Chi è Geppi Cucciari: quello che non sai della comica italiana

Ecco la storia di Geppi Cucciari, comica sarda conosciuta per aver partecipato al programma "Zelig".

Geppi Cucciari è stata una grande cestista, ma a renderla nota è stato il suo lavoro in tv. Nonostante infatti l’arrivo serie A2, la strada della comicità ha vinto contro quella del basket. Scopriamo il suo percorso verso il grande successo nel mondo dello spettacolo. 

Chi è Geppi Cucciari

Geppi Cucciari, nata Maria Giuseppina Cucciari (Cagliari, 18 agosto 1973), è un’attrice comica e cabarettista italiana. Cresce in provincia di Nuoro per poi traferirsi a Milano durante gli anni dell’università dove frequenta Giurisprudenza all’Università Cattolica del Sacro Cuore. Nonostante la laurea in questo settore, la sua vera passione è quella per il teatro e così negli anni 2000 si dedica atempo pieno a questo.

Chi è Geppi Cucciari

Nel 2001, dopo essere entrata nel laboratorio teatrale Scaldasole, entra a far parte del laboratorio di Zelig. Successivamente ottiene un programma su Radio Deejay insieme a La Pina dal titolo “Pinocchio” partecipando anche con il gruppo Scaldasole al “Scaldanight” su Radio Popolare. 

Geppi Cucciari e l’esordio in televisione

L’anno successivo prende parte al programma “Shorty and Spotty” su Happy Channel insieme ai Pali e Dispari e inoltre partecipa a teatro per due volte.

La prima con un monologo di Lucio Wilson dal titolo “Meglio sardi che mai”, poi con “Maionese” di Paola Galassi. Nel 2003 partecipa a “Zelig Off” e l’anno successivo a “MTV Comedy Lab” dove si distingue per la sua vena creativa.

Chi è Geppi Cucciari

Ottiene però grandissimo successo nel 2005 dove inizia un lungo percorso in “Zelig Circus” mandato in onda su Canale 5 in prima serata. Attraverso la notorietà raggiunta ha modo di collaborare con la rivista “Donna Moderna” e pubblicare il suo primo romanzo, scritto insieme a Lucio Wilson, dal nome “Meglio donna che male accompagnata”. 

Nel 2007 le viene offerta la conduzione di un programma suo dal titolo “Geppi Hour” mandato in onda su Sky e recita anche nel film di Carlo Verdone “Grande, grosso e… Verdone”. Collabora successivamente con Victoria Cabello nel noto programma di La7 “Victor Victoria” e nel frattempo si prepara all’uscita del suo secondo romanzo: “Meglio un uomo oggi”. 

Gli anni del grande successo di Geppi Cucciari

Chi è Geppi Cucciari

Prosegue la collaborazione con Victoria per un altro anno per poi condurre le prime stagioni del programma “Italia’s Got Talent” e numerosi altri progetti con cui ottiene il premio nel 2012 di “Miglior personaggio televisivo femminile dell’anno”. Viene poi invitata come giurata al programma “Amici” di Maria De Filippi e collabora con Daria Bignardi per “Le invasioni barbariche”. 

Dal 2013 passa in Rai dove ottiene la conduzione di “Dopotutto non è brutto insieme” su Rai 1 e “Per un pugno di libri” su Rai 3. Ottiene anche diversi ruoli in radio tra cui la conduzione di “Un giorno da Pecora” su Rai Radio 2. Successivamente presenta, sia la domenica che il martedi, “Le Iene”, affiancandosi così a numerosi esponenti del mondo dello spettacolo tra cui Pif, Miriam Leone, Nadia Toffa e Fabio Volo.

Scritto da Alessandra Coman
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Le jelly nails sono il must have di questa estate

Estate, toscana in moto: tutti i luoghi da visitare in sella alle due ruote

Leggi anche
  • Chi è Laura BarrialesChi è Laura Barriales: quello che non sai della presentatrice spagnola

    Laura Barriales e il grande successo come attrice e conduttrice di programmi televisivi e radiofonici.

  • Chi era Karl PopperChi era Karl Popper: storia del filosofo austriaco

    Karl Popper e la sua filosofia politica basata su ideali di democrazia e libertà.

  • Chi era Lauren BacallChi era Lauren Bacall: vita dell’attrice statunitense

    Lauren Bacall e il percorso ad Hollywood nel corso del XX e XXI secolo.

  • Chi è Oliver StoneChi è Oliver Stone: tutto sul regista statunitense

    Oliver Stone e la storia della sua carriera di regista e sceneggiatore pluri-premiato.

Contents.media