X Factor, il pagellone politicamente scorretto dell’ottava puntata

Ottava puntata di X Factor. Ottavo (credo) pagellone politicamente scorretto. Si parte, senza troppi ghirigori.

Finley. No, erano i Bastardi. No, guarda che erano i Finley. A me sembravano i Bastardi. Ti assicuro, erano i Finley. E Finley siano. Mai presenza sul palco di X Factor fu più imbarazzante.

Dico, ma ti puoi presentare sul palco cantando una cover e per di più in playback? Poi la luce: ripensi ai "successi" dei Finley e alle loro esibizioni dal vivo e ringrazi per la scelta.

Matteo. Parto dalla clip con Tommassini e Matteo, quella dove il direttore artistico favoleggia sui neon presenti sul palco a simboleggiare una gabbia (spero di ricordarmi male, ma io questa frase l'ho sentita). Entra Matteo sul palco: parte una terribile finta pioggerella che si protae per tutta l'ezibizione.

Tommassini ormai non viene nemmeno più ascoltato da Tommassini. Un momento storico. I neon rimangono nei corridoi della Rai. Ma passiamo all'esibizione: wow, Matteo ieri ha addirittura accennato uno spostamento verso sinistra dell'asta del microfono. Roba da grandi star, eh. E poi ha pure ammiccato. Allora è nell'Olimpo delle popstar.

Daniele. Niente da fare, la voce puerile e i gorgheggi rimangono, i tecnicismi fini a se stessi pure, ma ciò che più preoccupa è la permanenza dello schizzetto della testolina che si muove in parallello al braccio.

Dobbiamo liberarlo da questa tragica abitudine. In fretta. Morgan ha visto un deciso passo avanti? Io ho rivisto lo stesso Daniele di sempre. Bravo ma ingabbiato nel suo stile fastidioso.

Farias. Lo so, vi state chiedendo perchè non si riesca a sbatterli fuori da X Factor in nessun modo. Io ho una teoria: la sindrome dei tre quarti di Puma (no, dico, lo avete mai visto posizionato in "quattro quarti" di fronte alle telecamere?) è un messaggio subliminale per tutto il Sudamerica, che vota in massa – indebitandosi – pur di non riaverlo in patria. Parenti compresi.

Enrico. Giochicchia con l'ennesima terribile scenografia di Tommassini chiedendosi il perchè di quei fuocherelli lì davanti, nel frattempo si dimentica di essere sul palco di X Factor. La sua ragazza è ancora una volta in studio, ma la carta che brucia non gli permette di vederla. Ah, ecco il perchè di quella roba sul palco: tattica preventiva. Però canta bene, dai. Un solo consiglio: cazzo, almeno una volta sorridi alla vita.

Patty Pravo. Solo due righette. Miguel Bosè aveva giustificato la sua presenza, lei ha tentato in tutti i modi di non farlo. I momenti più alti sono stati quelli in cui ha augurato "tante buone cose". Vogliamo parlare poi del siparietto con Morgan che non riusciva ad azzeccare la scala sul basso e di Patty che cantava per i cazzi suoi? Va bene improvvisare, ma fatelo in sala prove. Magari sul palco portateci il risultato definitivo di quella jam session. E poi stringete una volta che vedete la schifezza che ci state proponendo.

Noemi. E' l'unica che è riuscita a migliorare dal giorno dell'ingresso. Ieri convincente. C'è un solo problema: Tommassini è ossessionato dalle sue tette inesistenti, probabilmente ha avuto qualche problema da piccolo. O la manda allo sbaraglio sul palco con scollature che la fanno sembrare un uomo oppure opta per un ballerino che le palpeggi le tette. Urge rehab.

Bastardi. Qualcuno mi spieghi perchè sono gli unici dai quali non si pretende nulla. Così sono entrati, così usciranno. Cosa devo commentare ogni volta? Ha detto bene la Ventura: la loro cavalcata verso la finale non ha spunti interessanti (vabbè, così l'ho messa giù io).

Juri. Ribadisco: lo vedo sul palco e vedo una popstar, sia come voce che come presenza. Mi auguro possa mantenere la sua innocenza, la timidezza, l'atteggiamento infantile e l'imbarazzo a lungo: sono punti di forza, nel suo caso. Lavorerei piuttosto sull'accento bresciano, che di forza ha ben poco. Punto.

Chiarastella. Peccato, tra lei e Daniele avrei cacciato quest'ultimo. Era interessante, mi piaceva, aveva una voce particolare. Urca, ho riletto: sembra morta.

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Leggi anche
Contents.media