Pasta frolla: gli attrezzi e gli ingredienti must have

La pasta frolla ha bisogno di determinati attrezzi e ingredienti. Come possono essere sostituiti alcuni ingredienti, come farina e burro?

Per realizzare una perfetta pasta frolla sono necessari alcuni attrezzi e, ovviamente, degli ingredienti. Quali sono gli attrezzi fondamentali e quali gli ingredienti? Oltre a quelli classici si può andare a sostituire, ad esempio, burro e farina, per un impasto più leggero.

Attrezzi fondamentali

Gli attrezzi fondamentali per preparare la pasta frolla possono essere molteplici. Nonostante sia una pasta che ha bisogno davvero di pochissima lavorazione e pochi ingredienti, per realizzarla al meglio si possono adottare alcuni accorgimenti. Tramite un colino a maglie fitte, ad esempio, si può ben setacciare la farina.

Questo è un attrezzo utile per attuare un procedimento che serve ad evitare che si formino dei grumi e per dare più corposità all’impasto finale.

Una spatola di silicone, chiamata nell’ambiente professionale della pasticceria anche marisa, sarà utile per raccogliere l’impasto sul fondo delle ciotole ed evitare così gli sprechi.

Una frusta a mano può essere utile, inoltre, per andare a mescolare l’impasto, anche se in molti preferiscono utilizzare un mixer, per impastare il tutto con grande velocità. La frolla è, infatti, un tipo di impasto che va lavorato molto poco, per evitare di andarlo a scaldare eccessivamente.

Si può avere necessità, infine, di teglie in alluminio, o anche di ciotole in ceramica. Entrambe sono adatte alla cottura, ad esempio, delle crostate. Una buona crostata prevede una teglia di almeno 26 cm di diametro, ma volendo si possono usare anche teglie più piccole o più grandi.

Una rotella tagliapasta dentellata può essere utile per creare le note “losanghe” della crostata. Invece, se vogliamo realizzare dei biscotti, avremo bisogno di formine tagliapasta.

Ne possiamo trovare di molteplici, di tantissime forme e dimensioni, adatte ad ogni periodo dell’anno e per ogni ricorrenza.

Ingredienti per la pasta frolla

Vediamo, adesso, quali sono gli ingredienti per una perfetta pasta frolla. Partendo dalla farina, la ricetta classica prevede l’uso della 00, ovvero della più raffinata. Scorrendo, però, vedremo che possono essere utilizzate anche altre farine, ad esempio quelle senza glutine.

Ci vogliono, poi, 150 g di burro ben freddo e di ottima qualità. Si possono, inoltre, utilizzare anche dei sostituti del burro, come vedremo di seguito.

La lista degli ingredienti prosegue con due tuorli più un uovo intero, 150 g di zucchero semolato, la scorza grattugiata di un limone non trattato, 1 pizzico di sale, vanillina o lievito per dolci, anche se non è obbligatorio.

L’uso del lievito permetterà alla pasta di avere una consistenza più morbida, mentre la frolla senza questo ingrediente sarà più compatta e più dura. La ricetta originale non prevede l’uso del lievito, ma nulla vieta di aggiungerne un cucchiaino raso, se piace.

Come sostituire il burro

Come si può sostituire il burro nella preparazione della frolla? Intanto, si può dire che il burro può essere eccellentemente sostituito dalla margarina o dallo strutto. Si tratta, però, di prodotti meno benefici rispetto al burro: contengono infatti più grassi e calorie di quest’ultimo. La frolla senza burro può essere preparata con l’olio extravergine d’oliva, per avere un dolce più leggero e più sano.

E’ vero che le calorie dell’olio d’oliva sono maggiori rispetto a quelle del burro, ma l’olio è un grasso molto più benefico e sano, rispetto al burro. Nella ricetta tradizionale, si può usare 100 g di olio extravergine d’oliva per ogni 300 g di farina 00.

L’impasto verrà leggermente più duro e non avrà, ovviamente, il classico sapore di burro che è tipico di ogni frolla. La pasta sarà però molto più leggera.

Come sostituire la farina

La farina è fondamentale per realizzare un’ottima pasta frolla. Tuttavia, si può pensare di utilizzare una farina 00, oppure una farina di tipo semintegrale o integrale, per avere un gusto più rustico. Le dosi sono sempre le stesse, come sopra.

Per chi, invece, soffre di celiachia, esiste un metodo per non rinunciare ad una buona pasta frolla: è sufficiente usare una farina senza glutine. La farina di riso, ad esempio, o quella di mais, ben si presta a questo tipo di preparazioni. Le dosi sono sempre le stesse rispetto alla ricetta tradizionale.

In alcune ricette si usa metà dose di farina di riso e metà di mais: dipende, ovviamente, dal tipo di ricetta che si va a seguire. In questo modo, anche chi ha allergia al glutine potrà godersi un biscotto di frolla oppure una bella fetta di crostata.

Queste le varianti riguardanti la pasta frolla, uno degli impasti più classici della nostra cucina. La frolla si presta, inoltre, anche a preparazioni salate: è sufficiente non aggiungere lo zucchero e aumentare leggermente la quantità di sale prevista nell’impasto. Una manciatina anziché un pizzico e la vostra pasta frolla salata sarà pronta.

Scritto da Erika Vettori

Scrivi un commento

1000

Pasta frolla: come preparare la ricetta senza burro

Luca Onestini: Bossari si rasa a zero per una scommessa?

Leggi anche
  • griglia elettricaGriglia elettrica senza fumo: recensione sul miglior modello

    La griglia elettrica senza fumo è l’ideale per cucinare e mangiare in modo sano.

  • pentola a pressionePentola a pressione elettrica: ricette e modelli

    La pentola a pressione permette di preparare piatti in pochissimo tempo senza rinunciare al sapore.

  • come utilizzare l'acqua di cottura della pastaCome utilizzare l’acqua di cottura della pasta: i consigli utili

    Hai l’abitudine di buttare via l’acqua di cottura della pasta? Forse non sai che ci sono alcuni modi creativi e utili per riutilizzarla.

  • amarantoAmaranto: i benefici sul corpo e sulla salute

    L’amaranto ha notevoli proprietà il che lo rendono un ingrediente ottimo anche per la dieta.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.