Come alleviare l’irritazione da lametta: consigli e rimedi naturali

Come alleviare l'irritazione da lametta? I rimedi naturali più efficaci.

Dopo la depilazione, a prescindere dal metodo che si utilizza, è normale che la pelle sia irritata. Mentre la ceretta può provocare rossori, il rasoio può portare alla formazione di fastidiosi brufoletti. Come alleviare l’irritazione da lametta? Ci sono alcuni rimedi naturali davvero efficaci.

Come alleviare l’irritazione da lametta?

La depilazione, com’è normale che sia, provoca l’irritazione della pelle. Il trauma da strappo, se si tratta di ceretta, o della lama, se utilizzate un rasoio, comporta rossore, bruciore e, talvolta, fastidiosi brufoletti. Questi ultimi, fanno la loro comparsa soprattutto se si sceglie di estirpare i peli con la lametta. Come alleviare, quindi, l’irritazione dell’epidermide?

Dopo la depilazione, i pori della pelle sono aperti, pertanto estremamente recettivi.

E’ importante, quindi, procedere subito con trattamenti che siano in grado di alleviare le reazioni indesiderate. La prima cosa da fare, sia che si scelga la lametta che la ceretta, è utilizzare una crema post depilazione. Se non amate questa soluzione, sarete ben contente di sapere che ci sono tanti rimedi naturali davvero efficaci.

L’impacco con la camomilla, ad esempio, è davvero miracoloso per la pelle irritata. Le sue proprietà lenitive, oltre a calmare la zona interessata, aiutano ad evitare la formazione di puntini rossi.

Rimedi naturali post depilazione

Oltre all’impacco con la camomilla, un’altra ricetta fai da te è composta da miele e latte di riso o vaccino. Vi basterà unire un cucchiaio di miele a due/tre di latte e mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. A questo punto, applicate il tutto sulla pelle, massaggiando con movimenti circolari. Lasciate in posa per almeno 10 minuti e risciacquate con acqua tiepida.

Tra i prodotti naturali che ci aiutano ad alleviare l’irritazione da lametta ci sono anche gli oli alimentari ed essenziali.

Nel primo caso, avete bisogno di olio di semi di girasole o d’oliva e di batuffoli di cotone. Tamponate la zona depilata e risciacquate con cura. Se preferite gli oli essenziali, invece, sceglietene uno che sia puro e 100% naturale e fate in modo che la pelle lo assorba del tutto. Tenete bene a mente che quest’ultimo rimedio è indicato soprattutto per quante non hanno una pelle troppo sensibile.

Un’altra alternativa efficace è la pasta all’ossido di zinco, la stessa che si usa per il cambio pannolino dei bambini. Questa, agendo come una specie di guaina protettiva, blocca sul nascere ogni rush cutaneo. Ottime sono anche le creme al pantenolo e all’allantoina, solitamente utilizzate dopo aver fatto un tatuaggio.

Infine, anche nel post depilazione, ci viene in soccorso l’aloe vera. Unico accorgimento: se avete la pelle particolarmente delicata, scegliete una crema a base di aloe e non il gel puro. Quest’ultimo, infatti, potrebbe provocarvi un’ulteriore irritazione.

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Melatonina per dormire: benefici

Orologi gioiello: trend e offerte del momento

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.