Pranzo di Natale: menù fusion alternativo

Dobbiamo preparare il pranzo di Natale, ma quest’anno vogliamo scostarci dalla tradizione e preparare qualcosa di diverso ed esotico.

Il pranzo di Natale è un momento in cui tutte le famiglie si riuniscono e trascorrono serenamente alcune ore a tavola, gustando piatti ricchi ed appetitosi. C’è chi a Natale serve sempre le stesse pietanze in onore alla tradizione, però a volte è bello cambiare ed inserire nuovi piatti e nuovi gusti, specialmente se al pranzo sono presenti giovani che sono abituati a viaggiare e a mangiare cose diverse.

Vediamo un menù fusion per il pranzo di Natale
Pranzo di Natale
Per un pranzo di Natale fusion, cioè che combina i sapori mediterranei con quelli più esotici potete preparare per antipasto

Hummus come antipasto da servire con dei triangoli di pane tostato. Facile e veloce da preparare:

sgocciolate 500 grammi di ceci, lavateli sotto l’acqua e metteteli nel frullatore con il succo di un limone, sale e un cucchiaio di tahina, una pasta di sesamo che si trova al supermercato.

Frullate bene fino ad ottenere una crema spalmabile, mettetela in una ciotola con del coriandolo tritato e un po’ di paprika.

Frittata all’indiana: 450 grammi di zucchine grattugiate, 110 grammi di cipolle tritate, 150 grammi di patate tagliate a dadini, 2 peperoncini verdi, 200 grammi di pomodoro, 1/2 di semi di cumino macinato, pepe di cayenne, 9 uova, prezzemolo tritato o coriandolo.

Friggete lentamente le spezie, poi aggiungete le verdure e cuocetele per 3/4 minuti.

Sbattete le uova e fate la frittata. E’ buona anche fredda, adatta per antipasto.

Pappadum fritti. I pappadum sono delle specie di piadine di ceci che trovate nei negozi etnici, friggetele e servitele con una salsa fatta: 200 grammi di yogurt, 1 mazzo di coriandolo, 1 mazzo di menta, 1 spicchio di aglio, 2 centimetri di zenzero fresco, 2 peperoncini. frullate tutto e servite.

Primi

Pad thai

Riso alla cantonese.

Cucinate del riso asciutto e spadellatelo con piselli, uova, pezzetti di prosciutto.

Ravioli cinesi al vapore. Nei negozi di cibi etnici comprate la pasta per ravioli già fatta. Preparate il ripieno con 300 grammi di macinato di carne o di pesce e del porro leggermente spadellato. Riempite i ravioli, chiudeteli bagnando i bordi con dell’acqua, cuoceteli a vapore e serviteli con salsa di soia.

Secondi

Pollo allo zenzero. Tagliate a pezzetti il petto di pollo, saltatelo velocemente in padella con salsa di soia, zenzero fresco tagliato a fettine, miele e scaglie di mandorle.

Gamberoni al sesamo. Pulite i gamberoni, passateli nell’albume d’uovo appena montato, poi nei semi di sesamo e friggeteli in olio bollente. Preparate una salsa agrodolce versando in un pentolino: 200 ml di aceto di mele, 100 grammi di zucchero, peperoncino. Fate sciogliere lo zucchero e servite la salsa con i gamberoni.

Fate una bella insalata con misticanza, semi di girasole, mango e melograno

Dolci. Anche se il menù è fusion e diverso, sulla tavola del pranzo di Natale non potranno mancare panettone e pandoro, magari potete servire anche dei dolci di mandorle e dei datteri.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Abito da sposa invernale: quale abito scegliere

Permanente: tutto quello che devi sapere prima di farla

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.