Perché Katherine Heigl è l’attrice più odiata

Katherine Heigl : bella e antipatica! L'attrice nota per aver preso parte a Grey ‘s Anatomy pare essere una delle attrici più odiate del pianeta.

Katherine Heigl: bella e antipatica! La bionda attrice nota ai più per aver preso parte al cast di Grey ‘s Anatomy pare essere una delle attrici più odiate del pianeta.

Katherine Heigl

Katherine Heigl dalle corsie ospedaliere di «Grey’s Anatomy» alle commedie ironiche, è una delle dive più attaccate dal web con uno stuolo agguerrito di haters ed è nel mirino non soltanto su internert.

Se l’ antipatia può essere un indice del tasso di popolarità a livello mondiale Katherine può considerarsi privilegiata. Ci domandiamo perché è tanto antipatica?

E la risposta è perché è molto arrogante ed egocentrica e ha un forte desiderio di protagonismo.In secondo luogo perché è considerata un ipocrita, ma di questo parleremo in seguito in maniera più dettagliata. Se il suo nome dice poco il suo bellissimo volto invece, lo conosco sicuramente in molti.

Divenne nota con la serie fantascientifica per teenager Roswell ed in seguito raggiunse la fama entrando a far parte del cast di un altro serial amatissimo Grey’s Anatomy nel quale interpretava i panni di una specializzanda, la dottorezza Izzie Stevens.

La lista delle ragioni per cui non è molto amata è parecchio lunga , una delle sue ultime uscite sconvenienti è avvenuta durante un talk show americano seguitissimo, David Letterman, nel quale si lamentò del primo giorno di riprese sul set della sesta stagione di Grey’s Anatomy.

Si lamentò per aver lavorato 17 ore continuativamente e quest’atteggiamento fu giudicato di cattivo gusto visto il forte tasso di disoccupazione crescente anche negli USA.

Patrick Goldstein rilasciò sul giornale Los Angeles Times le parole del produttore Ken Levine che scrisse addirittura un articolo intitolato “ Perché odio Katherine Heigl.”. Pare che sul set le sue richieste e i suoi atteggiamenti da diva sono stati spesso al limite dell’esagerazione e che circa l’aneddoto delle 17 ore sul set i produttori confermano che avevano concentrato le riprese proprio per agevolarla in altri suoi impegni, come la promozione del suo nuovo film in uscita, con tra l ‘ altro un aggravio di costi di produzione per gli straordinari che fece la troupe.

Mica è finita qui, nemmeno i produttori e gli autori di Grey’s Anatomy nutrono grande simpatica per l’attrice che non perde l’occasione di criticare sempre la serie che le ha dato il successo. Memorabile il suo gesto di tirarsi fuori dal concorso all’Emmy, l’Oscar della tv, che tra l’altro vince nel 2007 proprio per il ruolo di Izzie, affermando di non essere degna di una nomination. Questo non ha fatto felice chi ha lavorato con lei ed il gesto è parso come un sabotaggio alla serie atto a colpire i produttori del telefilm con i quali i rapporti peggiorarono sempre di più.

Del resto la storia del tumore al suo personaggio la liquida dalla serie poi e viene comunque attuata come «una mossa strategica “ per alzare gli ascolti. Altre dichiarazioni alquanto infruttuose furono le lamentele sul suo stipendio o ancora dire: «Non sopporto gli show con dottori per protagonisti. Guardo solo Scrubs , ma quelli non comici, come Er, mi mettono l’ansia». La maggiorparte dei colleghi detesta lavoare con lei per essere parecchio antipatica e ipocrita.

Ipocrisia

Insomma Ktherine proprio non riesce a far breccia nel cuore del pubblico, le sue cattive abitudini , i giudizi continui e negativi e ipocriti la mettono in croce. La Heigl non piace neanche ai suoi colleghi, un esempio è quello del rapporto che ebbe con Seth Rogen e Judd Apatow, rispettivamente protagonista e regista di Molto incinta film che interpretò nel 2007.

Entrambi accusano Katherine Heigl di estrema ipocrisia, per aver dichiarato che Molto incinta era un film sessista e che senza humour mostra al mondo donne frustrate e uomini invece divertenti e sereni. Detto questo la si vede poi però recitare nella commedia come La dura verità, opera chiaramente giudicata maschilista e scontata. Insomma sembra proprio che l’ attrice ami solo alzare polemiche per attrarre l’ attenzione, con affermazioni contradditorie rispetto i suoi atteggiamenti o a fatti realmente accaduti.

Fumatrice

Un’altra questione molto importante soprattutto per l’ America salutista è quella del fumo. L’attrice pare ostentare la sua dipendenza dalla nicotina e questo è visto dalla gente come un gesto scorretto e insopportabile . Sono parecchie le foto di Katherine, e il marito, il cantante Josh Kelley, con tanto di sigaretta in bocca. Sul social è attaccata di continuo con frasi dispregiative come per esempio: “eccola ancora con un bastoncino di cancro tra le dita” oppure “Continua così e ti verrà la pelle”.

L’attrice fuma così tanto che parrebbe non farsi il minimo problema a mostrarsi sempre con la sigaretta in ogni occasione, ed essendo un personaggio pubblico appare noncurante del cattivo messaggio che comunica , inoltre pare non dar importanza nemmeno al fastidio che proverebbero comunque gli altri vicino a lei. Questo la farebbe apparire come una persona molto arrogante e maleducata.

Scritto da Daniela Bulgheroni
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Bacio: i migliori dipinti che lo raffigurano nell’arte

Katherine Heigl: curiosità sull’attrice di Grey’s Anatomy

Leggi anche
  • Slutwalk storiaSlutwalk, la storia delle proteste di strada femministe

    La colpa ricade sempre sulle donne. Così sono nate le Slutwalk, le proteste di strada che vogliono distruggere la cultura maschilista dello stupro.

  • nick kamen chi eraChi era Nick Kamen: il modello e cantante simbolo degli anni ’80

    Da un famoso spot della Levi’s venne notato dalla regina del pop Madonna, che gli aprì le porte di una carriera costellata di successi.

  • Chi era Marlene DietrichChi era Marlene Dietrich: tutto sulla star del cinema

    Ecco la storia della diva del cinema americano dal suo esordio in Germania con “L’angelo azzurro” agli ultimi progetti di vita.

  • chi era sigmund freudChi era Sigmund Freud: storia dello psicanalista austriaco

    Storia e carriera di Sigmund Freud, il padre della psicanalisi nonchè neurologo e filosofo di origine austriaca.

Contents.media