Ian Somerhalder: la carriera del vampiro che fa impazzire le ragazze

Ian Somerhalder è il vampiro che, attraverso film e serie tv, ha rubato il cuore di milioni di donne. Cosa sappiamo di lui?

Ian Somerhalder è il vampiro che, attraverso film e serie tv, ha rubato il cuore di milioni di ragazze. La sua carriera, nonostante la giovane età, è già ricca di grandi successi. Al suo attivo ha serie famose come Lost e The Vampire Diaries.

Cosa c’è da sapere riguardo questo notissimo attore?

Ian Somerhalder: il vampiro

Nato a Covington, una città della Louisiana, negli Stati Uniti d’America, l’8 dicembre 1978, Ian Somerhalder è noto al pubblico, soprattutto quello femminile, per essere un attore e filantropo. Nella sua carriera ha interpretato Boone Carlyle in Lost e Damon Salvatore in The Vampire Diaries. E’ figlio di un imprenditore edile, di origini francesi ed inglesi, Robert Somerhalder, mentre sua madre si chiama Edna.

Advertisements

E’ cresciuto nella sopracitata Covington, assieme ai genitori e alla sorella Robyn. I suoi genitori hanno divorziato quando Ian aveva 13 anni e, quindi, il ragazzo è cresciuto solo con la madre. Successivamente, si è iscritto ad una scuola superiore cattolica.

Attualmente risulta essere legato all’attrice Nikki Reed, conosciuta nell’estate del 2014. I due si sono sposati il 26 aprile del 2015 a Santa Monica, con un’intima e romantica cerimonia privata.

A maggio 2017, la coppia ha fatto sapere di essere in attesa della loro prima figlia. La bimba, nata il 25 luglio 2017, è stata chiamata Bodhi Soleil Reed Somerhalder.

Curiosità

Prima dell’attuale moglie, Ian è stato legato sentimentalmente all’attrice di origini bulgare Nina Dobrev, conosciuta sul set di The Vampire Diaries.

Nel suo tempo libero, Ian è molto impegnato nel sociale. Le sue battaglie sono legate per lo più all’energia pulita, alla difesa degli animali e all’ambiente.

Nel 2010 ha dato vita alla IS Foundation, che si occupa soprattutto di aiutare gli animali colpiti dalla sciagura dell’incidente della Marea Nera nel Golfo del Messico. Inoltre, è un grande sostenitore dell’associazione St. Tammany Human Society e sostiene anche il progetto It gets better. Quest’ultimo aiuta gli adolescenti che sono vittime di bullismo, anche a causa dell’omofobia, a superare queste situazioni. Nel 2011, Ian ha raggiunto un milione di follower su Twitter.

Attualmente è molto seguito anche su Instagram.

Carriera

Una volta completati gli studi, nel 1998, la carriera di Somerhalder è iniziata come modello. Ha partecipato a diverse sfilate di moda, soprattutto per Calvin Klein, Dolce & Gabbana, ma anche Guess, Versace, Gucci. Successivamente, ha abbandonato le passerelle per dedicarsi alla recitazione, sua grande passione.

Il suo primo ruolo come attore lo ha ottenuto nel 2002, nello spin off di Dawson’s Creek chiamato Young Americans. Nel 2002 ha vestuti i panni di Jason Kelly in Changing Hearts. Sempre nello stesso anno ha interpretato un giovane bisessuale, Paul Denton, in Le regole dell’attrazione.

Nel 2004, grazie al personaggio di Boone Carlyle nella serie tv Lost, è arrivata la consacrazione a livello internazionale. Questo ruolo, oltre ad averlo fatto eleggere dai telespettatori come uno dei preferiti della serie, gli ha fatto ottenere l’etichetta di “The Next Johnny Deep”.

Successivamente Ian è anche nel cast di Smallville, dove veste i panni di Adam Knight, ottiene un ruolo in una edizione tv di Marco Polo e, infine, è entrato nel cast de Il sesso, La vita. In questa ultima serie tv ha girato alcune scene di nudo integrale.

Nel 2009 ha recitato in Wake e, poi, ha iniziato a far parte del cast della serie tv The Vampire Diaries. Ha partecipato nel 2011 un videoclip, riguardante la canzone Blind Lover di Dima Bilan, mentre nel 2012 ha fatto parte di Time Framed. Nel 2013 è stato annoverato nella classifica dei 100 uomini più sexy della televisione, dove è stato inserito al nono posto.

Il suo impegno riguarda anche la filantropia. Dal 2010 si occupa di campagne e articoli di giornale per dar voce ai problemi causati dalla catastrofe ambientale della Deepwater Horizon. Nel 2012, inoltre, è diventato anche ambasciatore delle Nazioni Unite, battendosi per la tutela dell’ambiente e della salute, temi a lui molto cari.

Lost

Lost, che è stata trasmessa negli Stati Uniti dal 2004 al 2010, ha visto come uno dei protagonisti principali proprio Somerhalder. Si tratta di una serie televisiva che ha ottenuto davvero molti riconoscimenti, come il Golden Globe e alcuni Emmy Awards. Sono sei le stagioni girate e mandate in onda, più tredici episodi speciali. Alcuni di questi ultimi svolgono un vero e proprio focus sul personaggio interpretato da Ian, ovvero Boone Carlyle. Quest’ultimo è un ragazzo che si innamora della sorellastra Shannon. I due hanno anche una breve relazione, prima di imbarcarsi sul volo Oceanic 815.

Dopo lo schianto dell’aereo Boone cerca di sopravvivere, ma la presenza di Shannon è diventata un’ossessione. E’, infatti, geloso dei rapporti che la donna intreccia con gli altri sopravvissuti allo schianto. Dopo quarantuno giorni, avviene la morte di Boone. Il ragazzo si troverà sull’aereo che si è schiantato, per esplorarne il contenuto. L’aereo, però, si sbilancia e precipita in basso, schiacciando lo stesso Boone sotto il proprio peso. Jack tenterà di salvarlo, ma invano. Vi sono alcune apparizioni successive. Locke, ad esempio, in uno stato allucinogeno dovuto alla droga, afferma di aver avuto una visione di Boone. Appare, inoltre, nei ricordi di Shannon al funerale del padre, nell’episodio Abbandono e in Exposé, e in alcuni flash dei protagonisti dell’episodio Nikki e Paulo.

Nella sesta stagione, i telespettatori di Lost assisteranno anche ad una realtà parallela, in cui Boone si trova sul volo Oceanic 815 che, però, riesce ad atterrare senza problemi a Los Angeles. Boone riesce a tornare da Sydney senza Shannon e, al termine della serie, si ritroverà con essa e con gli altri protagonisti. Sul finire, si accorgerà che non ha vissuto in una realtà parallela, bensì in una sorta di purgatorio.

The Vampire Diaries

Somerhalden, inoltre, ha fatto parte del cast di The Vampire Diaries. Si tratta di una serie televisiva che ha avuto molto successo, non solo negli Stati Uniti ma a livello mondiale. E’ stata trasmessa per ben 8 stagioni, delle quali l’ultima trasmessa nel marzo del 2017. Il personaggio interpretato da Ian ha preso parte a tutte le stagioni ed è il vampiro Damon Salvatore. Nella serie, è un ragazzo di 23 anni che si innamora, assieme al fratello Stefan, di Katherine Pierce. Successivamente scoprirà che anche essa è una vampira. Della serie televisiva è stato eseguito anche uno spin-off.

L’idea di questo spin-off, The Originals, è nata nel 2010. Il progetto, però, è entrato in fase di sviluppo soltanto nel 2011. L’episodio pilota è stato poi trasmesso il 25 aprile del 2013 e ha per protagonista il vampiro originale Klaus. La produzione del vero spin-off è iniziata nel 2013, quando sono partite le riprese. Questa serie ha debuttato, poi, negli Stati Uniti il 3 ottobre dello stesso anno ed ha avuto un discreto successo.

Il Damon televisivo è piaciuto molto, anche grazie all’interpretazione dello stesso attore. E’ considerato un vampiro a volte spaventoso e senza cuore, ma anche molto vulnerabile. Al pubblico è piaciuto soprattutto perché ha apportato allo show molte battute ironiche e, nel complesso, la sua interpretazione è sempre stata divertente e affascinante.

Il personaggio di Damon Salvatore è stato paragonato dalla critica a Heathcliff di Cime tempestose, ma anche a Rhett Butler di Via col vento. Proprio come lui, è un ribelle innamorato di una donna che, però, ama un’altra persona, in questo caso il fratello Stefan. La storia differisce un po’ dai romanzi di Lisa Jane Smith, intitolati in italiano Il Diario del Vampiro. La serie televisiva ha vinto numerosi premi e riconoscimenti nell’arco degli anni.

Nel 2013, il personaggio di Damon Salvatore è stato insignito del titolo di bestia più sexy di Hollywood, in un sondaggio lanciato in America. E’ stato anche inserito nella lista dei personaggi più cattivi delle serie televisive, nel 2011.

Fin dai tempi di Twilight, il vampiro è diventato nell’immaginario collettivo delle donne una vera e propria icona sexy: Somerhalden non fa eccezione.

Scritto da Fabrizia Volponi
Tag
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Chi è Dylan Minnette: curiosità sul protagonista di Tredici

Chi è Douglas Pitt: curiosità e vita privata del fratello di Brad

Leggi anche
  • Chi è Wayne RooneyChi è Wayne Rooney: tutto sul calciatore inglese

    Chi è Wayne Rooney, storia del calciatore del Manchester United. Percorso sportivo del grande attaccante, nomitato miglior assist della UEFA Champions League.

  • Kevin Kline chi èChi è Kevin Kline: vita dell’attore statunitense

    Chi è Kevin Kline, vita dell’attore statunitense impegnato nella recitazione a 360 gradi. Dal teatro, al cinema passando per il doppiaggio.

  • joy manganoJoy Mangano: la storia dell’ideatrice del Miracle Mop

    Dal Miracle Mop alle televendite: la scalata verso il successo di Joy Mangano, che da casalinga diventa imprenditrice.

  • 
    Loading...
  • Chi era Marco SimoncelliChi era Marco Simoncelli: tutto sul motociclista campione del mondo

    Chi era Marco Simoncelli, storia del campione motociclistico rimasto coinvolto in un incidente mortale. Dalle mini moto alle gare in MotoGP.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.