Chi era André Breton: tutto sull’esponente surrealista

Dagli studi di medicina all'impegno nel mondo artistico con la realizzazione dei più importanti manifesti del XX secolo.

Fondatore del movimento surrealista e grande osservatore dei cambiamenti nel mondo, André Breton ha saputo indagare il mondo dell’arte e della poesia impegnandosi attivamente per portare qualcosa di nuovo.

Chi era André Breton

André Robert Breton (Tinchebray, 19 febbraio 1896 – Parigi, 28 settembre 1966) è stato un esponente surrealista francese.

Cresce solo con i genitori che lo spingono a frequentare un istituto religioso in cui si dimostra essere un alunno diligente. Poi frequenta il College Chaptal di Parigi dove inizia a scoprire la sua passione per la poesia e la scrittura. Pubblica le prime due produzioni sulla rivista della scuola con l’anagramma René Dobrant.

chi era andre breton

Oltre alla poesia di artisti come Baudelaire o Huysmans scopre anche l’arte figurativa capendo che il suo gusto incontra più facilmente l’arte primitiva rispetto alla rivoluzionaria cubista. Nonostante l’inclinazione umanistica decide di iscriversi alla facoltà di medicina che lo porta poi ad essere chiamato al servizio militare.

La passione per la poesia nonostante tutto

Svolge a Nantes il ruolo di infermiere militare e qui continua il suo approfondimento poetico leggendo Rimbaud e scrivendo qualche riflessione che condivide anche con Apollinaire.

Durante il periodo in servizio scrive il suo primo poema “Âge”. Tornato a Parigi inizia a frequentare numerosi artisti e intellettuali e il suo gruppo inizia a farsi riconoscere.

chi era andre breton

In questo periodo scopre il pensiero dadaista e se ne appassiona tanto da contattare Tristan Tzara per complimentarsi personalmente e aderirvi nel 1920. Molla quindi la facoltà di medicina per accettare un posto in biblioteca che lo porta all’approfondimento di numerosi studi sull’arte.

L’adesione totale al surrealismo e la sperimentazione

chi era andre breton

In questi anni incontra Simone Kahn della quale si innamora e che decide di sposare. Durante il viaggio di nozze in Austria viene ricevuto da Sigmund Freud che lo introduce ai suoi studi. Discutono di arte, letteratura, sogni e si realizzano esperimenti di scrittura sotto ipnosi e sedute di vario tipo. Influenzato dall’esperienza rende su carta le sue emozioni attraverso la raccolta “Clair de terre” che i critici definiscono come “mistica senza oggetto”.

Tornato a casa rompe definitivamente i rapporti con il dadaismo per avvicinarsi alla nascente corrente del surrealismo. Scrive il primo manifesto insieme ad altri artisti come Crevel o Paul Éluard e successivamente fonda una rivista insieme ai noti artisti René Magritte, Mirò e molti altri. Il gruppo si ingrandisce e trova sempre più artisti disposti ad aderirvi con grand entusiasmo.

chi era andre breton

Ad un certo punto fugge dalla Francia e viene aiutato da numerosi artisti, in particolare Peggy Guggenheim, a raggiungere New York dove trascorre diversi anni della sua vita. Torna nella sua terra natale parecchio sperdute in quanto il surrealismo è già stato superato e i suoi tentativi per tenerlo in vita si dimostrano vani.

Scritto da Alessandra Coman
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Chi era Karl Lagerfeld: storia dello stilista tedesco

Gf Vip, Tommaso su Giulia: “Mandiamola a San Patrignano”

Leggi anche
  • andrea fumagalli chi èChi è Andrea “Andy” Fumagalli: tutto sul co-fondatore dei Bluvertigo

    Dai Bluvertigo ad una carriera da solista condita da diverse esperienze artistiche. Ecco chi è Andrea “Andy” Fumagalli, all’Ariston con Giusy Ferreri.

  • cosmo chi èChi è Cosmo: carriera e curiosità sul cantante

    Dalla cattedra di italiano e storia al palcoscenico. Ecco chi è Cosmo e cosa sappiamo sul cantante di Ivrea a Sanremo con La Rappresentante di Lista.

  • ginevra chi èChi è Ginevra: tutto quello che sappiamo sulla giovane cantante torinese

    La sua carriera è appena agli inizi, ma promette già molto bene. Scopriamo di più su Ginevra, un giovane talento musicale da non lasciarsi scappare!

  • mousse t chi èChi è Mousse T: tutto sul dj tedesco

    A dirigere l’orchestra per Gianni Morandi a Sanremo 2022 sarà Mousse T. Il dj che nel 2004 ha collaborato al successo di Zucchero “Il grande Baboomba”.

Contents.media