Unghie a ballerina: come si fanno e a chi stanno bene

La nuova tendenza extra cool per la manicure: le coffin nails stanno spopolando sui social

Semplici da realizzare e belle da vedere, le unghie a ballerina sono il trend più cool della nail art: ecco a chi stanno bene e come si realizzano.

Unghie a ballerina: a chi stanno bene?

Le unghie ballerina, chiamate in inglese coffin nails, sono tra i trend più in voga per la nail art dell’autunno inverno 2020-21.

Stanno infatti spopolando sui social, soprattutto su Instagram, e sono moltissime le ragazze le vogliono replicare.

Non a tutte però stanno bene le coffin nails. Per avere un bell’effetto è infatti necessario che le unghie siano molto lunghe per ottenere una forma sinuosa e lineare. Le mani a cui donano di più sono quelle con dita lunghe, dritte, affusolate e regolari con silhouette fine e delicata.

Chi ha le dita tozze, corte oppure molto storte è meglio che opti per un’altra forma di unghie, ad esempio quelle a mandorla che si adattano molto di più.

Advertisements

Le unghie e mandorla sono infatti una delle tipologie di unghie che meglio esaltano e migliorano varie forme di dita, molto più di quelle a ballerina o di quelle squadrate.

Come si realizzano?

Le coffin nails, non estremamente semplici da mantenere e curare, sono in realtà molto facili da realizzare. Coffin vuol dire bara, proprio perché la forma finale delle unghie assomiglia a quella di un sarcofago.

Il segreto sta tutto nel limarle in modo corretto.

La limatura deve infatti essere obliqua lungo i lati, terminando in un’estremità a punta squadrata e non arrotondata.

Per avere delle unghie a ballerina belle da vedere è consigliato utilizzare il gel, l’acrilico o le tips. Solo se le unghie naturali sono molto robuste e non si spezzano allora è possibile realizzarle. Il rischio, avendo degli angoli molto squadrati è che si rompano facilmente e spesso.

Il gel o l’acrilico permettono invece di avere una bella manicure solida per circa 20-30 giorni, senza ritocchi.

Le tips invece, che stanno tornando molto di moda, non sono altro che unghie finte da applicare sopra quelle naturali con una colla adesiva. Sono molto economiche, ma durano pochi giorni, perfette se si ha un’occasione speciale in cui sfoggiarle.

Idee di coffin nails

Sono molte le fantasie rendono le coffin nails uniche e personali. Si passa dai colori neutri come il beige, il tortora e il panna, alle fantasie più strong e con colori accesi.

Estremamente autunnali, ma con un tocco elegante e sofisticato. Le coffin nails dai toni marroni, impreziosite con un’unghia con brillantini, sono perfette per un evento importante. Per chi vuole osare ancora di più si possono aggiungere anche delle decorazioni.

unghie a ballerina a chi stanno bene

Decisamente più classiche e versatili sono i toni del viola. Assolutamente non scontati, sono le sfumature perfette per affrontare la stagione invernale con stile e personalità.

unghie a ballerina a chi stanno bene

Se le vostre mani hanno ancora un po’ di abbronzatura estiva, risulteranno sicuramente con delle unghie bianco latte.

unghie a ballerina a chi stanno bene

Un classico che soprattutto nella stagione fredda torna sempre in voga: il nero. Le coffin nails nere sono estremamente eleganti, ma allo stesso tempo super rock.

unghie a ballerina a chi stanno bene

Scritto da Chiara Caporale
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Differenza pantaloni maschili e femminili: le caratteristiche

Differenza abbottonatura camicia uomo e donna: i motivi

Leggi anche
  • pubblicità assorbenti nuvenia sangueLa pubblicità di assorbenti Nuvenia mostra il sangue mestruale: è polemica

    Nuvenia rompe il web con il suo nuovo spot con assorbenti sporchi di sangue. Il lavoro dell’azienda e del social media manager sta creando una nuova normalità, oltre i tabù.

  • cosa succede nella mente delle vittime di violenzaCosa succede alla mente di una vittima di violenza

    Per dare valore alle emozioni provate da una vittima di violenza è necessario riconoscere l’impatto mentale sulla mente della persona, che si trova sopraffatta.

  • giornata contro la violenza sulle donne perché è il 25 novembreGiornata contro la violenza sulle donne: ecco perché è il 25 novembre

    IL 25 novembre si celebra la giornata contro la violenza sulle donne: ecco la storia e l’origine.

  • 
    Loading...
  • differenza tra molestia e violenza sessualeDifferenza tra molestia e violenza sessuale: conoscere per difendersi

    Le molestie o violenze sessuali creano un carico emotivo difficile nella vittima che spesso non sa come uscire dalla situazione. Alcuni spunti su come agisce la legge.

Contents.media