità di assorbenti Nuvenia mostra il sangue mestruale: è polemica

    Nuvenia rompe il web con il suo nuovo spot con assorbenti sporchi di sangue. Il lavoro dell’azienda e del social media manager sta creando una nuova normalità, oltre i tabù.

  • cosa succede nella mente delle vittime di violenzaCosa succede alla mente di una vittima di violenza

    Per dare valore alle emozioni provate da una vittima di violenza è necessario riconoscere l’impatto mentale sulla mente della persona, che si trova sopraffatta.

  • giornata contro la violenza sulle donne perché è il 25 novembreGiornata contro la violenza sulle donne: ecco perché è il 25 novembre

    IL 25 novembre si celebra la giornata contro la violenza sulle donne: ecco la storia e l’origine.

  • 
    Loading...
  • differenza tra molestia e violenza sessualeDifferenza tra molestia e violenza sessuale: conoscere per difendersi

    Le molestie o violenze sessuali creano un carico emotivo difficile nella vittima che spesso non sa come uscire dalla situazione. Alcuni spunti su come agisce la legge.

Contents.media