Non lascia la mano del figlio 13enne ucciso per strada in Ucraina

La guerra in Ucraina sta mietendo sempre più vittime civili. Circola la foto di un padre che non lascia la mano del figlio 13enne ucciso dalle bombe.

Una scena straziante ed un’immagine dal potenziale emotivo e drammatico molto forte, riassumono cosa sia davvero la guerra in Ucraina. Un padre ha perso il figlio a causa delle bombe e resta seduto lì, in silenzio, accanto al suo corpo senza vita mentre gli tiene la mano.

Non lascia la mano del figlio 13enne ucciso per strada in Ucraina

Le bombe sotto cui è deceduto il 13enne, insieme ad altre tre persone, sono quelle lanciate dalla Russia sul distretto di Saltivskyi, a Kharkiv. Un uomo era alla fermata dell’autobus con suo figlio, non si sa dove erano diretti, forse a casa. Improvvisamente l’esplosione, e quel ragazzino di 13 anni è caduto al suolo privo di vita. Il padre, disperato, ha fatto la cosa più naturale che potesse fare: tenergi la mano.

Mentre la salma è stata avvolta da una coperta termica è arrivato un’agente di polizia che ha provato a consolare l’uomo che piange disperato. Questa è una delle tante scene di guerra e la foto rappresenta il dramma che vivono i civili ucriani, le famiglie e i bambini.

La denuncia dell’Unicef

Sul tema è intervento l’agenzia delle Nazioni Unite Unicef che ha dichiarato: “Il persistere della guerra continua a mettere sempre più a rischio la vita dei bambini ucraini, intrappolati e sfollati nel paese, o rifugiati in quelli di arrivo“.

Anche il portavoce di Unicef Italia, Andrea Iacomini, ha detto che “Oltre 15,4 milioni di persone sono in fuga, in maggioranza madri e bambini, considerando oltre 6,3 milioni di sfollati in Ucraina e 9,1 milioni di rifugiati nei paesi limitrofi. Sono inoltre più di 3 milioni i minori in Ucraina e 2,25 milioni i minori rifugiati nei paesi d’arrivo che hanno urgente bisogno di assistenza umanitaria”.

Fonte Foto: AP Images/A. Marienko 

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Leggi anche
  • Vaccini contro influenza e Covid in farmaciaVaccini contro influenza e Covid in farmacia: tutti i dettagli

    Vaccini contro influenza e Covid in farmacia: le vaccinazioni saranno rivolte sia agli adulti che ai bambini. Come funzionerà?

  • Strage di ErbaStrage di Erba. Olindo si dichiara innocente, ma conferma aggressioni

    Rosa e Olindo sono innocenti o colpevoli? Questo è ciò sul quale ha fatto luce Quarto Grado. L’uomo ha confermato le aggressioni a Raffaella Castagna.

  • Incidente a LutagoIncidente a Lutago, coinvolti un pulmino e un’auto: 14 feriti

    Incidente a Lutago tra un pulmino e un’auto: il violento impatto tra i due mezzi ha causato il ferimento di 14 persone. Uno dei feriti è grave.

  • omicidio a civitanova marcheOmicidio a Civitanova Marche, uomo ucciso a colpi di stampella

    Omicidio a Civitanova Marche: un uomo di 39 anni, originario della Nigeria, è stato ucciso da un cittadino italiano a colpi di stampella.

Contents.media