Marco Columbro oggi: “Nessuno mi vuole in tv, lavoro in un ristorante”

Il presentatore tv Marco Columbro ha confessato che in televisione non lo chiamano più, quindi ha trovato lavoro in un ristorante in Toscana.

Praticamente tutti gli italiani conoscono il presentatore Marco Columbro. Forse il suo nome non dice niente ai più giovani, ma chi negli anni ’80 e ’90 guardava la tv si ricorderà bene i suoi tantissimi programmi. Era uno dei conduttori più amati. Ha anche vinto tanti premi per il suo lavoro.

Poi però la situazione è cambiata. Ha avuto gravi problemi di salute. Un ictus. E i contratti televisivi sono spariti nel nulla. Anche quando si è ripreso. E’ rimasta qualche televendita. E il teatro. Ma per assicurarsi un tenore di vita adeguato, ha deciso di lavorare in un ristorante in Toscana. Almeno lì è benvoluto.

Il lavoro nel ristorante

Oggi il presentatore tv Marco Columbro compare sul piccolo schermo solamente in qualche televendita.

Nessun programma come conduttore e praticamente nessuna ospitata. Però, come ammette lui stesso, non ha un problema legato alla mancanza di soldi. Lui un lavoro adesso ce l’ha. Non ha niente a che fare con il mondo dello spettacolo. Lavora in un ristorante. Si tratta di una trattoria toscana in Val D’Orcia. Una locanda con bosco annesso che la immerge in un silenzio magico. Molto apprezzato dai clienti.

La gestione in realtà è in mano ad esperti albergatori, ma anche Columbro ci mette del suo.

Il presentatore ha raccontato di lavorare attivamente alla gestione della locanda. Ad esempio per un certo periodo durante la scorsa stagione estiva erano rimasti senza cuoco. Ha preso lui il suo posto. Stare in cucina gli piace, ma gli crea più agitazione di una prima teatrale. Il fatto è che deve riuscire a soddisfare tutti i clienti della locanda, senza che nessuno si lamenti.

Eppure ce l’ha fatta.

Declino televisivo per Marco Columbro

Quello che è successo a Marco Columbro, mandandolo dalle stelle alle stalle per quanto riguarda la carriera televisiva, è legato probabilmente ad una questione di salute. Il presentatore ha avuto un ictus. E’ stato sottoposto a due interventi. Ci si è messo anche il coma: 20 giorni in coma. Poi si è ripreso. Ma la tv non l’ha più voluto. Lui non ha mai saputo il perché. Per lui c’è stato solo spazio per qualche televendita. Dal 2003 infatti, anno dei problemi di salute, è praticamente scomparso.

In realtà Columbro ha lavorato ancora in teatro. E poi c’è il ristorante in Toscana. Ha anche cominciato un percorso spirituale, scrive di extraterrestri e reincarnazione. Voci di corridoio dicono che Silvio Berlusconi, che è sempre stato un buon amico per lui, abbia acquistato la sua abitazione di Milano 3 a Basiglio. Permettendogli di continuare a viverci. Lui non ne vuole parlare, ma per Berlusconi ha solo grandi parole di riconoscenza. “E’ la persona più generosa che io conosca” ha detto parlando proprio di Silvio Berlusconi. E in passato è stato anche colui che ha reso possibile a Columbro di diventare il presentatore e l’attore di successo che eravamo abituati a vedere sul piccolo schermo. Tra i suoi programmi tv non si possono non ricordare ‘Scherzi a parte’, ‘Trenta ore per la vita’, ‘Paperissima’, ‘Tra moglie e marito’ e ‘Buona domenica’. E la fiction di successo ‘Caro maestro’. Ma ci sono anche tante parti al cinema e in teatro.

Scritto da Laura Anna Gritti
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Ignazio Moser, durante una Instagram story inquadra un oggetto hot

Francesco Facchinetti conduttore del programma “La vacanza perfetta”

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.